Asia in guerra

Asia è gravida di una guerra? In assenza di architettura basata sugli accordi nella regione dell'Aia e del Pacifico è in corso la corsa agli armamenti in piena regola, si sta rafforzando il nazionalismo militante e stanno crescendo controversie tra gli stati. E' un passaggio tratto dal rapporto dell'International Institute for Strategic Studies britannico che dipinge un quadro assai allarmante nella regione del mondo più dinamica e densamente popolata. La tendenza principale è la crescita della spesa militare. Secondo e stime, la regione dell'Asia e del Pacifico è la regione caratterizzata dalla crescita più veloce della spesa militare. Gli USA rimangono il leader, seguiti dalla Cina e con il Giappone al terzo posto. Anche le altre potenze non badano a spese per la difesa. E' evidente che nel corso dei decenni la loro spesa per la difesa e le potenzialità militari non erano da meno rispetto a molti paesi europei. Gli stati asiatici invece si concentravano sull'economia, investendo nell'infrastruttura e nella scienza. Ora molti di essi hanno avviato contemporaneamente al potenziamento e rimodernamento delle forze armate. Il rapporto cita come un tratto caratteristico della situazione nella regione dell'Asia e del Pacifico il crescente nazionalismo degli attori più grandi, ad esempio la Cina. Essendosi convinta della propria particolarità sullo sfondo di una potente crescita economica e la crescita del PIL senza precedenti, la Repubblica Popolare Cinese si comporta nella regione in modo sempre più sicuro e aggressivo, ciò che non può no far preoccupare i vicini. Soprattutto quelli con i quali Pechino ha contese territoriali. A partire dal 2009 sono diventati sempre più frequenti i casi di tiro dei pescherecci che stavano conducendo la pesca nelle acque considerate proprie da Pechino, da parte di motovedette della Repubblica Popolare Cinese. In estate del 2012 il comando dell'Esercito Popolare di Liberazione cinese ha deciso di costruire sulle Isole Spratly una base militare. La primavera scorsa invece la corporazione petrolifera cinese ha iniziato la trivellazione nelle acque contese del Mar Cinese Meridionale.
Anche i paesi del Sud-Est Asiatico stanno sperimentando una forte ascesa del nazionalismo. Per molti di essi è legato alla scalata della Repubblica Popolare Cinese. I cinesi non sono mai stati amati in questa regione, ma gli umori anticinesi si sono particolarmente rafforzati negli ultimi tempi. Un esempio recente sono i pogrom anticinesi nel Vietnam dello scorso anno scoppiati in seguito appunto della presenza di una piattaforma di trivellazione nelle acque contese. Non si può non notare la crescita delle tendenze di estrema destra nel Giappone dove pure è il corso il ripensamento della politica di difesa. Si può affermare che l'Asia è gravida di una guerra? Secondo il parere di Aleksandr Hramcihin, vice-direttore dell'Istituto dell'analisi politica e militare:  E' più che serio e niente in quella regione si dissiperà automaticamente. I paesi vedono che gli USA non proteggono gli interessi nemmeno dei propri alleati se ciò minaccia di infliggere le perdite alla stessa America. Tanto più che l'America non farà la guerra contro la Cina. Proprio per questo motivo vi è in corso ora la corsa agli armamenti. Inoltre è evidente che il baricentro mondiale si sta spostando nella regione dell'Asia e del Pacifico. Vi si trovano ora le economie più forti del mondo, e anche gli eserciti più forti. Non c'è da escludere che si occuperanno della ripartizione prima in quella regione e poi, probabilmente su una scala ben più vasta. E' poco probabile che forti legami economici possano ostacolare lo scontro militare. Anche alla vigilia della Prima e della Seconda guerra mondiale tutti i paesi avevano forti legami economici ciò che non è prevenuto loro dall'immischiarsi in guerra. Vladimir Anohin, vice-presidente dell'Accademia russa dei problemi geopolitici, è di una altro parere:
Il mondo sta entrando in una nuova fase. Sta diventando multipolare e multidirezionale. E quando qualche paese sta acquisendo un peso economico esso vuole anche essere un attore politico più attivo. La crescita economica è sempre accompagnata dalla crescita dei muscoli militari. Io capisco le preoccupazioni della Corea del Sud, del Giappone e di altri paesi nei riguardi della Cina, ma è un processo evoluzionario, un normale processo geopolitico. Il mondo è sull'orlo di una frattura. La dinamica dei processi sociali, economici e politico-militari si sta accelerando, le controversie si stanno inasprendo. Tutti si rendono conto però che nessun conflitto militare in questa regione risolverà almeno uno solo dei problemi esistenti a favore di chiunque. Perciò i paesi che hanno controversie bilaterali sbufferanno come due gatti l'uno contro l'altro, ma non si immischieranno in una grande rissa…
Intanto la maggioranza della popolazione nella regione dell'Asia e del Pacifico si preoccupa che le contese territoriali con la Cina possano portare a una guerra. Una tale conclusione trae la società di consulenza Pew Research. Secondo i dati del sondaggio dell'opinione pubblica condotto in 11 paesi, la maggioranza dei loro abitanti è molto preoccupata da una possibilità di un conflitto militare con la Cina. Nelle Filippine il 93% degli intervistati temono la guerra con la Cina, nel Giappone – l'85%, nel Vietnam – l'84%, nella Corea del Sud – l'83%, nell'India – il 72%, nella Malesia – il 66%, nel Bangladesh – il 55%, nell'Indonesia – il 52%. Nella stessa Cina il 62% degli intervistati hanno dichiarato che il conflitto a causa dei territori contesi può trasformarsi in una guerra.
La situazione è aggravata dall'assenza nella regione dell'Asia e del Pacifico di efficienti meccanismi legislativi contrattuali. Mentre in Europa è stata costruita l'architettura della sicurezza che fa capo all'OSCE, anche se molti si lamentano della sua bassa efficienza, nella regione dell'Asia e del Pacifico invece manca perfino una struttura del genere. I problemi della sicurezza si discutono a livelli e nei format più diversi, ma ciò per ora non ha portato alla comparsa dei documenti giuridici vincolanti. Perciò i paesi della regione possono aumentare la spesa militare senza alcun vincolo, non essendo soggetti al controllo o perfino trasparenti per i vicini.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_08_09/LAsia-e-gravida-di-una-guerra-0324/

aviazione ucraina bombarda Krasny Luch. L'aviazione ucraina ha attaccato la città di Krasny Luch nella regione di Lugansk, in cui proseguono combattimenti feroci tra le forze di sicurezza e i separatisti, riporta l'ufficio stampa della Repubblica Popolare di Donetsk. "Hanno bombardato la sede dell'agenzia delle Entrate locale, che ospita il quartier generale delle forze separatiste, e una caserma. Alcuni colpi sono finiti vicino a dei condomini e ad un terreno privato. In città mancano gas, elettricità ed acqua,"- ha detto un rappresentante dei filorussi.
A Krasny Luch si trova un piccolo gruppo di resistenza filorussa e le forze di sicurezza bombardano la città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Laviazione-ucraina-bombarda-Krasny-Luch-4188/
I separatisti filorussi di Donetsk pronti a deporre le armi. Alexander Zaharchenko
Le forze separatiste sono pronte ad un cessate il fuoco per impedire l'estendersi della catastrofe umanitaria nel Donbass, ha dichiarato oggi il primo ministro dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Alexander Zaharchenko.
"Continuiamo a sperare che la comunità mondiale influenzi le autorità sanguinarie di Kiev," - si legge in una dichiarazione di Zaharchenko pubblicata sul sito del centro stampa del governo separatista di Donetsk.
Tuttavia il leader indipendentista ha sottolineato che se continuerà l'aggressione dell'esercito ucraino le forze del Donbass combatteranno "con qualsiasi equilibrio delle forze in campo e in qualsiasi condizione."
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/I-separatisti-filorussi-di-Donetsk-pronti-a-deporre-le-armi-1513/
La Russia sta compiendo ogni sforzo attraverso tutte le autorità competenti ucraine per ottenere la liberazione del fotoreporter dell'agenzia di stampa russa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin, scomparso nella parte orientale del Paese, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.
"In queste circostanze la vita di ogni cittadino russo è una priorità," - ha detto Peskov.
Stenin, al lavoro a Donetsk, Slavyansk e in altre città dell'Ucraina orientale, non è più entrato in contatto con nessuno dal 5 agosto.
Rossiya Segodnya ha consegnato oggi una lettera al ministero degli Interni dell'Ucraina con la richiesta di intraprendere misure immediate per trovare Stenin. Del caso relativo alla sua scomparsa se ne occupano anche i funzionari dell'OSCE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-compie-ogni-sforzo-per-liberare-il-fotoreporter-Stenin-8086/
Le forze anti-sommergibili della Flotta del Nord il 7 agosto hanno rilevato ed allontanato dal confine delle acque russe un sottomarino americano, ha rivelato a RIA Novosti una fonte di alto livello nello Stato Maggiore della Marina russa.
Secondo lui, il sommergibile presumibilmente apparteneva alla classe "Virginia", in dotazione alla Marina degli Stati Uniti. E' stato scoperto nel Mare di Barents. Il contatto con la nave è durato circa 27 minuti, dopodichè il sottomarino americano ha lasciato la zona.
"Non è un fatto isolato il rilevamento di sottomarini stranieri nel Mare di Barents nel corso degli ultimi anni," - ha sottolineato la fonte.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Respinto-dalla-Flotta-russa-sottomarino-USA-nel-Mare-di-Barents-6477/

I giornalisti e blogger russi hanno espresso parole di sostegno per Andrey Stenin, il fotoreporter dell'agenzia di stampa internazionale russa Rossiya Segodnya scomparso nel nulla in Ucraina orientale 4 giorni fa. Nella giornata di ieri era stato riferito che si trova nelle mani delle forze di sicurezza ucraine, in stato di fermo nella sede dei servizi segreti ucraini di Zaporozhye. Il Consiglio della presidenza russa per i Diritti Umani e la Camera Pubblica della Russia chiedono l'immediata liberazione di Stenin. Per trovare il fotoreporter si sono mobilitati l'Unione dei giornalisti, i diplomatici russi e i rappresentanti dell'OSCE.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Giornalisti-e-blogger-a-difesa-del-fotoreporter-russo-Stenin-scomparso-in-Ucraina-orientale-3061/
Australia prenderà in considerazione la possibilità di vietare le vendite di uranio in Russia come prossima tappa delle sanzioni contro Mosca, ha riferito il ministro delle Finanze Matthias Kormann. Kormann ha anche rivelato che l'Australia sta lavorando con i produttori agricoli del Paese colpiti dalle sanzioni russe, per cercare di entrare in altri mercati. Tuttavia ha constatato che i danni causati dalle azioni russe ammontano a 400 milioni di dollari, vale a dire lo 0,4% delle esportazioni totali. "E' un piccolo volume di scambi," - ha dichiarato il ministro.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/LAustralia-valuta-riduzione-di-vendite-di-uranio-alla-Russia-4146/
Le riserve di uranio russo sono sufficienti per i progetti nucleari nazionali e stranieri di Rosatom per i prossimi 100 anni, ha dichiarato Sergej Novikov, direttore del dipartimento Comunicazioni della compagnia statale.
"La Russia occupa il secondo posto nel mondo per riserve di uranio. Le risorse russe e i giacimenti esteri (in particolare in Kazakhstan) saranno sufficienti ad alimentare i progetti nazionali e internazionali di Rosatom per i prossimi 100 anni,"- ha detto. In precedenza i media avevano riferito che in qualità di nuova fase di sanzioni contro la Russia, il governo australiano avrebbe potuto prendere in considerazione il blocco delle vendite di uranio a Mosca.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Le-riserve-di-uranio-della-Russia-sufficienti-per-i-prossimi-100-anni-5653/
Oggi tramite una teleconferenza il presidente russo Vladimir Putin ha dato il via al progetto petrolifero esplorativo della piattaforma West Alpha nel giacimento più settentrionale della Russia “University-1”, situato nel Mare di Kara.
Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il presidente di Rosneft Igor Sechin e il numero uno di ExxonMobil Russia Glenn Waller. Non è il primo progetto tra le 2 compagnie su una piattaforma, a cui dà il via il presidente russo: alla fine di giugno Rosneft e ExxonMobil avevano avviato i lavori della piattaforma petrolifera e di gas "Berkut" nel campo Arkutun-Dagi nel Mare di Okhotsk, nell'ambito del progetto "Sakhalin-1".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Putin-da-il-via-a-progetto-petrolifero-esplorativo-di-Rosneft-e-ExxonMobil-4330/

Russia, ex commissario per i Diritti Umani pronto a recarsi in Ucraina per liberare il fotoreporter Stenin. Vladimir Lukin
L'ex commissario per i Diritti Umani in Russia Vladimir Lukin è pronto, se necessario, a recarsi in Ucraina per contribuire alla liberazione del fotoreporter dell'agenzia di stampa russa internazionale Rossiya Segodnya Andrey Stenin.
Stenin, che lavorava nelle zone di combattimento della parte orientale dell'Ucraina, non si è più messo in contatto dal 5 agosto. Secondo alcune testimonianze sarebbe stato arrestato dalle forze di sicurezza ucraine e si troverebbe nella sede dei servizi segreti ucraini (SBU) a Zaporozhye. Tuttavia l'SBU non conferma questa notizia.
Lukin era stato precedentemente coinvolto nella liberazione degli osservatori OSCE a Slavyansk. Ritiene che i giornalisti non debbano essere censurati e minacciati.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Russia-ex-commissario-per-i-Diritti-Umani-pronto-a-recarsi-in-Ucraina-per-liberare-il-fotoreporter-Stenin-5902/
  

ma, in Turchia i Curdi hanno detto, che, molti turchi, combattono nel Isis, e che, c'è Erdogan, dietro tutto questo crimine, di sterminio dei cristiani, e per vendere il petrolio, di: Isis ad Israele! Iraq: Impreca contro Isis, giustiziata. Aveva chiesto a commercianti di non vendere ai jihadisti BAGHDAD, 9 AGO - Una donna è stata 'giustiziata' dai miliziani dello Stato islamico in Iraq per avere imprecato contro i jihadisti e cercato di convincere i commercianti di un mercato locale a non vendere loro alcuna merce. Lo ha riferito oggi un responsabile della polizia di Kirkuk. La donna, 40enne, è stata uccisa a colpi d'arma da fuoco nei pressi della sua casa, nel villaggio di Al Zab, a sud-ovest di Kirkuk, secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni.

ISRAELE, Benjamin Netanyahu -- ma, TU DIMMI, che, fiducia possono meritare, questi tuoi presunti alleati, NATO UE USA, che, stanno facendo un genocidio nazista, dei popoli russofoni nel Dombass, un popolo eletto a scrutinio universale: e democraticamente e costituzionalmente costituito, e poi, non c'è una sola notizia: in ANSA, e in tutti i telegiornali italiani, di: questo loro genocidio.. ora, io dico, che, fiducia hanno questi nazisti farisei Mogherini Merkel, Bildenberg, Obama GEnder, sodoma a tutti, sacerdote LaVey 322 Kerry, ecc.. di parlare della sicurezza di Israele?
 

Obama, no, NON CI SONO timori, lol. a che, Israele sopravviva DISSE IL DIO GUFO JABULLON, AL BOHEMIAN GROVE, mentre mangiava a morsi, il cuore umano sull'altare di satana! Aaaaaaaaaaaah ma, come possono i palestinesi avere una patria, se, nessuno, in tutta la LEGA ARABA ha diritto ad avere una sua patria, essendo sorti, sul genocidio Sharia, di tutti i popoli cristiani precedenti, e continuano in questo nazismo ONU Bildenberg USA UE Mogherini 4soldi 322 Bush, ecc.. 9 AGOSTO - "Non sono preoccupato per la sopravvivenza di Israele. DISSE IL SUO ASSASSINO SHARIA CALIFFATO CULTO SATANA A TUTTI ALLAH, APOSTASIA BLASFEMIA, DHIMMI PEDOFILIA E POLIGAMIA, ED OGNI BESTIALITà, CONTRO, I VERI DIRITTI UMANI ONU, oggi, però ONU è associazione a delinquere, per realizzare la guerra mondiale e soffocare Israele! ] [ bla bl bla La domanda e' come Israele (agnello) sopravvive. E ritengo che la strada sia quella di vivere in pace con i palestinesi (lupo sharia hamas). E' necessario ammettere, che, hanno legittime richieste e che questa è la loro terra". Lo afferma il presidente americano, Barack Obama, in un'intervista al New York Times, sottolineando che c'è bisogno di leadership fra i palestinesi e gli israeliani per guardare al di la' di domani. ma, è tutto bullismo!

open letter to ANSA GENDER - [ ANSA CANCELLA I MIEI COMMENTI! ] - questo è un caso di pedofilo omosessuale? il mio precedente commento su questa pagina dove è finito? http://www.ansa.it/piemonte/notizie/2014/08/08/sesso-con-allievi-arrestato-il-prof._0ee48425-e469-4321-b77f-cc54eccef1f1.html poco fa: al telegiornale, c'è stata la notizia di un docente settantenne ucciso, fatto a pezzi e gettato nella spazzatura dentro un troller, e sono stati fermati i suoi assassini e dicono:" non si esclude un movente a scopo sessuale " .. altri gay protetti dal NWO del sistema Massonico? Dio mio! ragazzi voi state proteggendo i gay, e la ideologia gender imperialismo sodoma a tutti in questo modo? no, voi state facendo loro del male, fate del male a tutti i gay onesti, dopando le notizie, in questo modo!

tutti i suicidi da disperazione, per insolvenza, e per recessione economica, per disoccupazione, non si sa più: cosa mangiare: e dove vivere, in tutte le false democrazie massoniche, senza sovranità monetaria, della usurocrazia Rothschild! poi, si danno stipendi che, superano i 100.000 euro l'anno. LO STATO DOVREBBE INIZIARE A STAMPARE DENARO: IN REGIME DI SOVRANITà MONETARIA, PER REALIZZARE LE OPERE ESSENZIALI ALLA SOPRAVVIVENZA DELLA VITA UMANA! MA IL TRADITORE BOLDRINI,  abominio e anticristo, del sistema massonico? NON LO SENTIRETE MAI PARLARE COSì, perché, lei è troppo affezionata, a tutti i beni di questo mondo: di Farisei e Talmud, che, uccideranno Israele! ]] Follia a San Fele, stermina la famiglia e si spara, 4 morti

Giornalisti e blogger a difesa del fotoreporter russo Stenin scomparso in Ucraina orientale. Andrey Stenin
I giornalisti e blogger russi hanno espresso parole di sostegno per Andrey Stenin, il fotoreporter dell'agenzia di stampa internazionale russa Rossiya Segodnya scomparso nel nulla in Ucraina orientale 4 giorni fa.
Nella giornata di ieri era stato riferito che si trova nelle mani delle forze di sicurezza ucraine, in stato di fermo nella sede dei servizi segreti ucraini di Zaporozhye. Il Consiglio della presidenza russa per i Diritti Umani e la Camera Pubblica della Russia chiedono l'immediata liberazione di Stenin. Per trovare il fotoreporter si sono mobilitati l'Unione dei giornalisti, i diplomatici russi e i rappresentanti dell'OSCE.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Giornalisti-e-blogger-a-difesa-del-fotoreporter-russo-Stenin-scomparso-in-Ucraina-orientale-3061/

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
ma, a GAZA l'unico lavoro utile che, si può fare è ricostruire le case demolite, con i soldi della Europa.. quella di hamas è l'unica attività economica della striscia di GAZA! chi Bush 322 LEGA ARABA ha messo su questa giostra? deve essere ucciso subito!
Rispondi · Mi piace · Segui post · 17 ore fa
David Savino · Top Commentator
ricostruire case e tunnel..ma direi sopratutto tunnel...
PUTIN -- vaffanculo! come è che, i tuoi softueristi sono i più bravi del mondo, se, io che, ti sto salvando il culo, non riesco a scrivere: i miei commenti su: http://italian.ruvr.ru/ e su: facebook.com/
LaVoceDellaRussia
TU DEVI LICENZIARE IMMEDIATAMENTE QUESTI TRADITORI!
ma, a GAZA l'unico lavoro utile che, si può fare è ricostruire le case demolite, con i soldi della Europa.. quella di hamas è l'unica attività economica della striscia di GAZA! chi Bush 322 LEGA ARABA ha messo su questa giostra? deve essere ucciso subito!

David Savino · Top Commentator
ricostruire case e tunnel..ma direi sopratutto tunnel...

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
David Savino CIRCA: Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri Hamas BLA BLA BLA.. MA SOLO UN GOVERNO CRIMINALE, UN SATANISTA DI ONU CIA SHARIA UMMAH, PUò PARLRE CON HAMAS CALIFFATO, O CON QUALSIASI SHARIA CULTO PEDOFILI POLIGANI, BLASFEMIA APOSTASIA GENOCIDIO A TUTTI, SENZA RECIPROCITà, E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, DI UNA QUALCHE GIORDANIA DI NAZIONE DI CRIMINALI, DELLA LEGA ARABA, PER DIVENTARE IL COMPLICE DEI MAOMETTANI E DI TUTTI I LORO GENOCIDI DI 1400 ANNI FA, FINO AD OGGI!

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia MeridionaleErdogan è in criminale internazionale, ma, quelli come lui nella NATO si trovano bene!


BLA BLA BLA.. MA SOLO UN GOVERNO CRIMINALE, UN SATANISTA DI ONU CIA SHARIA UMMAH, PUò PARLRE CON HAMAS CALIFFATO, O CON QUALSIASI SHARIA CULTO PEDOFILI POLIGANI, BLASFEMIA APOSTASIA GENOCIDIO A TUTTI, SENZA RECIPROCITà, E SENZA LIBERTà DI RELIGIONE, DI UNA QUALCHE GIORDANIA DI NAZIONE DI CRIMINALI, DELLA LEGA ARABA, PER DIVENTARE IL COMPLICE DEI MAOMETTANI E DI TUTTI I LORO GENOCIDI DI 1400 ANNI FA, FINO AD OGGI! ] Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri Hamas Portavoce: il cessate il fuoco non è stato esteso causa di Israele. Il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri dice "testardaggine israeliana" ha provocato cessate il fuoco finale. 2014/08/09, portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri il Venerdì ha stabilito la colpa su Israele per il cessate il fuoco a Gaza non sia estesa, dicendo che lo Stato ebraico non ha fornito una risposta chiara alle condizioni di Hamas. Parlando ad una conferenza stampa a Gaza City e citato dall'agenzia di stampa Ma'an, Abu Zuhri ha detto che la mancanza di risposta minato richieste palestinesi e che "ostinazione israeliana ha portato a non estendere il cessate il fuoco." Ha accusato Israele di stallo e di perdere tempo , aggiungendo che essa deve accettare tutte le condizioni di Hamas. Egli ha detto che Israele ha respinto la costituzione di un aeroporto o di un porto e si rifiuta di espandere la zona di pesca. La tre giorni di cessate il fuoco è scaduto alle 8:00 del mattino del Venerdì mattina, e Hamas ha subito iniziato a sparare raffiche di razzi a sud di Israele. Venerdì pomeriggio, un razzo da Gaza direttamente colpito una casa nella città di Sderot. Miracolosamente nessun danno è stato causato, come i residenti erano fuori, al momento, ma un grave danno è stato causato alla proprietà. Israele riferito, ha accettato una possibile estensione della tregua già nel Mercoledì, ma Hamas ha respinto categoricamente la mossa. Giovedi ', il gruppo ha dichiarato che avrebbe respinto un cessate il fuoco a meno che non siano soddisfatte tutte le sue esigenze. Inoltre Venerdì, secondo Ma'an, leader di Hamas, Izzat al-Rashq ha detto che la delegazione palestinese al Cairo non ha ricevuto una risposta di Israele a qualsiasi delle richieste palestinesi. Ha aggiunto in un post su Facebook che la delegazione israeliana stava manovrando e la tenne responsabile per il mancato raggiungimento di un accordo.
Hamas spokesman Sami Abu Zuhri  Hamas Spokesman: Ceasefire Wasn't Extended Because of Israel. Hamas spokesman Sami Abu Zuhri says "Israeli stubbornness" resulted in ceasefire ending. 8/9/2014, Hamas spokesman Sami Abu Zuhri on Friday laid the blame on Israel for the ceasefire in Gaza not being extended, saying the Jewish state did not provide a clear response to Hamas’s conditions. Speaking at a news conference in Gaza City and quoted by the Ma’an news agency, Abu Zuhri said that the lack of response undermined Palestinian demands and that “Israeli stubbornness led to not extending the ceasefire.” He accused Israel of stalling and wasting time, adding that it must accept all of Hamas’s conditions. He said that Israel rejected the establishment of an airport or a seaport and refuses to expand the fishing zone.
The three-day ceasefire expired at 8:00 a.m. on Friday morning, and Hamas promptly began firing rocket barrages at southern Israel. On Friday afternoon, a rocket from Gaza directly hit a house in the city of Sderot. Miraculously no injuries were caused as the residents were out at the time, but significant damage was caused to the property. Israel reportedly accepted a possible extension of the truce as early as Wednesday, but Hamas categorically rejected the move. On Thursday, the group declared that it would reject a ceasefire unless all its demands are met. Also Friday, according to Ma’an, Hamas leader Izzat al-Rashq said that the Palestinian Arab delegation in Cairo did not receive an Israeli response to any of the Palestinian demands. He added in a post on Facebook that the Israeli delegation was maneuvering and held it accountable for the failure to achieve an agreement.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa (modificato)

RUSSIA Putin -- i traditori di: https://www.facebook.com/LaVoceDellaRussia mi hanno inibito la possibillità di pubblicare i miei commenti sul loro sito!
 ovviamente, io non posso pubblicare neanche su: http://italian.ruvr.ru/news/
CHE C'è I TUOI HANNO PRESO SOLDI DAL NWO 322 CIA?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

i demoni islamici Sharia genocidio a tutti, sotto egida ONU OCI USA UE, NATO, sentono l'odore del sangue, delle loro vittime, il califfato Ottomano risorgerà, ecco perché, sono tutti felici ed emozionti, ecco perché, Erdogan vincerà, e la Siria, GRECIA, Egitto, Israele, ed altre 7 nazioni, subiranno il genocidio!!  ] Silenzio elettorale in Turchia alla vigilia delle presidenziali. Istambul: Oggi è la vigilia delle elezioni presidenziali in Turchia. E' il giorno del “silenzio elettorale", in cui è proibito qualsiasi intervento o azione di campagna elettorale per i candidati alla carica di capo di Stato.
Per la prima volta nella storia turca le elezioni si svolgeranno sotto forma di una votazione diretta. Si sfideranno per la presidenza 3 candidati: Racep Tayyip Erdogan, Ekmeleddin İhsanoğlu e Selahattin Demirtaş.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Silenzio-elettorale-in-Turchia-alla-vigilia-delle-presidenziali-5806/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

AL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: sharia, GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, ma, sai, se, io sono entrato: di prepotenza nel governo massonico mondiale di youtube, è perché: qualcuno dei miei ministri, si è arrabbiato: ed ha decimato i satanisti, che: ne avevano il controllo.. questo tu lo devi capire, io come politico del Regno di Dio, io non ho grossi problemi a violare, il libero arbitrio degli uomini, ed il libero arbitrio di Dio JHWH stesso! .. infatti, dopo la mia cura, molti dei satanisti in youtube, sono diventati tutti dei fedeli cattolici! TU SMETTI DI AVERE PAURA, E DI TREMARE COME UNA FEMMINUCCIA! PERCHé, TU HAI PAURA DEI FARISEI BUSH 322 KERRY, Rothschild, ecc.. SE, LORO HANNO PAURA DI ME? se, CIRCA UN 60% DEL NWO, NON VUOLE, LA GUERRA MONDIALE, ED è ENTRATO AL MIO SERVIZIO, se, tu vieni da me, anche tu: per essere al mio servizio, con tutta la LEGA ARABA? poi, noi siamo diventati il 90%. Così, se proprio Bush 322, vuole la guerra, poi, dovrà combattere con kerry 322! lol. infatti, Rothschild il fariseo satanista kabbalah Talmud: lui è pentito di tutta questa merda di satana sinagoga: usurocrazia, e non vede l'ora, di venire a vivere nel tuo deserto, sotto la mia protezione, e sotto l'ombra benedetta del Terzo Tempio Ebraico!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

MA ANSA NON SE SA MOLTO O ABBASTANZA! Emergenza umanitaria a Lugansk. In base alle condizioni di questa mattina, la situazione rimane critica a Lugansk: per il 7° giorno la città è senza elettricità e acqua e non funzionano la rete telefonica mobile e fissa, è scritto nel sito del municipio. Secondo i racconti degli abitanti locali, nel territorio della città sono proseguiti gli scontri a fuoco e i bombardamenti. La maggior parte dei negozi sono chiusi, sono aperte solo alcune farmacie. Nonostante la mancanza di energia elettrica, a Lugansk continua ad essere prodotto il pane. Le scorte di carburante sono esaurite, mancano nuovi rifornimenti. Inoltre le banche non funzionano, non vengono pagate le pensioni, i salari e i sussidi sociali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Emergenza-umanitaria-a-Lugansk-7173/
Attivisti di Maidan danno fuoco alle barricate nel centro di Kiev.
Gli attivisti di Maidan hanno dato fuoco alle barricate nel centro della capitale ucraina durante durante le operazioni per rimuovere le fortificazioni dalla piazza.
Sul posto stanno arrivando i vigili del fuoco. Mancano ancora i dati su eventuali feriti.
La rimozione delle barricate di Maidan avviene tra scontri e risse. La rimessa in ordine della piazza avviene sotto la pressione degli abitanti di Kiev, a cui cercano di resistere gli attivisti irriducibili di Maidan.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Attivisti-di-Maidan-danno-fuoco-alle-barricate-nel-centro-di-Kiev-4574/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

PER CONSERVARE LA PIAZZA MAIDAN, BISOGNA ESSERE NAZI MERKEL FASCISTI MOGHERINI, CON LE CATAPULTE, LE BOMBE INCENDIARIE E I CECCINI DELLA CIA! ] In centro a Kiev si iniziano a rimuovere le barricate di Maidan. Una giornata di pulizia si svolge da questa mattina in Piazza Maidan nel centro di Kiev per smantellare le barricate all'incrocio tra le vie Khreshchatyk e Gorodetsky, riferiscono i media locali. Rimuovono le barricate persone comuni e gli spazzini di Kiev, i dimostranti irriducibili di Maidan non creano problemi, tutto si svolge pacificamente. Resta ancora valido l'accordo per liberare la carreggiata della Ulitsa Khreshchatyk. Nella giornata di ieri il sindaco di Kiev Vitali Klitschko aveva riferito che le autorità della capitale avevano convinto le persone rimaste nel presidio di Maidan a lasciare il municipio e a liberare le vie centrali della città.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/In-centro-a-Kiev-si-iniziano-a-rimuovere-le-barricate-di-Maidan-5429/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

JABULLON DOCET: A Lugansk MUORE IL CONCETTO E LA SPERIENZA DELLA DEMOCRZIA OCCIDENTALE, IL NAZISMO DI BILDENBERG ROTHSCHILD HA MOSRATO IL SUO VOLTO SATANICO MASSONICO! ] MA, IL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, LUI NON HA QUESTO PROBLEMA [ I separatisti filorussi: Donetsk è completamente circondata.
Kiev promette di riconquistare Donetsk e Lugansk entro un mese
10 luglio, Ucraina, i separatisti filorussi: nessun soldato ucraino a Donetsk
6 luglio, Le forze di sicurezza ucraine preparano l'assalto di Donetsk
4 agosto, Nei sobborghi di Donetsk si riprende a combattere
30 luglio, Kiev promette di non bombardare nè Lugansk nè Donetsk
6 luglio, L'esercito ucraino vuole isolare e assediare Lugansk e Donetsk
7 luglio, Le forze di sicurezza di Kiev preparano l'assalto di Lugansk e Donetsk
5 agosto, Donetsk, i filorussi denunciano massacro di civili nei bombardamenti ucraini

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

JABULLON DOCET: A Lugansk MUORE IL CONCETTO E LA SPERIENZA DELLA DEMOCRZIA OCCIDENTALE, IL NAZISMO DI BILDENBERG ROTHSCHILD HA MOSRATO IL SUO VOLTO SATANICO MASSONICO! ] MA, IL MIO AMICO SHARIA ONU NAZI: GENOCIDIO A TUTTI, Abd Allah dell'Arabia Saudita, LUI NON HA QUESTO PROBLEMA [ I separatisti filorussi: Donetsk è completamente circondata. Sabato mattina le truppe ucraine hanno conquistato la città di Krasny Luch, situata nella regione di Lugansk, conseguentemente Donetsk e Gorlovka sono finite circondate, hanno dichiarato al quartier generale delle forze separatiste. La città di Krasny Luch è sulla strada che collega Donetsk alla regione di Lugansk e alla Russia. In precedenza era stato riferito che Donetsk era stata bombardata in mattinata. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/I-separatisti-Donetsk-e-completamente-circondata-8288/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

la guerra biologica MONDIALE è iniziata! ] [ La Russia può partecipare alla missione dell'OMS in Africa occidentale. La Russia può partecipare alle operazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in Africa occidentale, dove è scoppiata l'epidemia di Ebola, è stato dichiarato presso la Rappresentanza permanente della Federazione russa alle Nazioni Unite a Ginevra. L'epidemia di Ebola è scoppiata in Africa occidentale a febbraio. Il virus ha già provocato la morte di 961 persone, sono stati registrati oltre di 1700 casi di infezione.
La direttore generale dell'OMS Margaret Chan ha detto che l'attuale epidemia è "la più grande in 40 anni di storia della malattia". http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-puo-partecipare-alla-missione-dellOMS-in-Africa-occidentale-2620/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

L'Ucraina orientale, afflitta dalla guerra, è diventata una trappola per i giornalisti, ha dichiarato a Rossiya Segodnya la direttrice esecutiva della sede moscovita di Human Rights Watch Tatiana Lokshina, commentando la scomparsa del fotoreporter dell'agenzia internazionale di stampa russa Andrey Stenin. Stenin, che ha lavorato a Donetsk, Slavyansk e in altre città dell'Ucraina orientale, non si mette in contatto dal 5 agosto. Venerdì una fonte informata nella parte orientale dell'Ucraina ha raccontato all'agenzia Rossiya Segodnya che Stenin è stato catturato dalle forze di sicurezza ucraine e, secondo ricostruzioni sommarie, si trova in mano dei servizi segreti ucraini (SBU) a Zaporozhye.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Human-Rights-Watch-lUcraina-orientale-e-una-trappola-per-i-giornalisti-0485/ possibilità di utilizzare Ebola come arma biologica esiste, ha dichiarato il professore russo Vladimir Nikiforov in una conferenza stampa presso MIA "Rossiya Segodnya".
"Il virus può essere utilizzato sotto la forma di aerosol e in questo caso può causare gravi problemi", ha detto Nikiforov.
Ieri l'ex capo medico sanitario della Russia Gennady Onischenko ha detto che non esclude una partecipazione artificiale nella diffusione del virus Ebola.
Secondo Nikiforov, tracciare la produzione di armi biologiche è molto difficile, perché per crearle è necessario avere solo un piccolo laboratorio che è facile da nascondere.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Ebola-puo-agire-come-arma-biologica-7944/
A Donetsk questa mattina si sono sentite raffiche di mitragliatrici e il rumore dei bombardamenti, riporta il sito del municipio. 2Per molti abitanti il nuovo giorno è iniziato alle 5.00 del mattino (orario locale), la città è stata svegliata dal rumore di potenti raffiche di armi automatiche. Un'ora più tardi, alle 6.00, è stato bombardato il quartiere “Kievsky”. Le abitazioni civili sono state risparmiate dal fuoco”,- si legge nel comunicato.
Si specifica che la situazione in città rimane tesa, mentre tutti i sistemi basilari per la sussistenza della vita in città (acqua, luce, gas, forniture di cibo) continuano a funzionare normalmente.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Mattinata-di-bombardamenti-a-Donetsk-8725/
"Transneft": la Russia non ha paura del divieto di transito attraverso l'Ucraina.
In caso di cessazione del transito del petrolio attraverso l'Ucraina la Russia riuscirà ad adempiere ai propri obblighi, ha dichiarato il rappresentante ufficiale di "Transneft" Igor Demin. In precedenza, il Primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk ha detto che l'Ucraina sta valutando come una delle sanzioni, il divieto di transito delle risorse energetiche dalla Russia.
Demin ha ricordato che il transito del petrolio attraverso l'Ucraina verso l'Europa utilizza l'oleodotto "Druzhba". "Tuttavia, si può facilmente passare questi volumi sul ramo settentrionale dell'oleodotto “Druzhba”, cioè, attraverso la Bielorussia".
Secondo Demin, da questa decisione delle autorità ucraine soffrirebbero soprattutto gli acquirenti di petrolio di Ungheria, Slovacchia e Repubblica Ceca.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Transneft-la-Russia-non-ha-paura-del-divieto-di-transito-attraverso-lUcraina-9684/

Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa

una micidiale portaerei galleggiante! IO LO SO LA RUSSIA VINCERà LA GUERRA MONDIALE! ]  La Russia ha creato un porto marino esclusivo. La corporazione statale russa "Rostec" lancia sul mercato un porto marittimo mobile che ha già provocato l'interesse delle aziende dei Paesi BRICS, ha riferito la società venerdì.“Il porto marittimo mobile multiuso può essere schierato su quasi qualsiasi costa non attrezzata. Tali progetti non hanno eguali al mondo”, si dice nel comunicato stampa. La struttura complessa, costituita da moli e pontili galleggianti per vari scopi, ha tutte le infrastrutture necessarie, compresi i sistemi di comunicazione, di monitoraggio, e alimentazione indipendente. Per schierare il porto in un luogo nuovo ci vogliono solo da 25 a 30 giorni. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/La-Russia-ha-creato-un-porto-marino-esclusivo-7278/
Rispondi
 ·
Rothschild hell
3 ore fa (modificato)

"funny" dopo 2000 sanzioni. che, loro Hanno fatto. lol. Gli USA accusano la Russia di "persecuzione" del business occidentale. Le misure di risposta che Mosca ha preso nei confronti dell'importazione di prodotti alimentari stranieri sono una "persecuzione del business occidentale", ha detto a RIA Novosti il rappresentante commerciale dell'Amministrazione degli Stati Uniti Trevor Kincaid. L'Unione Europea e gli Stati Uniti hanno introdotto dal primo agosto il pacchetto di sanzioni economiche contro la Russia in relazione alla situazione Ucraina. A sua volta, la Russia ha vietato le importazioni per un anno di una serie di prodotti alimentari provenienti dai Paesi che hanno imposto le sanzioni. Nella lista corrispondente ci sono manzo, maiale, pollame, pesce, verdure, frutta, formaggi e latticini. http://italian.ruvr.ru/news/2014_08_09/Gli-USA-accusano-la-Russia-di-persecuzione-del-business-occidentale-5330/
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

giocare con la diplomazia è come tenere vivo, un cadavere, in sala di rianimazione. BISOGNA AGGREDIRE LA LEGA ARABA CON ARMI ATOMICHE, PRIMA CHE, 322 BUSH KERRY, OBAMA GAY CULT GENDER, IMPERIALISMO SATANISTI ROTHSCHILD: FMI SPA NWO, JABULLON BILDENBERG, POSSANO AGGREDIRE LA RUSSIA CON LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!  ] Tzipi Livni presenta piano in sei punti per il cessate il fuoco a Gaza. Nuovo piano del ministro della Giustizia collega un cessate il fuoco a Gaza con un ritorno ai negoziati di pace con l'Autorità Palestinese. Con Elad Benari, Canada 2014/08/08, il ministro della Giustizia Tzipi Livni ha presentato un piano in sei punti che collega un cessate il fuoco a Gaza con un ritorno ai negoziati di pace con Autorità Palestinese (PA) Presidente Mahmoud Abbas. Il piano di Livni comprende le seguenti fasi: Un cessate il fuoco. Assistenza umanitaria immediata per gli abitanti di Gaza. Le misure in grado di soddisfare sia le esigenze di sicurezza di Israele e le esigenze economiche della popolazione di Gaza, pari agli interessi delle parti. Il riconoscimento dell'Autorità palestinese come il partito di governo di Gaza, pur riconoscendo il principio di una legge e di una forza militare. Istituzione di un meccanismo che dovrebbe garantire che l'assistenza e il denaro trasferito alla PA aiuteranno i residenti e non essere speso sul terrorismo. Apertura valichi di frontiera di Gaza, mentre istituisce un meccanismo per prevenire il terrorismo, e rinnovare i negoziati di pace con Abu Mazen. Parlando a Channel 2 Notizie su Venerdì sera, Livni ha spiegato che il suo piano può essere sostenuto dalla comunità internazionale, aggiungendo che Hamas ha fatto l'accettazione del suo piano più facile quando ha annunciato il Giovedi che avrebbe rifiutato un cessate il fuoco a Gaza meno che non siano soddisfatte tutte le sue esigenze , compresa la creazione di un porto. "E 'chiaro a tutti che oggi non hanno alcun interesse a compromessi", ha sostenuto. "Le loro richieste si basano su accordi che essi stessi non accettano (vale a dire gli accordi di Oslo), quindi questo piano rappresenta gli interessi della sicurezza di Israele e del mondo può accettarlo." Livni ha sottolineato che lei si oppone al dialogo con Hamas e qualsiasi accordo alle sue esigenze. "Tu non li ricompensa per la loro aggressione", ha aggiunto, ma ha dichiarato, "Io, come la maggior parte dei membri del Gabinetto, credo che Abu Mazen è un partner." "il conflitto ha dimostrato che Hamas non vuole sollevare in realtà il blocco, perché aveva la possibilità di farlo nel 2006 ", ha detto Livni, che ha chiarito che tutte le opzioni operative sono sul tavolo." Ogni azione sarà possibile se Hamas continua a sparare su Israele ", ha dichiarato. Livni all'inizio di questa settimana ha avuto parole dure per la "spin acida", come diceva lei, dei media israeliani sul funzionamento di protezione Edge. "Prendete uno sguardo alla situazione attuale e ciò che abbiamo realizzato finora", ha detto Lunedi. "La loro leadership è ancora scavato in, e non osano mostrare le loro teste fuori terra ... hanno 1.800 morti e non hanno raggiunto nemmeno uno dei loro obiettivi." "Con loro, ci sarà sempre quello che si attacchi la testa fuori dal suo bunker per dire 'abbiamo vinto!', E con noi, ci sarà sempre qualcuno che si affretteranno a gridare, 'Abbiamo perso!'", Ha aggiunto.
Tzipi Livni Presents Six-Point Plan for Gaza Ceasefire. Justice Minister's new plan links a ceasefire in Gaza with a return to peace negotiations with the Palestinian Authority. By Elad Benari, Canada 8/8/2014, Justice Minister Tzipi Livni has presented a six-point plan which links a ceasefire in Gaza with a return to peace negotiations with Palestinian Authority (PA) Chairman Mahmoud Abbas. Channel 2 News reported about the details of the plan on Friday evening. Livni has presented the plan to Prime Minister Binyamin Netanyahu but he has yet to respond, the report said. Livni’s plan includes the following steps: A ceasefire. Immediate humanitarian assistance to the residents of Gaza. Measures that will meet both Israel’s security demands and the economic needs of the people of Gaza, equating the interests of the parties. Recognition of the Palestinian Authority as the ruling party of Gaza, while recognizing the principle of one law and one military force. Establishment of a mechanism that would ensure that any assistance and money transferred to the PA will help the residents and not be spent on terrorism. Opening border crossings to Gaza while establishing a mechanism to prevent terrorism, and renewing peace negotiations with Abbas. Speaking to Channel 2 News on Friday evening, Livni explained that her plan may be supported by the international community, adding that Hamas made acceptance of her plan easier when it announced on Thursday that it would refuse a ceasefire in Gaza unless all its demands are met, including the establishment of a port. "It is clear to everyone today that they have no interest in compromising," she argued. "Their demands are based on agreements that they themselves do not accept (i.e. the Oslo Accords), so this plan represents the interests of the security of Israel and the world can accept it.” Livni stressed that she is opposed to dialogue with Hamas and any agreement to its demands. "You do not reward them for their aggression," she added, but declared, "I, like most of the members of the Cabinet, believe that Abbas is a partner." "The conflict has shown that Hamas does not want to actually lift the blockade, because it had an opportunity to do so in 2006," said Livni, who made ​​it clear that all operational options are on the table. "Any action will be possible if Hamas continues to fire on Israel,” she declared. Livni earlier this week had harsh words for the “sour spin”, as she put it, of the Israeli media on Operation Protective Edge. "Take a look at the current situation and what we have achieved thus far," she said Monday. "Their leadership is still burrowed in, and they don’t dare show their heads above ground ...they have 1,800 dead and have not attained even one of their goals." "With them, there will always be the one who will stick his head out of his bunker to say ‘We won!’, and with us, there will always be someone who will rush to cry out, 'We lost!'" she added.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

Quanta libertà religiosa c'è a Cuba? La costruzione di una nuova chiesa dopo 55 anni dalla rivoluzione ripropone la domanda. Un film offre la risposta. Alver Metalli (42). By submitting above you agree the Aleteia privacy policy
Like Aleteia. ©TERRE D'AMERICA. La notizia è di qualche settimana fa. A Cuba è stata autorizzata la costruzione di una nuova chiesa, la prima a cinquantacinque anni di distanza dalla vittoria castrista del 1959, e per giunta sarà finanziata con i soldi dei fuoriusciti cubani che vivono a Tampa. Sorgerà nella cittadina di Sandino uno dei cosiddetti pueblos cautivos creati dal regime di Fidel Castro per allontanare in maniera forzata migliaia di famiglie dai loro luoghi di origine perché accusate di aver preso parte o collaborato alla rivolta dei contadini all’inizio degli anni sessanta nel massiccio montuoso di Escambray. Il permesso del governo alla costruzione della chiesa, la prima – ripetiamo – ad essere edificata ex-novo nel corso della rivoluzione socialista più longeva al mondo si somma ad una attenzione altrettanto inedita della stampa di regime al pontificato di papa Francesco, con seguito di manifestazioni religiose trasmesse sulla televisione statale o omelie di qualche prelato nelle radio di partito, le uniche ancora legittimate a trasmettere sul territorio nazionale. Tutto con il contagocce, s’intende, ma sino a poco tempo fa tanto la televisione come la radio erano impermeabili a notizie ed eventi riconducibili al cattolicesimo che pure, a Cuba, è la confessione maggioritaria, anzi in deciso aumento quanto a conversioni, battesimi e altri indicatori religiosi. Solo due giorni fa il veterano cardinale di l’Avana Ortega ha celebrato cinquant’anni di sacerdozio in una cattedrale stipata di fedeli, alla presenza di un buon numero di funzionari comunisti. Cuba si avvia sulla strada di un riconoscimento pubblico del cattolicesimo con relativa tutela giuridica? Si può continuare nell’elenco delle incipienti trasformazioni. Si osserva da tempo una partecipazione non ostacolata, e talvolta sollecitata, della Chiesa ad un maggior protagonismo nella società cubana, soprattutto di carattere formativo. Tante sono le iniziative in questo senso per imprenditori e membri delle nuove cooperative consentite a Cuba dalle riforme economiche avviate da Raúl Castro. C’è poi un attivo centro culturale che porta il nome del sacerdote cubano Felix Varela che dibatte apertamente temi di forte rilevanza politica. Da alcuni giorni circola un fascicolo con gli atti di un convegno che si è tenuto a marzo su temi sensibili. Il titolo è “Fede religiosa, istituzioni e modelli sociali” e spazia dal “futuro del sistema politico cubano” all’”educazione di cittadini virtuosi” passando per nuove “basi per una democrazia con consenso” alla necessità di una “riforma costituzionale” vera e propria.
C’è libertà religiosa a Cuba? Meglio: quanta ce n’è? La risposta non è semplice e certamente non univoca. Un film di recente realizzazione, prodotto da un regista cubano fa discutere. Si intitola Conducta, comportamento. Nelle prime 4 settimane di programmazione nelle sale cinematografiche dell’isola è stato visto da oltre 300 mila spettatori.
E’ una storia dalla trama politicamente non corretta dove interagiscono Chala, un ragazzino de 11 anni dalla vita difficile, Carmela, la sua maestra, e una terza insegnante – la cosiddetta “metodologa”, colei che deve salvaguardare la conformità della condotta degli alunni ai dettami rivoluzionari – che esige, in nome dei principi della rivoluzione e del materialismo, che il bambino rimuova dalla bacheca di classe la stampa della Virgen de la Caridad del Cobre, la patrona di Cuba, che ha affisso. Una concessione, quest’ultima, non negoziabile, a differenza di altre su cui la metodologa è disposta a fare concessioni. “Perché no? Perché la stampa della Virgen de la Caridad del Cobre non può essere affissa al murales dell’aula se questo è il posto dove si esibiscono le attività e gli interessi degli alunni?” si chiede Vitral, la rivista cattolica di Pinar del Rio, la seconda diocesi cubana. Carmela, la maestra, conosce i pregiudizi religiosi insiti negli orientamenti del Ministero dell’educazione ed è d’accordo che la stampa resti nel murales. Non intende toglierla, difende il gesto del bambino, argomenta che “la Virgen de la Caridad è la madre di tutti i cubani”, che nessuno tra gli alunni si oppone a che rimanga dov’è, e che non c’è conflitto tra religione e patria. Una prospettiva, quest’ultima, che il film pone con coraggio e che per la prima volta viene discussa apertamente e senza reticenze in una piazza pubblica.
Cos’è cambiato a Cuba dopo mezzo secolo e passa di rivoluzione? si domanda Vitral. “Dire che lo stato cubano non si è mosso sarebbe un’accusa falsa giacché l’articolo 54 della costituzione socialista del 1976 affermava il rispetto della libertà di coscienza religiosa dei cubani” osserva la rivista, “un dettato che venne salutato con sollievo dalla Chiesa nazionale e che creava un minimo di ambiente dove respirare, a cui accudire nei casi di flagrante ingiustizia antireligiosa”. Ma l’articolo è rimasto lettera morta, constata subito dopo. “Sapevamo bene di essere cittadini di seconda classe nella nostra patria, questa è la verità, questa è la storia. E’ possibile perdonarla, ma non dimenticarla, perché sarebbe un atto antistorico”. Il IV Congresso del Partito comunista di Cuba ha tracciato la nuova politica verso la religione scrive Vitral. “La prima ripercussione è stata la modifica dell’articolo 54 della Costituzione in senso antidiscriminatorio. E’ stato accolto dai vescovi cubani con beneplacito e molti credenti occulti sono venuti alla luce e hanno riempito le chiese. E’ iniziato un cammino lungo, spesso difficile, ma meno teso nei rapporti Chiesa-Stato. Un cammino inconcluso, come dimostra l’atteggiamento della metodologa di Conducta che non capisce che bisogna cambiare”.
A Cuba ci sono ancora molte “metodólogas” che non capiscono, come ci sono molte Carmele che sì, capiscono che bisogna cambiare per il bene di tutti. Il film ha un lieto fine: la Vergine della Carità non viene tolta dalla bacheca di classe: “ha vinto il diritto umano della libertà di esprimere pubblicamente la religione professata” osserva Vitral.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

Quando hanno dato fuoco ai nostri monasteri. La violenza anticristiana ha provocato un danno irreparabile alla nostra storia. ALETEIA. By submitting above you agree the Aleteia privacy policy. Like Aleteia. © Sabrina Fusco. ADVERTISEMENT. di Philip Jenkins* Giorno dopo giorno, sentiamo di nuovi orrori relativi alla persecuzione dei cristiani in Medio Oriente. Ora i credenti che vivono sotto il controllo dell'ISIS nel nord dell'Iraq devono scegliere tra la conversione all'islam, il pagamento di una tassa di protezione o la morte. Chiese e santuari antichi sono già in fiamme. Vorrei concentrarmi su un aspetto poco esaminato di questo problema, un elemento che ha fatto molto per modellare ciò che sappiamo sulla storia e la natura del cristianesimo delle origini. In una particolare epoca storica, la violenza anticristiana ha provocato un danno irreparabile alle nostre fonti storiche. La storia risale alle origini duali del monachesimo, iniziato più o meno simultaneamente in Egitto e in Siria. Dal IV secolo, ampi insediamenti monastici sono nati in entrambe le zone, diventando la sede di ricche biblioteche. Il monastero di Santa Caterina sul Sinai è il più noto esempio egiziano, mentre il mondo siriaco aveva una concentrazione di case intorno a Mosul, in Iraq, e un'altra nel nord-ovest, vicino all'attuale confine turco-siriano. Qui troviamo l'altopiano di Tur Abdin, le Montagne dei Servi di Dio. Vicino alle città di Nisibis e Mardin c'era un gruppo di forse cento monasteri descritti come il Monte Athos dell'Oriente.
Gli studiosi del XIX secolo hanno fatto importantissimi ritrovamenti di libri e manoscritti antichi in entrambe le regioni. Nel monastero di Santa Caterina, nel 1844, Constantin Tischendorf trovò la Bibbia del IV secolo che chiamiamo Codex Sinaiticus. Più o meno nella stessa epoca, un monastero siriaco produsse il “Bazaar di Eracleide”, una storia contemporanea delle controversie cristologiche del V secolo scritte dall'eretico Nestorio. Ritrovamenti spettacolari erano comunque ben più comuni in Egitto che nel mondo siriaco, fatto sorprendente quando consideriamo la massiccia produzione di scritti ed erudizione in quella cultura dal IV secolo in poi. Un importante ritrovamento testuale degli anni Quaranta dell'Ottocento sono stati i vangeli curetoniani, la più antica testimonianza dell'antico testo biblico siriaco, scritta probabilmente nel V secolo, ma questa proveniva da un monastero siriaco in Egitto. Più si guarda al mondo siriaco in quest'epoca, più è facile comprendere la mancanza di ritrovamenti di manoscritti. Nel corso dei secoli, sia l'Egitto che la Siria/Mesopotamia sono stati soggetti a varie guerre e razzie, che hanno devastato alcuni monasteri. Prima si sono verificati episodi di questo tipo, ad ogni modo, più era probabile che si potessero colmare le lacune copiando testi trovati in altre collezioni. Nel XVIII e nel XIX secolo, inoltre, la violenza era rara in Egitto, che aveva un attivo meccanismo statale. Decisamente diversa era la posizione degli insediamenti siriaci. L'autorità ottomana era debole nelle regioni orientali dell'impero, un confine contestato tra i regni turco e persiano. L'ordine pubblico era molto scarso, con i signori della guerra locali che si ribellavano regolarmente all'autorità centrale. Le comunità cristiane si trovarono ad essere bersaglio di razzie da parte dei popoli confinanti, soprattutto i curdi. Anche se questi vicini erano musulmani, gli attacchi non avevano in genere una motivazione religiosa. Erano piuttosto iniziative che cercavano il profitto contro bersagli facili, come le razzie vichinghe nell'Europa medievale. E in entrambe le epoche, i monasteri hanno dimostrato di essere a portata di mano. Indipendentemente dalle cause, il vecchio mondo monastico siriaco ha sofferto moltissimo per le violenze. Negli anni Trenta del Settecento, la regione divenne un fronte di battaglia durante l'invasione del persiano Nader Shah, le cui forze diressero la propria furia contro i monasteri intorno a Mosul, perpetrando omicidi di massa di monaci. I monasteri vennero poi ricostruiti, ma nel corso del XIX secolo ci furono ripetute razzie curde che inflissero enormi danni alle case e alle loro biblioteche. Mar Mattai, una delle case più grandi, venne colpita varie volte nel XIX secolo, e sappiamo di orrori devastanti come la distruzione del 1828 dei manoscritti del monastero di Rabban Hormizd. Nel 1844, di fronte a un attacco armato, i monaci di Alqosh nascosero 500 manoscritti preziosi in una grotta, ma la loro azione si rivelò inutile. Subito dopo, forti piogge penetrarono nella grotta e distrussero i manoscritti. I razziatori curdi, nel frattempo, avevano distrutto ogni documento lasciato nel monastero. Atrocità di questo tipo erano solo la punta di un enorme iceberg. Quando gli intrepidi viaggiatori europei e americani visitavano in quegli anni i monasteri in declino del Tigri superiore, commentavano quanto spesso i curdi e altre tribù musulmane razziassero quelle proprietà, prendendo documenti e pergamene che poi usavano per caricare i fucili o accendere il fuoco. Queste campagne culminarono nella guerra genocida che gli ottomani comandarono contro i cristiani siriaci nel 1915, quando forze irregolari e milizie curde devastarono i monasteri sopravvissuti e le grandi biblioteche come Kudshanis. La perdita di antichi documenti in quegli anni fu immensa e catastrofica. Nel 1840, un viaggiatore americano riferiva di aver visto a Mardin 50 volumi ricoperti di polvere che apparentemente non erano mai stati aperti; dieci anni dopo, un altro occidentale in visita allo stesso luogo trovò solo pochi manoscritti. Possiamo solo immaginare cosa potevano contenere queste collezioni al loro culmine, e cosa ci fosse in quei 50 volumi andati perduti. Visti i loro legami con le chiese più antiche, i monasteri della Mesopotamia devono aver contenuto molti tesori, ora irrimediabilmente perduti. Cos'è bruciato o è stato inondato negli anni Trenta e Quaranta dell'Ottocento? Quali vangeli perduti? Quali scritture alternative? Quali trattati gnostici? Quali resoconti di leader apostolici e primi Padri ora dimenticati? Quali resoconti del I e del II secolo sono sopravvissuti in uniche copie fino ad allora e sono poi andati perduti? Quali storie antiche sono andate irrimediabilmente perse in quegli anni? *Philip Jenkins è Distinguished Professor di Storia presso la Baylor University e autore di The Great and Holy War: How World War I Became a Religious Crusade.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

CONDIVIDO CON VOI QUESTA BELLA TESTIMONIANZA DI FEDE. Sono nata in una famiglia di testimoni di Geova, in un ambiente ostile dove mi hanno fatto credere che Dio fosse spietato e giustiziere. Ho vissuto per anni nelle tenebre senza alcun punto di riferimento ma non voglio parlare di questo al momento. Condivido con voi questa esperienza per mettervi in guardia dalle trappole del Maligno, da come si usa di illusioni o di cose apparentemente piacevoli per allontanarci da Dio. E’ mio desiderio mostravi come Satana si trasforma in “angelo di luce” dietro un’apparenza benefattrice. Ringrazio il Signore che mi ha accolta con lui e mi ha salvata. Tutto cominciò nel 2000. Ero in contatto con un uomo canadese. Un giorno mi chiese di spedirgli una ciocca di capelli. Non sapevo assolutamente nulla di pratiche magiche, pensai che fosse un gioco e invece … Era l’estate del 2001. Mi ero sposata l’anno prima ma fu da subito un matrimonio fallimentare. Odiavo Dio, ero piena di rabbia soprattutto perché non ho mai avuto amore da parte dei miei genitori. Ero triste e delusa dalla vita. Mi recai negli Stati Uniti per incontrare una persona ma le cose non andarono bene. Ricordo che cominciai ad odiare Dio più del solito e per provocazione cominciai ad ascoltare Marilyn Manson. Mi trovavo sola in quella stanza di albergo con l’unico desiderio di morire. Sembrò che Manson fosse in grado di confortarmi. Sentivo come se lui mi dicesse, “tranquilla ci sono io”. Da allora si creò un legame strano, anzi quel legame creato attraverso un maleficio si rafforzò. Cominciai a vedere cosa stesse facendo, a sentire le sue emozioni e i suoi dolori fisici. Inoltre ebbi la sensazione che lui nelle sue canzoni parlasse di me. Tornata in Italia mi avvicinai al Satanismo di Lavey e cominciai a fare sogni premonitori su Manson. Nel primo sogno lui mi disse che mi avrebbe dato ciò che altri non mi avrebbero dato mai. La vita procede nel corso degli anni. Scopro di avere anche un talento musicale e comincio a suonare, a scrivere testi e a comporre musica mentre frequentavo il conservatorio. Le mie condizioni psichiche peggiorarono e dovetti essere ricoverata più volte a seguito di tentati suicidi. Nel Dicembre 2007, a seguito di un’overdose di farmaci, vado in coma e rischio di morire. La prima persona che vidi fu un prete che mi benedisse. Benché ci vollero anni per la conversione non dimenticai mai quel gesto di misericordia. I veri guai con Marilyn Manson cominciarono da allora. Non eravamo ancora in contatto, ma il suo bassista/chitarrista mi scrisse a nome suo. Fu molto gentile, ci fu una certa sintonia, mi disse cose che avevano un certo spessore. Mi impressionò positivamente. Cantai due cover di Manson che a lui piacquero tantissimo. Mi sentivo galvanizzata ma Twiggy Ramirez mostrò subito la sua faccia. Nel 2009 fece un gioco strano, sempre via chat. Si spacciava per diverse persone e soprattutto mi mise sotto pressione affinché stringessi una relazione con lui. Mi rifiutai perché in realtà mi sentivo attratta da Marilyn Manson mentre lui mi ripugnava. Passano i mesi e lui si rifa vivo ma poi sparisce nuovamente. Nel 2012 torna spacciandosi sempre per lui e ci mettiamo “insieme”. Da una parte mi sentivo felice ma dall’altra avevo paura perchè una parte di me sentiva che era solo un inganno, un’illusione solo che non avevo il coraggio di ammetterlo a me stessa. Cominciai a sognare spesso me e Manson che ci formavamo una famiglia, erano sogni vividi, come se mi trovassi fisicamente nella sua abitazione. Alcune cose sognate accaddero veramente, tipo che arrivai in ritardo ad un suo concerto. L’11 Luglio 2012 mi recai ad un suo concerto a Milano. Cominciai a percepire un senso di panico e di pericolo e scappai via. “Manson” era molto addolorato anche perché nel frattempo avevo intrecciato una relazione con un’altra persona. La “connessione” con lui si fece più forte. Dopo che lasciai Roberto torniamo “insieme”. Lui comincia ad illudermi dicendomi che sarebbe venuto a trovarmi. Mi diede appuntamento all’uscita dal lavoro ma non si fece mai vivo. Sentivo una sensazione di vuoto interiore enorme ma continuavo a rincorrere il mio idolo credendo che lui mi amasse veramente e che ci tenesse a me, mi illudevo inoltre che lui avrebbe risolto ciò che non andava nella mia vita. Ramirez continuò a scrivere a nome di Manson in un account facebook, cose aberranti, pornografiche. Cominciò ad umiliarmi pesantemente come donna ma io non demordevo nel mio “amore”. Il satanismo, la storia con Marilyn Manson e la mia conversione. "Il mio ex psichiatra, nel certificare la mia guarigione, ha affermato che su di me si vede proprio la mano di Dio” Annalisa Colzi (1) A Dicembre 2012 vado al suo concerto a Bologna. Fu una giornata orribile. Piansi tutto il giorno desiderando morire progettando il mio suicidio. Tuttavia mi feci forza e nonostante la paura andai. Appena arrivai gli uomini della security mi requisirono gli accendini. Fu una cosa strana in quanto notai che gli altri fan li avevano. Manson mi notò subito e ricordo che mi guardò con dolcezza infinita. Ero in prima fila e lui cantava sempre dalla mia parte. Mi sentivo in estasi nonostante la delusione derivante dal fatto che “lui” mi avrebbe detto che avremmo passato del tempo assieme dopo il concerto. Non accadde nlla del genere. Andai via delusa. Caddi in un profondo stato depressivo dovuto ad altri problemi sia sul lavoro che in casa. Non riuscivo più a far niente e quasi non uscivo di casa. Io lo “amavo” e lui diceva di fare alttrettanto ma appariva sempre con altre donne e questo mi feriva profondamente. Mi sentivo morire dentro ma io vivevo nell’illusione che lui prima o poi sarebbe venuto da me, era la mia ossessione e il mio dio. I primi di Febbraio 2013 Manson mi appare in sogno che stava male e mi supplica di aiutarlo: “sto male, ti prego aiutami. Ti supplico, ho bisogno di aiuto”. Fu un sogno molto vivido e mi lasciò sconvolta. Da quello che mi disse lui pronunciò veramente le parole che mi disse in sogno. Quando accesi il computer appresi la notizia che era collassato sul palco. Ci rimasi molto male anche perché sentivo tutti i suoi stati d’animo. Lui era collassato e il suo migliore amico lo aveva ignorato ridendogli in faccia. Ero profondamente indignata per questa ingiustizia come lo sarei stata con qualsiasi essere umano ma gli “amici” satanisti mi risero in faccia dicendo che era normale. Parlando con Twiggy Ramirez, che si spacciava sempre per lui, gli dissi che non era stato male a causa di un’influenza come aveva dichiarato pubblicamente ma che c’era dell’altro. Fu l’inizio dei miei guai. Cominciai a ricevere minacce, a subire attacchi hacker, ad essere seguita da persone e macchine strane quando uscivo di casa.
Nel Marzo 2013 io e “Manson” cominciamo uno stretto rapporto virtuale. Ero convinta che il mio sogno si fosse avverato ma ben presto divenne un incubo. Pretendeva che stessi in chat tutto il giorno, non avevo la libertà di uscire o di staccarmi dal computer. Se lo facevo venivo accusata di avere comportarmenti promiscui con altri uomini. Nel frattempo lui mi umiliava dicendo che facevo un torto alle sue ex. Mi diceva che aveva rapporti sessuali con loro dicendo che queste donne lo avrebbero stuprato. Fu come ricevere pugnalate al cuore. Fu molto umiliante. Fu peggio che essere violentati fisicamente. I satanisti sono convinti che se rinneghi Satana tu diventi vulnerabile completamente e ti possono uccidere con la magia nera. Ramirez mi costrinse a pregare per salvare Manson da un attacco di cuore. Mi rifiutai di farlo ma spinta dall’ “amore” che provavo per lui lo feci. Fu veramente dura visto che odiavo Dio. Sicuramente spinto dalla volontà di Dio mi fece un grosso favore perché per la prima volta sentii l’amore e la luce di Dio. Il ghiaccio che avevo dentro di me si sciolse. Piansi tantissimo come non avevo mai pianto in tutta la mia vita e ….. mi convertii veramente. Non dimenticherò mai l’abbraccio di Gesù. La mia conversione non era stata prevista. Cominciai ad andare a Messa anche se non ci capivo nulla. Avevo paura a causa dei traumi subiti quando ero testimone di Geova ma in Chiesa sentivo una pace mai provata prima. Dovevo andarci per trovare sollievo. Fui minacciata di morte ma perseverai ad andare a Messa. All’epoca vivevo ancora come separata in casa e subii pesanti ingiurie e bestemmie da parte del mio ex marito che mi derideva per la mia decisione di diventare Cristiana. Twiggy Ramirez si incattivì parecchio e provò ad indurmi al suicidio. Mi disse per esempio che Gesù voleva che mi uccidessi così avrei potuto stare con lui per sempre. Poi usò tante cose del mio passato per crearmi illusioni, tipo che era in contatto con la bambina persa anni fa. Usò ogni aspetto del mio passato per ingiuriarmi, umiliarmi e mortificarmi. Dovete sapere che questa persona spia la mia vita hackerando i miei account su internet da più di 10 anni per cui sapeva bene dove colpire. La mia vita però cominciava a cambiare. Ero rientrata al lavoro, cominciavo a socializzare. Chiesi aiuto al parroco e cominciai il cammino Catecumenale. Twiggy continuava a vessarmi, ad ingiuriarmi ad accusarmi di cose assurde tipo che invece di fare la segretaria in ospedale in realtà facevo la prostituta. A Settembre lasciai la casa del mio ex marito e vado ad abitare in albergo, lui si arrabbiò tantissimo perché mi voleva a casa col mio ex marito alcolista. La preghiera mi aiutò tantissimo. Piano piano ho conosciuto persone in parrocchia, persone positive, ben diverse da quelle con le quali avevo a che fare in passato. La mia catechista mi spiegò l’importanza dell’autostima e mi fece capire che questa “relazione” non aveva niente a che fare con l’amore. Cominciai a prendere le distanze e a non avere più illusioni. Mi appoggiai totalmente al Signore.
Fu un bene perché quest’uomo lavorava molto bene sui sentimenti di colpa provando a farmi credere che ero indegna di Dio. Non fu facile rompere questa dipendenza malsana, ancora più difficile fu evitare di crearmi aspettative. Frequentando i centri di ascolto di lettura del Vangelo, un corso chiamato Effatà e cominciando ad uscire ripresi in mano la mia vita e conobbi una mia cara amica che mi sta aiutando tantissimo nel percorso Catecumenale infatti mi ha insegnato a pregare il Rosario. Il contratto a termine divenne a tempo indeterminato e così cercai casa e lasciai finalmente l’albergo. Il problema non si risolse perché questa persona continuava a molestarmi. Mi rendo conto che avrei dovuto sporgere denuncia molto tempo prima. Pensavo erroneamente che la cosa si sarebbe risolta ma invece lui cominciò a minacciare di fare del male a mia sorella che ha solo 12 anni e a coinvolgere alcuni amici che tra l’altro erano all’oscuro di tutto. Non ho sporto denuncia contro Marilyn Manson ma contro chi mi ha ingiuriata e ha provato ad indurmi al suicidio. In questo frangente appare il vero Manson arrabbiato con me perché convinto che lo avessi denunciato. Mi accusò inoltre di aver ucciso suo madre scomparsa a Maggio, il tutto a causa di questa denuncia. Nonostante le varie pressioni e minacce non l’ho ritirata perché la Madre Santissima mi fece capire che dovevo portarla avanti anche se non ne capivo la ragione. Appogiandomi totalmente al Signore non avevo più bisogno del mio “idolo”. Benché lui dicesse di amarmi alla follia non gli credetti e fu una scelta saggia. Lui mi disse che io gli ho ispirato le sue canzoni e in effetti parla di me e di aspetti della mia vita che mi riguardano. In particolare una sua canzone, Coma White ma non mi sento lusingata per questo. Il Maligno gli crea visioni con le mie sembianze dove “io” gli suggerisco i testi delle canzone e dove sempre “io” gli avrei addirittura salvato la vita. Sembra che questo maleficio sia stato fatto e questo legame indesiderato sia stato creato per danneggiarlo. A quanto pare artisti come Ozzy Osbourne e Rob Zombie sarebbero coinvolti. Il legame con lui permane nonostante le preghiere e nonostante ne avessi parlato con più sacerdoti tra i quali un esorcista. Dio non mi ha mai lasciata sola. Ho molti amici che mi stanno dando il loro sostegno in preghiera. Ovviamente prego tantissimo. Non manco mai di pregare il Rosario, la Coroncina della Divina Misericordia e di contemplare le Santissime piaghe di Gesù. Riflettendo e invocando l’aiuto dello Spirito Santo ho capito cos’è successo veramente e ora sono in grado di chiedere aiuto mirato. Dio mi ha benedetta facendomi incontrare un uomo che mi ama veramente e che mi accetta in toto nonostante il mio passato oscuro e nonostante le mie “stranezze”. Ho dovuto raccontargli di questa “connessione” affinché possa capire l’origine delle mie sofferenze. Vi ho raccontato questa esperienza sia per mettervi in guardia dai legami tra Satana e alcuni tipi di musica ma soprattutto per mettervi in guardia contro il peccato di idolatria. Ero lontana da Dio, ho adorato un essere umano al posto suo. Confidavo in lui ma ne ho ricevuto solo dolore e ferite mentre Gesù non mi ha mai delusa. Essendo anch’io una musicista e artista il Diavolo ha provato a tentarmi con l’illusione della fama, del successo e della ricchezza ma Gesù insegna che per seguirlo dobbiamo rinnegare noi stessi e portare ogni giorno la nostra croce. Non rimpiango la scelta fatta, io scelgo di rimanere con nostro Signore Gesù Cristo. Nel frattempo continuo il mio percorso di fede in attesa di poter ricevere il battesimo non dimenticando quello che disse Papa Francesco: “il sentiero dell’inferno è lastricato di buone intenzioni”.
Ora sono completamente guarita dai problemi psichiatrici che avevo. Le ideazioni suicide e i comportamenti autolesionisti sono spariti. Il mio ex psichiatra, nel certificare la mia guarigione, ha affermato che su di me si vede proprio “la mano di Dio”
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

Se Satana assume una dimensione pubblica... Negli Stati Uniti monta la polemica per alcuni eventi di carattere blasfemo autorizzati dalle istituzioni By submitting above you agree the Aleteia privacy policy. Like Aleteia The Satanic Temple / Facebook ADVERTISEMENT. L’idea che gli adoratori del maligno siano confinati in anfratti nascosti sta forse tramontando? Negli Stati Uniti cresce la percezione che l’occultismo si stia diffondendo in modo significativo, tanto da arrivare ad assumere persino una dimensione pubblica. Qualche mese fa è rimbalzata sui notiziari di mezzo mondo la notizia secondo cui un gruppo di studenti della prestigiosa università di Harvard aveva organizzato all’interno del campus un “seminario storico-religioso” sul fenomeno delle Black Mass (le “messe nere”), con tanto di dimostrazione pratica. Solo un’ora prima dall’inizio dell’evento, a causa del clamore suscitato, il decano degli studenti aveva deciso per l’annullamento. In quell’occasione erano state spese parole di energica riprovazione nei confronti di quel sedicente “seminario storico-religioso” da parte del card. Sean O’Malley, Arcivescovo di Boston, il quale aveva dichiarato nel corso di un’intervista al Boston Globe: “Il male raccoglie un grande fascino nel mondo, ma, come si sa, esso non porta a nulla di buono. Mettere in atto qualcosa che offenderebbe tante persone è da considerarsi davvero un’azione ripugnante”.
Azione ripugnante verso la quale era stata opposta una levata di scudi da parte di un coordinamento studentesco cattolico. In tanti avevano partecipato a una veglia di preghiera in concomitanza della prevista dimostrazione pratica di una “messa nera” e in centinaia si erano uniti al corteo organizzato per contestare “un atto di odio contro la Chiesa e il suo fondatore Gesù Cristo”. Ciò che maggiormente aveva lacerato la sensibilità dei cristiani era stato l’annuncio, da parte di uno degli organizzatori dell’evento blasfemo, che sarebbe stata utilizzata “un’ostia” durante la celebrazione. Non era stato chiarito se si sarebbe trattato di un’ostia consacrata. “Consacrata o meno, non significa nulla per noi”, aveva spiegato ambiguamente l’organizzatore, che risponde al nome di Lucien Greaves, portavoce del gruppo “The Satanic Temple”.
Il gruppo è stato trascinato nella mischia delle polemiche negli ultimi tempi anche per altre vicende. Su tutte si ricorda la raccolta fondi per posizionare davanti al Parlamento dell’Oklahoma una statua di Satana intento ad educare due bambini. Il gruppo ha giustificato l’iniziativa come risposta alla scultura di granito che raffigura i Dieci Comandamenti, che fa bella mostra dinanzi all’edificio. Non si è trattato di una provocazione grottesca, poiché il “Satanic Temple” ha avuto, nel dicembre scorso, il primo sì da parte della Commissione per erigere la statua. E quello non è stato l’unico gesto di ammiccamento da parte delle istituzioni dell’Oklahoma nei confronti dell’autodefinito gruppo satanista. In queste settimane è motivo di dibattito, oltreoceano, la “messa nera” preannunciata dallo stesso “Satanic Temple” che dovrebbe tenersi il prossimo 21 settembre presso una sala del Civic Center, edificio di proprietà del comune di Oklahoma City. Lo scorso 2 luglio Bill Donohue, presidente della Catholic League, ha pubblicato una lettera per ricordare alle autorità locali che presso una struttura comunale non possono avvenire manifestazioni “illegali, indecenti, oscene, immorali o di natura tale da costituire una pubblica offesa”. Caratteristiche che, secondo Donohue, sono proprie a “ciò che si vorrebbe inscenare” il 21 settembre prossimo. Sembra che all’evento sarà possibile assistere acquistando dei biglietti che dovrebbero esser messi in vendita prossimamente. Sul tema è intervenuto anche mons. Paul Coakley, Arcivescovo di Oklahoma City. Con una lettera ha dapprima ricordato che “la Messa è il centro del culto cattolico e celebra la redenzione del mondo da parte di Gesù Cristo attraverso la sua morte e la sua risurrezione”. Il presule ha quindi espresso il dolore dei cattolici per il fatto che il Civic Center “vorrebbe promuovere come intrattenimento e vendere biglietti per un evento che è una presa in giro blasfema della Messa”. “In uno spirito di speranza”, l’Arcivescovo di Oklahoma City chiede quindi “a coloro che stanno permettendo tale evento, di riconsiderare se è questo un uso appropriato dello spazio pubblico”. Evento che il presule definisce “palesemente infiammatorio” e confida pertanto che i “membri del consiglio del Civic Center di Oklahoma” non lo permettano o incoraggino. Mons. Coakley avverte che, laddove l’autorizzazione agli autodefiniti satanisti fosse confermata, i cattolici non rimarranno inerti. “Dovremo prendere in considerazione altre soluzioni pacifiche, di preghiera, per dimostrare la nostra opposizione a questo atto sacrilego pubblicamente sostenuto”. Infine l’Arcivescovo invita tutti i cattolici a pregare “per un rinnovato senso del sacro” e “affinché il Signore possa cambiare il cuore e le menti degli organizzatori di questo evento”.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
4 ore fa

La Bellezza Rivelata: San Lorenzo e la Chiesa edificata sul sangue dei martiri. Omaggio al Beato Angelico che decorò la cappella Niccolina nei palazzi Vaticani. Giulia Spoltore (21) First one is free... so are the rest. Daily. By submitting above you agree the Aleteia privacy policy. Like Aleteia © Public Domain. Il professor Rodolfo Papa ha scelto questa volta di accompagnarci nella festività di San Lorenzo martire facendo un omaggio al pittore fra’ Giovanni da Fiesole detto Beato Angelico, parlandoci della cappella Niccolina nei palazzi Vaticani. La presenza della vita dei santi nelle nostre chiese ha un duplice ruolo, ci dice il professor Papa: raccontare le gesta per diventare “intimi conoscitori” di quella persona che scelse di seguire Cristo e darci indicazioni morali per la nostra vita presente. Queste indicazioni morali ci permettono di fare memoria di quale sia il modello esemplare di vita: è l’aspirazione alla quale il fedele può puntare.
Beato Angelico fu chiamato a Roma da papa Eugenio IV Condulmer (1431-1447), grande mecenate, il quale aveva avuto occasione di conoscere l’arte dell’Angelico pernottando nel 1443 nella cella con l’Adorazione dei magi del convento di San Marco a Firenze, affrescato dal maestro di Fiesole. Con il suo successore, Niccolò V Parentuccelli (1447-1455), la fortuna di Beato Angelico rimase inalterata e il pittore attese ad ulteriori importantissime commissioni.
Nel 1446, Eugenio IV affidò all’Angelico la decorazione della Cappella del Sacramento, sede del conclave dal 1455 al 1534, quando verrà distrutta da Paolo III Farnese.
Nel 1447 lavorò nella vecchia basilica di San Pietro, sotto il catino absidale dove campeggiava il mosaico con la Traditio legis, voluto da Innocenzo III (1198-1216) e distrutto nel 1592: decorò probabilmente ad affresco la zona tra le finestre nell’abside. Nel 1448 fu chiamato da Niccolò V a decorare la Cappella Niccolina (al quale seguì la decorazione dello studiolo di Niccolo V del quale non ci è rimasto nulla). Destinata all’uso privato del pontefice, ma anche al conferimento dei palli, all’ordinazione e il giuramento dei cardinali è una piccola cappella che si trova all’interno dei Palazzi Vaticani.
La cappella è dedicata ai martiri Lorenzo e Stefano secondo un parallelo istituito da Gregorio Magno nel Sermo 85 (“Come Stefano nobilitò Gerusalemme così Lorenzo fece illustre Roma”), ripresa da Ambrogio Traversari nell’orazione inaugurale del Concilio di Firenze (1439) e da Eugenio IV nella bolla Moyses vir Dei (1439). Nella cappella niccolina “le vicende parallele dei due santi offrono un paradigma di esemplarità alieno da celebrazioni e trionfalismi, ma che si esprime nei toni solenni e atemporali della liturgia e si articola secondo i valori di una rinnovata ecclesiologia: il primato papale e la diakonia/servizio (nelle due Ordinazioni); la caritas (nelle rispettive Distribuzioni di elemosine) e la predicazione del Vangelo (nella Predicazione di Santo Stefano e nel San Lorenzo converte Lucillo); il martirio, testimonianza estrema di fede e di imitatio Christi” (De Simone 2009). Destinata al papa e al suo entourage, questa cappella ci dice come la Chiesa parli a se stessa, con chiarezza e se quando è in missione forse si veste talvolta di retorica, nel privato e nell’intimità è schietta e va diretta al nocciolo della questione, proprio perché, come ci ricorda il professor Rodolfo Papa “l’arte è uno strumento di riflessione spirituale per tutti, dal Papa in giù”. sources: ALETEIA
ADVERTISEMENT. Rodolfo Papa esperto rete di aleteia
Rispondi
 ·
Rothschild hell
5 ore fa (modificato)

google 322 youtube [ cammelle in calore:  CASTITà!] -- è chiaro, tutto quello che, riguarda la sessualità deve essere escluso, dalla mercificazione pubblicitaria, perché, se si cerca l'atto sessuale, FINE A SE STESSO, come senso della propria affermazione realizzazione, poi, l'omicidio dell'aborto sara inevitabile!
Rispondi
 ·
Rothschild hell
5 ore fa

Come hai potuto abortire mio fratello? Il dolore segreto dei bambini che hanno perso un fratello con l'aborto
ALETEIA. ADVERTISEMENT di Theresa Bonopartis. “La mia mamma non sa che ho scoperto del suo aborto. Soffre e voglio aiutarla, ma non so come”. Anne me lo ha detto quando è venuta a cercare consiglio e aiuto. Aveva ascoltato di recente una conversazione nella quale la mamma parlava di un aborto passato. Anne non sapeva cosa fare o cosa dire alla mamma, ed era in preda a una bufera di emozioni. Passava dall'essere dispiaciuta per la mamma a provare rabbia, confusione e perfino senso di colpa per il fatto di essere viva. Era riluttante ad approcciare la madre, che già stava soffrendo, ma sapeva di dover esprimere il proprio dolore. Si sentiva sola e isolata, e cercava un posto in cui qualcuno capisse cosa stava passando e allo stesso tempo non giudicasse sua madre, che lei amava e sentiva di dover proteggere.
Anne non è sola. Con oltre 55 milioni di aborti nel nostro Paese [USA, ndr], ci sono milioni di bambini come lei che hanno perso un fratello per l'aborto. Alcuni hanno saputo dell'aborto all'insaputa dei genitori, ad altri è stato detto e altri ancora hanno solo la sensazione che manchi qualcuno. Andrew, che aveva sempre desiderato un fratello più grande, ha spiegato la sua reazione quando la mamma gli ha raccontato del suo aborto passato: “All'improvviso tutta la mia vita iniziava ad avere senso – ogni desiderio e ogni tristezza. Avevo davvero sentito la sua perdita nel mio cuore per tutta la vita”. Molti fratelli di bambini abortiti hanno espresso esperienze simili di “aver sempre saputo” che qualcuno mancava e poi di mettere insieme i pezzi della propria vita una volta che si veniva a conoscenza di questo fatto. La decisione sul se e quando dire a un bambino di un aborto di suo fratello richiede un attento discernimento. Non è lungimirante pensare che scrollarsi di dosso il peso di portare il segreto di un aborto passato dicendo tutto al proprio figlio metta fine alla questione. E sentire il proprio figlio dire “Sei perdonato” non diminuisce l'impatto dell'aborto sulla sua vita. Il fatto che possa non condividere i propri sentimenti con te non significa che tuo figlio non stia avendo conseguenze per la perdita di un fratello. Bisogna infatti aspettarsi che lotti con varie questioni che circondano l'aborto. Spesso i bambini non condividono questi sentimenti negativi con i loro genitori perché non vogliono provocare altro dolore a qualcuno che amano, qualcuno che sta già soffrendo molto. Magaly ha confidato: “Subito dopo l'aborto di mia madre ho iniziato a sentirmi non voluta dai miei genitori, anche se sapevo che mi amavano e si erano sempre presi cura di me. Non potevo fare a meno di sentire che dovevo meritare il loro amore, e che avevo bisogno di giustificare in qualche modo il fatto che mi fosse stato permesso di nascere”. La realtà di essere vivi e tuo fratello no è spesso molto dura da affrontare. Anche se nella maggior parte dei casi l'aborto non ha nulla a che vedere con il fratello vivente nato prima o dopo, c'è ancora un senso di “Perché io sono qui e mio fratello no?”, “Sarei qui se il bambino fosse nato?”, “Il mio nome sarebbe lo stesso?”
Emergono innumerevoli domande, ma spesso non c'è luogo o persona per aiutare i bambini a rispondervi. Come ha affermato un bambino, “non avrei dovuto sapere dell'aborto, ma ho sentito conversazioni familiari che mi hanno fatto venire dei sospetti”. Quando avevo 11 anni, ho chiesto a mia madre se aveva mai pensato di abortire. Mi ha risposto in modo molto gentile e onesto “Sì”. Eravamo in cucina. Mi ricordo che ho dovuto lasciare la stanza. Quando ero ormai lontana, mi sono tremate le gambte. Ho iniziato a singhiozzare in silenzio e in modo incontrollabile. Amavo i miei tre fratelli viventi con tutto il mio cuore; in molti modi, la mia identità ruotava intorno a loro. Non riuscivo a capire perché mia madre potesse pensare che avrei potuto non amare altrettanto il mio fratello abortito. Nel mezzo di tutta la sofferenza, ad ogni modo, c'è la misericordia di Dio. Trovare un posto per andare ad alleviare il dolore e a imparare le dinamiche implicite nell'aborto e come queste influiscono sulla vita aiuteranno a guarire. Dio può trasformare questa intensa sofferenza e portare pace e gioia alle famiglie frammentate dall'aborto, avvicinandole non solo reciprocamente ma a Lui. “A” lo ha spiegato così: “Affrontare il potere del mio dolore significava affrontare il fatto che io, come il mio fratello abortito, ero vulnerabile ai miei genitori e alla mia famiglia – non vulnerabile al punto della morte fisica, ma al punto del rifiuto sulla base della mia ossessione ostinata. Il Ritiro dell'Entering Canaan è stato un punto di svolta nella mia vita. Il ritmo quotidiano gentile e senza fretta, l'attenzione all'Eucaristia e l'ambiente intimo hanno permesso al tempo di fermarsi e di espandersi, racchiudendo sia il dolore del passato che la speranza per il futuro... È stato strano e profondamente confortante trovarmi in un luogo in cui la ferita spirituale centrale della mia vita veniva riconosciuta e lenita, non idolatrata ma trasformata attraverso una chiamata all'accettazione, al perdono, alla guarigione e alla celebrazione della breve vita del mio fratellino sulla terra e della vita eterna in Cielo, dove lui o lei ora intercede presso il volto di Dio per la guarigione di tutta la mia famiglia. Ora so che questa ferita che porto sta diventando come le ferite di Cristo: traboccando dell'amore di Dio di modo che chiunque – mia madre, mio padre, tutti i miei fratelli e le generazioni prima e dopo di noi – possa essere portato a Lui”. Amen! Theresa Bonopartis è direttrice del programma post-aborto Lumina e aiuta a sviluppare il modello ministeriale post-aborto Entering Canaan.
Rispondi
 ·
Rothschild hell
6 ore fa

Atea pro-life presenta una potente argomentazione laica contro l'aborto. L'argomentazione è forte e convincente, e può essere il modo migliore per raggiungere un certo tipo di pubblico Pro-Life Humanists. Bridget Coila di Kristine Kruszelnicki. “Esiste davvero un ateo pro-life?”, ha chiesto Marco Rosaire Rossi nell'edizione di settembre/ottobre di The Humanist. “Cosa verrà dopo, gli agnostici del disegno intelligente? O i laici per la sharia?”. Gli atei possono non avere un papa, ma agli occhi di molti c'è ancora un dogma a cui tutti loro devono aderire. Essere un ateo vuol dire sostenere l'aborto. Non fatelo e verrete denunciati come “segretamente religiosi”. Quando mi sono unita a un agnostico e a un ateo di Secular Pro-Life per un panel informativo alla Convenzione Atea Americana del 2012, un popolare blogger ateo ci ha accusati di aver “mentito sul fatto di essere atei”. C'è un'ovvia riluttanza ad accettare che esistano pro-life non religiosi. Ma esistiamo. Differiamo un po' a livello di approcci e filosofie, ma includiamo pensatori atei come Robert Price, autore di “The Case Against the Case for Christ”, lo scrittore ultraliberale Nat Hentoff, i filosofi Arif Ahmed e Don Marquis e l'attivista liberale pacifista Mary Meehan, solo per fare qualche nome. Quando in un dibattito del gennaio 2008 con Jay Wesley Richards gli venne chiesto se si opponeva all'aborto ed era un membro del movimento pro-life, il defunto autore ateo Christopher Hitchens rispose: “Ho avuto molti contrasti con alcuni dei miei colleghi materialisti e laici su questo punto, ma penso che se il concetto di 'bambino' significa qualcosa, si può dire che anche il concetto di 'bambino concepito' significhi qualcosa. Tutte le scoperte dell'embriologia – molto considerevoli nel corso dell'ultima generazione – sembrano confermare questa opinione, che penso dovrebbe essere innata in ciascuno. È innata nel giuramento di Ippocrate, è istintiva in chiunque abbia mai guardato un sonogramma. Per questo la mia risposta alla domanda è 'sì'”. Tra i pro-life laici ci sono atei e agnostici consumati, ex cristiani, conservatori, liberali, vegani, gay e lesbiche e perfino pro-life di fede, che comprendono la forza delle argomentazioni laiche di fronte a pubblici laici. La seguente argomentazione contro l'aborto è una prospettiva, e non rappresenta alcuna organizzazione specifica. Aborto, questione complessa? L'aborto è una questione emotivamente complessa, piena di circostanze dolorose che suscitano la nostra simpatia e compassione, ma non moralmente complessa: se i concepiti non sono esseri umani ugualmente meritevoli della nostra compassione e del nostro sostegno, non è richiesta alcuna giustificazione per l'aborto. Le donne dovrebbero mantenere la piena autonomia sul proprio corpo e prendere le proprie decisioni sulla loro gravidanza. Se i concepiti sono esseri umani, però, nessuna giustificazione dell'aborto è moralmente adeguata, se una ragione di questo tipo non può giustificare il fatto di porre fine alla vita di un bambino in circostanze simili. Uccideremmo un bambino di due anni il cui padre abbandona improvvisamente la madre disoccupata per alleggerire il budget della madre o evitare che il bambino cresca in povertà? Uccideremmo una bambina dell'asilo se ci fossero indicazioni del fatto che potrebbe crescere in una casa violenta? Se i concepiti sono davvero esseri umani, abbiamo il dovere morale di trovare modi misericordiosi per sostenere le donne, che non richiedano la morte di una persona per risolvere i problemi dell'altra. Scienza contro pseudoscienza. Se alcuni sostenitori dell'aborto hanno accusato i pro-life di usare una “pseudoscienza”, nei fatti le prove scientifiche sostengono fortemente le dichiarazioni pro-life secondo le quali l'embrione e il feto umani sono membri biologici della specie umana. Il libro “The Developing Human: Clinically Oriented Embryology”, del dottor Keith L. Moore, usato nelle scuole di medicina di tutto il mondo, è solo una delle risorse scientifiche che confermano questo fatto. In esso si legge:
Rispondi
 ·
Rothschild hell
6 ore fa

Addio Mossul, Lettera d’addio dello scrittore iracheno cristiano Majed Aziza alla sua città, Mossul, dopo la decisione degli islamisti dell’ISIS di espellere tutti i cristiani CulturaCattolica.it First one is free... so are the rest. Daily.
By submitting above you agree the Aleteia privacy policy Like Aleteia. D.N.N شبكة دمشق الاخبارية
ADVERTISEMENT di Majed Aziza. Lettera d’addio dello scrittore iracheno cristiano Majed Aziza alla sua città, Mossul, dopo la decisione degli islamisti dell’ISIS di espellere tutti i cristiani. Espulsi lasciamo la nostra città Mossul, umiliati dai detentori del nuovo islam. La lasciamo per la prima volta nella storia. E, partendo, ringraziamo i nostri vicini, vicini che pensavamo ci avrebbero protetto come lo facevano un tempo e che si sarebbero ribellati contro la furia di questi criminali del XXI° secolo dicendo loro che noi siamo gli autentici figli di questa città e che ne siamo i fondatori.
Ci facciamo coraggio dicendoci che possiamo contare su di loro, fratelli valorosi che mostreranno di che pasta sono fatti (lett. “di che legno si scaldano”).Ma ci hanno abbandonato, lasciandoci trascinare fuori dalla città, verso l’ignoto. Hanno chiuso gli occhi, mentre lasciavamo dietro di noi la nostra storia, le tombe dei nostri antenati, le nostre case, il nostro patrimonio e tutto ciò che è caro al nostro cuore. Ci hanno abbandonato, mentre dicevamo addio ai nostri quartieri, alla moschea di Giona (che conteneva anche la tomba di questo profeta e che, per questo motivo, è stata distrutta dagli jihadisti dello stato islamico in Iraq e nel Levante (ISIS). Addio anche all’arcivescovado, alla chiesa di Maskinta e a quella d’Ain Kibrit… Addio a tutti voi! Non ci saremo più per le vostre feste e cerimonie, matrimoni e funerali. La fine dei millenni passati insieme. Addio ai nostri parenti seppelliti a Mossul. Li lasciamo, cacciati dalla nostra città. Ci perdonino se non possiamo andare sulle loro tombe in occasione delle feste religiose. Addio ai resti mortali di mio nonno Elias, del mio zio paterno – padre Mikhail –, ai miei zii materni Ibrahim et Mikhail Haddad che mi hanno trasmesso la passione del giornalismo, addio al mio zio paterno Estefan Aziza, il primo martire della famiglia, addio al convento di San Giorgio, addio ai ponti della mia città, alle sue mura e ai suoi terreni di gioco, alla sua università e al suo centro culturale.
Perdonateci, vecchi amici, fratelli e nobili figli della nostra città. Perdonate le nostre mancanze. Se possiamo aver mancato ai nostri doveri nei vostri confronti ciò non toglie che abbiamo vissuto insieme centinaia, anzi migliaia di anni, costruendo Mossul con il sudore della nostra fronte. E oggi, ci guardate da lontano, mentre siamo scacciati, umiliati agli occhi di tutti. Gli assassini del Daech (acronimo arabo di ISIS) ci hanno cacciato dalle nostre case e dalle nostre città. Addio a tutti voi. E grazie. Lasciamo, sotto costrizione, una terra che abbiamo nutrito con il nostro sangue.
 traduzione di Don Pierre Laurent Cabantous
Rispondi
 ·
Rothschild hell
6 ore fa

http://www.youtube.com/profile_redirector/103599529462298495261 devono sterminarvi altro che i dolcetti, brutte merde cristiane [[ saudi salfis Muslim Shiva Satan imperialism sharia Islam
Rothschild hell /watch?v=rp7Px00gYA4
La Fabina  said: " ma vaffanculo te e i tuoi segni della croce, cretino.
saudi salfis Muslim Shiva Satan imperialism sharia Islam
Rothschild hell
/watch?v=rp7Px00gYA4   +La Fabina  non mi sembri molto felice, con quella testa da caprone, mentre esali l'ultimo respiro di una bestia satana, su una poltrona di moribondo!
666SeigniorageofBank  C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce
V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO:  (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen! saudi salfis Muslim Shiva Satan imperialism sharia Islam
Rothschild hell /watch?v=rp7Px00gYA4
Rispondi
 ·
Rothschild hell
6 ore fa (modificato)

GOOGLE STRONZO! CIA 322 lecchini, 666 NSA, bastardi, A.I. Aliens abductions agenda talmud, OPEN LETTER A DATAGATE: google - tu mi vuoi spiegare, perché, esce sempre, una finestra nel mio computer, che, chiede obbligatoriamente, di sapere, a quale dei miei canali appartiene quella password, che io ho cambiato? e se, poi, io chiudo la finiestra, mi resetta: 10 minuti di lavoro sulle password, perché me le cancella! testa di cazzo e se io non voglio memorizzare una password sul computer, come devo fare, per non farla leggere alla tua organizzazione criminale Rothschild Bildenberg NWO FMI Spa JabullON?
Rispondi
 ·
Rothschild hell
6 ore fa

saudi salfis Muslim Shiva Satan imperialism sharia Islam interessante, molto interesssante! /watch?v=rp7Px00gYA4
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto
C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce
N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux
Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. Vadre Retro satana
Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane
S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo
I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto      Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
saudi salfis Muslim Shiva Satan imperialism sharia Islam
allChristianMartyrs 26 visualizzazioni. Pubblicato il 29/apr/2014
king SAUDI ARABIA -- è glorioso, vedere il tuo regno Ummah, Lega ARABA sharia che, si dilata ogni giorno, come il tuo popolo diventa sempre più numeroso, tutto sempre, grazie agli islamici terroristi, che, se poi, loro fanno un buon lavoro per te? poi, questo non è colpa tua!
AUDIOHOSTEM187 SAID: You Are Everlasting Spirit ] BUT [ QUESTA è UNA MENZOGNA DELL'INFERNO ] only you, my holy JHWH be Creator everlasting
my JHWH --- tu hai visto: 187AudioHostem, advantage73 SAID: "Use the one of the many playlist(s) on this site to enjoy your stay in HELL! jk! lol ;-)"] [ tutti i leader USA, sono passati a Satana, per colpa di Rothschild 322 Bush 666 Kerry, il dio gufo, ora, io sono costretto a distruggere gli USA, con un asteroide! ... aspetterò il momento in cui, la fede sparirà dal popolo.. e perché, l'oppresione demoniaca, è molto forte? potrebbe non volerci troppo tempo!

187AudioHostem [ex-youtube Master iraniano ] -- 4 anni fa, tu eri pienamente intelligente, certamente, tu eri il satanista, più intelligente del mondo, Quindi, Rothschild 322 Bush, ti mise al mio fianco, ed io godevo, della tua intelligenza, perché, è bello avere un nemico intelligente! poi, io ho iniziato a constatare il decadimento, delle tue funzioni intellettive. un decadimento progressivo, la perdita della memoria, circa, tutto quello, che, tu avevi detto a me, e di quello che io avevo detto a te, ecco perché, io ho incominciato a dubitare della tua identità! mi dispiace, che, tu sei stato così stupido, per esserti ostinato, a resistere allo Spirito Santo! .. IO TI AVEVO DETTO CHE UNIUS REI è UN ARMA LETALE! .. TUTTAVIA, PER ESSERE TU ANCORA IN VITA, TU TI PUOI RITENERE PRIVILEGIATO!

king Saudi ARABIA ------- ma, se, io ero un musulmano io ti avrei ucciso, per il tuo delitto di apostasia! e forse, tu saresti morto, più contento, nel sapere, di non essere stato ucciso, da un crociato cristiano: " ma, è proprio questo, il VERO motivo della vostra distruzione: IO SONO, SOLTANTO, IL RE DI ISRAELE! "
mi piace, il tuo idolo pietra vagina! really
king SAUDI ARABIA -- io sono l'unica potenza, che, può controllare i satanisti USA, la tua vita, è nelle mie mani! e poiché, Rothschild ha disperatamente bisogno di almeno 2miliardi di morti, per rigenerare il suo satanico potere, ciclo monetario dracula FMI, truffa signoraggio bancario, questo deve essere evidente a tutti, non solo: 1. tu sei il nemico più pregevole, ma, 2. tu sei anche la preda più facile!

king SAUDI ARABIA -- tu eri bravo a scuola con la matematica? ogni giorno, per purificare la tua sharia, tu uccidi 700 musulmani e 300 cristiani, tutti i giorni.. mentre, i satanisti Bush 322, Rothschild 666 FMI, loro fanno 300 sacrifici umani al giorno , sul loro altare di satana, per chiudere la tua mente! .. e poiché, io so che, tu a scuola, tu eri un cesso, poi, ti do io la soluzione di questo problema.. neanche una merda rimarrà in piedi nella LEGA ARABA, se Israele, viene danneggiato.. perché all'ONU, loro non sono diventati, i coglioni, per non riuscire a vedere i tuoi crimini!

king SAUDI ARABIA -- per 6anni, tu hai disprezzato il mio amore: [[ "QUESTO è IL MIO ULTIMO MESSAGGIO PER TE! io non sarò più il complice, dei tuoi omicidi Sharia ONU " ]] .. è tipico, per i satanisti, di: fingere di essere le loro prede! infatti, 187AudioHosem (Synnek1, Mistafield, Thomas, ecc.. ) lui ha sempre scritto il vangelo, su questa pagina, e tutti sanno, che, lui è un sacerdote di satana! Come Carlo e Bush, sono venuti a fare il gioco delle spade in ARABIA SAUDITA? .. mi dispiace, io non posso più fare la sentinella per te! tu non ascolterai più la mia voce di amico, in tuo favore, io non parlerò più! quindi, a te, io non rivolgerò più la mia parola!

MOSCA, [ ALLONTANATI DALL'IRAN, PERCHé, TUTTA LA LEGA ARABA DIVENTERà LA MIA PREDA! ]
USA, LEGA ARABA, TURChIA, ARABIA SAUDITA, NON RIESCONO A DIGERIRE LA SCONFITTA in Siria, E QUINDI CERCANO DI DARE, OGNI COLPO SCORRETTO SOTTO LA CINTURA, uso di armi chimiche! DOPOTUTTO, CHI LI POTREBBE PUNIRE?, SOLO LORO I MORALISTI DEL CAZZO MONDO! ]
Benjamin Netanyahu MOSSAD -- un islamico del Governo Mondiale di youtube, mi sta facendo ostruzione, ed io non riesco a caricare i video! perché, ad ogni singolo video: dice: "Sembra che, tu sia uscito da un'altra finestra. Devi aver eseguito l'accesso per caricare i video." mi ha anche, buttato fuori del server, una volta.. io mi sono accreditato, ma, non è servito a niente!
666SeigniorageofBank
OBAMA GENDER, CIA DaTAGATE. 322, BUSh, MONSANTO, GMOS, MICR-CHIP, Rothschild, FMI NWO, Bildenberg Talmud agenda, NSA, cannibali Google YouTube, regime massonico, IO SONO INDIGNATO: LE MIE PASSWOrD, di 30 caratteri: NON SONO VIOLABILI: perché, sono aggiornate e molto molto complicate! ] STOP BULLISMO HAKER STALKING, phishing, VOI AVETE INQUINATO IL MONDO CON I VOSTRI ALIENS ABDUCTIONS AGENDA!
 Data di pubblicazione. 06/08/14 16:33. Ora legale della costa occidentale USA
Pepsi Drink & Bottling Company UK®
World Cup Promo (Uk. Regional Office) Freepost Le4 918 Leicester. Le4 5zy, United Kingdom.
Tele: +447024008284 ========================== BATCH REF: AU/2014/YY Congratulation! Your email address has WON Ј850,000.00 GB Pounds In 2014 Pepsi World Cup International E-mail Draw Promo in United Kingdom. To claim, Send your name, Your Country, your address and your mobile number, Send your details to your Claims Manager, Mr. Richard Evans. Supply him the required information using the email address below.
E-Mail: pdbcuk@outlook.com Tel:+447024008284
Congratulations!! once again.. Yours in service,Dr. Ossy Blender [Publicity Secretary] Pepsi Drink & Bottling Company UK®
ESORCISMO DI LEONE XIII
CONTRO SATANA E GLI ANGELI RIBELLI
Due specie di esorcismi:
1) L'esorcismo solenne e pubblico fatto dal sacerdote col consenso del vescovo
2) L'esorcismo privato che tutti i fedeli possono fare con frutto, da soli o in comune, in chiesa o fuori.
Esso è consigliabile:
a) quando si sente che piú intensa si fa l'azione del demonio in noi (tentazione di bestemmia, di impurità, di
    odio, di disperazione, ecc.);
b) nelle famiglie (discordie, epidemie, ecc.);
c) nella vita pubblica (immoralità, bestemmia, profanazione delle feste, scandali, ecc.);
d) nelle relazioni tra i popoli (guerre, ecc.);
e) nelle persecuzioni contro il clero e la Chiesa;
f) nelle malattie, nei temporali, nell'invasione di animali nocivi, ecc.
Versione latina
Versione Italiana
Al segno +  si fa il segno di croce senza parole
(per l'esorcismo privato non sono da recitare le parole sottolineate poste tra parentesi)
In nómine Patris et Fílii et Spíritus Sancti. Amen.
Ad S. Michaëlem Archangelum precatio
Prínceps gloriosíssime cœléstis milítiæ, sancte Michaël Archángele, defénde nos in prœlio advérsus príncipes et postestátes advérsus mundi rectóres tenebrárum harum, contra spirituália nequitiæ, in cœléstibus.
Veni in auxílium hóminum: quos Deus ad imáginem similitúdinis suæ fecit, et a tyránnide diáboli emit prétio magno.
Te custódem et patrónum sancta venerátur Ecclésia; tibi trádidit Dóminus ánimas redemptórum in supérna felicitáte locándas.
Deprecáre Deum pacis, ut cónterat sátanam sub pédibus nostris, ne ultra váleat captivos tenére hómines, et Ecclésiæ nocére.
Offer nostras preces in conspéctu Altíssimi, ut cito anticipent nos misericórdiæ Dómini, et apprehéndas dracónem, serpéntem antíquum, qui est diábolus et sátanas, et ligátum mittas in abyssum, ut non sedúcat ámplius gentes.
Exorcísmus
In nómine Iesu Christi Dei et Dómini nostri, intercedénte immaculata Vírgine Dei Genitríce Maria, beáto Michaële Archángelo, beátis Apóstolis Petro et Paulo et ómnibus Sanctis, (et sacra ministérii nostri auctoritáte confisi), ad infestatiónes diabólicæ fraudis repelléndas secúri aggrédimur.
Psalmus 67 (si reciti in piedi)
Exsúrgat Deus, et dissipéntur inimici eius, et fúgiant qui odérunt eum, a fácie eius.
Sícut déficit fumus, defíciant: sícut fluit cera a fácie ignis, sic péreant peccatóres a fácie Dei.
V - Ecce Crucem Dómini, fúgite, partes advérsæ;
R - Vicit Leo de tribu Juda, radix David.
V - Fiat misericórdia tua, Dómine, super nos.
R - Quemádmodum sperávimus in Te.
Exorcizamus te, omnis immúnde spíritus, omnis satánica potéstas, omnis incúrsio infernális adversárii, omnis légio, omnis congregátio et secta diabólica, in nómine et virtúte Dómini nostri Iesu  +  Christi, eradicáre et effugáre a Dei Ecclésia, ab animábus ad imáginem Dei cónditis ac pretióso divini Agni sánguine redémptis  +.
Non ultra áudeas, sérpens callidíssime, decípere humánum genus, Dei Ecclésiam pérsequi, ac Dei eléctos excútere et cribráre sicut tríticum.
+  Imperat tibi Deus Altíssimus +,
     cui in magna tua supérbia te símilem habéri adhuc præsúmis; qui omnes hómines vult salvos fieri, et ad agnitiónem veritátis
     venire.
Imperat tibi Deus Pater  +;
Imperat tibi Deus Fílius  +;
Imperat tibi Deus Spíritus Sanctus  +.
Imperat tibi Christus, ætérnum Dei Verbum caro factum +,
     qui pro salúte géneris nostri tua invídia pérditi, humiliávit semetípsum factus obédiens usque ad mortem;
     qui Ecclésiam suam ædificávit supra firmam petram et portas ínferi advérsus eam numquam esse prævalitúras edíxit, cum
     ea ipse permansúrus ómnibus diébus usque ad comsummatiónem sæculi.
Imperat tibi sacraméntum Crucis  +, omniúmque christiánæ fídei Mysteriórum virtus  +.
Imperat tibi excélsa Dei Génitrix Virgo Maria  +,
      quæ superbíssimum caput tuum a primo instánti immaculátæ suæ Conceptiónis in sua humilitáte contrivit.
Imperat tibi fides sanctórum Apostolórum Petri et Pauli ceterorúmque Apostolórum  +.
Imperat tibi Mártyrum sanguis, ac pia Sanctórum et Sanctárum ómnium intercéssio  +.
Ergo, draco maledícte et omnis légio diabólica, adjurámus te per Deum + vivum, per Deum + verum, per Deum + sanctum, per Deum, qui sic diléxit mundum, ut Fílium suum unigénitum dáret, ut omnis, qui credit in eum, non péreat, sed hábeat vitam ætérnam; cessa decípere humánas creatúras, eisque ætérnæ perditiónis venénum propináre: désine Ecclésiæ nocére et eius libertáti láqueos inícere.
Vade, sátana, invéntor et magíster omnis falláciæ, hostis humánæ salútis.
Da locum Christo, in quo nihil invenísti de opéribus tuis: da locum Ecclésiæ unæ, sanctæ, cathólicæ et Apostólicæ, quam Christus ipse acquisívit sánguine suo.
Humiliáre sub poténti manu Dei; contremisce et éffuge, invocáto a nobis sancto et terríbili Nómine Iesu, quem ínferi trémunt, cui Virtútes cœlórum et Potestátes et Dominatiónes subiéctæ sunt; quem Chérubim et Séraphim indeféssis vócibus láudant, dicéntes:
Sanctus, Sanctus, Sanctus Dóminus Deus Sabaoth.
V - Dómine, exáudi oratiónem meam.
R - Et clámor meus ad te véniat.
Orémus
Deus cœli, Deus terræ, Deus Angelórum, Deus Archangelórum, Deus Patriarchárum, Deus Prophetárum, Deus Apostolórum, Deus Mártyrum, Deus Confessórum, Deus Vírginum, Deus qui potestátem habes donáre vitam post mortem, réquiem post labórem: quia non est Deus præter Te, nec esse postest nisi Tu, creátor ómnium visibílium et invisibílium, cuius regni non érit finis: humíliter maiestáti glóriæ tuæ supplicámus, ut ab ómni infernálium spirítuum potestáte, láqueo, deceptióne et nequítia nos poténter liberáre, et incólumes custodíre dignáris.
Per Christum Dóminum nostrum. Amen.
Ab insídiis diáboli, líbera nos, Dómine.
V - Ut Ecclésiam tuam secúra tibi fácias libertáte servire,
R - Te rogámus, áudi nos.
V - Ut inimícos sanctæ Ecclésiæ humiliáre dignéris,
R - Te rogámus, áudi nos.

Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo
Preghiera a San Michele Arcangelo
Gloriosissimo Principe delle celesti milizie, Arcangelo San Michele, diféndici nelle battaglie contro tutte le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia.
Vieni in aiuto degli uomini creati da Dio a sua immagine e somiglianza e riscattati a gran prezzo dalla tirannia del demonio.
Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo Custode e Patrono, e a te il Signore ha affidato le anime che un giorno occuperanno le sedi celesti.
Prega, dunque, il Dio della Pace a tenere schiacciato Satana sotto i nostri piedi, affinché non possa continuare a tenere schiavi gli uomini e danneggiare la Chiesa.
Presenta all'Altissimo con le tue le nostre preghiere, perché discendano tosto su di noi le Sue divine misericordie, e tu possa incatenare il dragone, il serpente antico, Satana, e incatenato ricacciarlo negli abissi, donde non possa piú sedurre le anime.
Esorcismo
In nome di Gesú Cristo, nostro Dio e Signore, e con l'intercessione dell'Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, (e forti della sacra autorità del nostro ministero),fiduciosi intraprendiamo la battaglia contro gli attacchi e le insidie del demonio.

Salmo 67 (si reciti in piedi)
Sorga il Signore e siano dispersi i suoi nemici; fuggano dal cospetto di Lui coloro che lo odiano.
Svaniscano come svanisce il fumo: come si fonde la cera al fuoco, cosí periscano i peccatori dinanzi alla faccia di Dio.
V - Ecco la Croce del Signore, fuggite potenze nemiche;
R - Vinse il Leone della tribú di Giuda, il discendente di Davide.
V - Che la tua misericordia, Signore, sia su di noi.
R - Siccome noi abbiamo sperato in Te.
Ti esorcizziamo, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, con tutte le tue legioni, riunioni e sétte diaboliche, in nome e potere di nostro Signore Gesú  + Cristo: sii sradicato dalla Chiesa di Dio, allontànati dalla anime riscattate dal prezioso Sangue del divino Agnello  +.
D'ora innanzi non ardire, perfido serpente, d'ingannare il genere umano, di perseguitare la Chiesa di Dio, e di scuotere e crivellare, come frumento, gli eletti di Dio.
+  Te lo comanda l'Altissimo Dio +,
     al quale, nella tua grande superbia, presumi di essere simile;
Te lo comanda Dio Padre  +;
Te lo comanda Dio Figlio  +;
Te lo comanda Dio Spirito Santo  +;
Te lo comanda il Cristo, Verbo eterno di Dio fatto carne  +,
     che per la salvezza della nostra razza perduta dalla tua gelosia, si è umiliato e fatto ubbidiente fino alla morte;
     che edificò la sua Chiesa sulla ferma pietra, assicurando che le forze dell'inferno non avrebbero mai prevalso contro di Essa
     e che sarebbe con Essa restato per sempre, fino alla consumazione dei secoli.
Te lo comanda il segno sacro della Croce +  e il potere di tutti i misteri di nostra fede cristiana.
Te lo comanda la eccelsa Madre di Dio, la Vergine Maria  +,
      che dal primo istante della sua Immacolata Concezione, per la sua umiltà, ha schiacciato la tua testa orgogliosa.
Te lo comanda la fede dei santi Pietro e Paolo e degli altri Apostoli +.
Te lo comanda il Sangue dei Martiri e la potente intercessione di tutti i Santi e Sante  +.
Dunque, dragone maledetto, e tutta la legione diabolica, noi scongiuriamo te per il Dio + Vivo, per il Dio + Vero, per il Dio +  Santo; per Iddio che tanto ha amato il mondo da sacrificare per esso il suo Unigenito Figlio, affinché, chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia la vita eterna; cessa d'ingannare le umane creature e di propinare loro il veleno della dannazione eterna; cessa di nuocere alla Chiesa e di mettere ostacoli alla sua libertà.
Vattene Sàtana, inventore e maestro di ogni inganno, nemico della salvezza dell'uomo.
Cedi il posto a Cristo, sul quale nessun potere hanno avuto le tue arti; cedi il posto alla Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica, che lo stesso Cristo conquistò col suo sangue.
Umíliati sotto la potente mano di Dio, trema e fuggi all'invocazione che noi facciamo del santo e terribile Nome di quel Gesú che fa tremare l'inferno, a cui le Virtú dei cieli, le Potenze e le Dominazioni sono sottomesse, che i Cherubini e i Serafini lodano incessantemente, dicendo:
Santo, Santo, Santo il Signore Dio Sabaoth.
V - O Signore, ascolta la nostra preghiera.
R - E il nostro grido giunga fino a Te.
Preghiamo
O Dio del cielo, Dio della terra, Dio degli Angeli, Dio degli Arcangeli, Dio dei Patriarchi, Dio dei Profeti, Dio degli Apostoli, Dio dei Martiri, Dio dei Confessori, Dio delle Vergini, Dio che hai il potere di donare la vita dopo la morte, e il riposo dopo la fatica, giacché non v'è altro Dio fuori di Te, né ve ne può essere, se non Tu, Creatore eterno di tutte le cose visibili e invisibili, il cui regno non avrà fine; umilmente supplichiamo la tua gloriosa Maestà di volerci liberare da ogni tirannia, laccio, inganno e infestazione degli spiriti infernali, e di mantenercene sempre incolumi.
Per Cristo nostro Signore. Amen.
Líberaci, o Signore, dalle insidie del demonio.
V - Affinché la tua Chiesa sia libera nel tuo servizio,
R - ascoltaci, Te ne preghiamo, o Signore.
V - Affinché ti degni di umiliare i nemici della santa Chiesa,
R - ascoltaci, Te ne preghiamo, o Signore.
Ritorna a Documenti

mi devi dedicare ai miei anziani genitori, devo uscire fuori sede, quindi io devo rallentare: "scusatemi questo rallentamento involontario"
shalom + salam = blessing too