massoni Troika

Farnesina: ma voi del sistema massonico come voi avete potuto rendere legali i nazisti della LEGA ARABA senza reciprocità? voi siete pazzi perché ora voi potete uscire da tutto questo disastro nazista soltanto uccidendo ogni forma di vita sulla superficie del pianeta terra che è proprio quello che voi avete deciso di fare!!

ecco come il parassita Troika vuole bene alla sua vittima per meglio continuare a rubare il suo sangue... quando il ladro ti regala una piccola parte del tuo denaro..  [ Grecia: votato accordo troika Atene spera ritorno normalità. 31 marzo #ATENE Con l'approvazione la scorsa notte da parte del Parlamento greco del disegno di legge sugli accordi raggiunti tra il governo e la troika (Fmi Ue e Bce) considerati di cruciale importanza per il risanamento dell'economia la Grecia spera di aver imboccato la strada del ritorno alla normalità dentro alla famiglia europea.

Benjamin Netanyahu --- è inquietante come i massoni Troika portino all'esaurimento tutti quelli che sono naturalmente i tuoi alleati.. questi banchieri farisei hanno deciso di ucciderti!"

Islam: moschea di Roma elegge nuovo Cda ] [ quale Cda hanno potuto eleggere i cadaveri cristiani martiri nella LEGA ARABA senza reciprocità? è indispensabile chiudere tutte le moschee del mondo finché la Sharia non venga condannata.. i satanisti 322 Bush 666 FMI Spa hanno preparato città sotterranee anche in Norvegia per distruggere ogni forma di vita sul pianeta!

tutta la democrazia dei golpisti europei.. 11 marzo L'Ucraina oscura i canali delle tv russe. Il consiglio nazionale sulla televisione e radiodiffusione dell'Ucraina ha ordinato ai provider di interrompere il segnale di cinque canali televisivi russi. Le tv russe dovranno essere oscurate entro le 18 dell'orario italiano.
I canali interessati sono: Rossiya 1 Rossiya 24 ORT Pervy Kanal RTR Planeta e NTV-Mir ha riferito l'ufficio stampa del consiglio nazionale.
L'organo di sorveglianza ucraino spiega questa decisione con la necessità di garantire la sicurezza delle informazioni sull'Ucraina.
In precedenza in Crimea erano stati bloccati tutti i canali della tv ucraina.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_11/LUcraina-oscura-i-canali-delle-tv-russe-0124/

il concetto di democrazia è diventato vago per i nazisti bildenberg.. dopo che hanno sparato con i cecchini a Madian per ottenere il loro golpe.. 31 marzo 2014 In Lituania sospesa la trasmissione dei canali televisivi russi. In Lituania in base ad una sentenza di un tribunale per tre mesi sono state sospese le trasmissioni del canale televisivo "NTV Mir". A breve verrà decisa la sorte del canale televisivo "Rossiya". L'anno scorso in Lituania era stato oscurato "Pervy Kanal". Oggi il garante etico lituano dei giornalisti aveva stabilito che i telegiornali dei canali TV "Pervy" "Rossiya" ed "NTV" diffondono notizie vietate dalla legge sui media del Paese. In Lituania la legge vieta la diffusione di disinformazione e di incitamento all'odio etnico e alla violenza.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_31/In-Lituania-sospesa-la-trasmissione-dei-canali-televisivi-russi-8873/
 
Gli scienziati in diversi paesi stanno creando fantasiosi ibridi tra esseri umani e animali che possono seminare il panico nella società. Soltanto negli ultimi 10 anni il progresso nel campo dell'ingegneria genetica ha sbalordito gli scienziati e i semplici osservatori.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_02_09/Ibridi-tra-esseri-umani-e-animali-sono-una-catastrofe-dei-nostri-giorni-2583/
9 febbraio.
 Ibridi tra esseri umani e animali sono una catastrofe dei nostri giorni
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_02_09/Ibridi-tra-esseri-umani-e-animali-sono-una-catastrofe-dei-nostri-giorni-2583/
30 marzo
Ibridi tra uomini e animali: catastrofe dei nostri giorni. Seguito
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_03_30/Ibridi-tra-uomini-e-animali-catastrofe-dei-nostri-giorni-Seguito-2608/
 
Islam: moschea di Roma elegge nuovo Cda ] [ quale Cda hanno potuto eleggere i cadaveri cristiani martiri nella LEGA ARABA senza reciprocità? è indispensabile chiudere tutte le moschee del mondo finché la Sharia non venga condannata.. i satanisti 322 Bush 666 FMI Spa hanno preprato città sotterranee anche in Norvegia per distruggere ogni forma di vita sul pianeta!
 
Benjamin Netanyahu --- è inquietante come i massoni Troika portino all'esaurimento tutti quelli che sono naturalmente i tuoi alleati.. questi banchieri farisei hanno deciso di ucciderti!"
 
ecco come il parassita Troika vuole bene alla sua vittima per meglio continuare a rubare il suo sangue... quando il ladro ti regala una piccola parte del tuo denaro..  [ Grecia: votato accordo troika Atene spera ritorno normalità. 31 marzo #ATENE Con l'approvazione la scorsa notte da parte del Parlamento greco del disegno di legge sugli accordi raggiunti tra il governo e la troika (Fmi Ue e Bce) considerati di cruciale importanza per il risanamento dell'economia la Grecia spera di aver imboccato la strada del ritorno alla normalità dentro alla famiglia europea.
non possiamo condannare giustamente la sharia e poi ammettere queste cose.. applicare con coerenza principi religiosi alla legge dello Stato viola il concetto di laicità dello stesso ecco perché la posizione della Russia in questo argomento è la posizione più bilanciata!! ] MA QUALCUNO IGNORA LA PERIcoLOSITà CHE UNA LIBERALIZZAZIONE SESSUALE INDISCRIMINTA PUò ARRECaRE ALLA SOCIETà.. e giunge ad elaborare il crimine ideologico di gender. quindi ad imporre lo stesso alle scuole pubbliche senza il consenso dei genitori. ma è sempre una depravazione MORALE.. LA SOCIETà CROLLA CROLLA IL CONCETTO DI ONORE VIRTù E VALORE! [ In Uganda festeggiata ufficialmente la legge omofoba. Il presidente ugandese Yoweri Museveni ha partecipato ad una cerimonia organizzata dai rappresentanti delle varie confessioni religiose in segno di gratitudine per la sua firma della repressiva legge contro l'omosessualità. La nuova legge firmata nel mese di febbraio prevede una pena detentiva di 14 anni se un omosessuale viene arrestato per la prima volta mentre se viene fermato una seconda volta è previsto l'ergastolo per "sodomia conclamata." Inoltre la legge prevede la divulgazione dei dati degli omosessuali e introduce anche sanzioni per la propaganda omosessuale. Inoltre viene persino vietato di parlare di omosessualità senza biasimarla.: http://italian.ruvr.ru/news/2014_04_01/In-Uganda-festeggiata-ufficialmente-la-legge-omofoba-3244/

Nuovo commento sul tuo video
horror Muhammad in the Hell Why I Left Islam
ryan hernandez
if you die KNOWING in your heart this is true or whatever you believe then you died in your heart with the love of it. And to you it was true. That's where I believe salvation lies. Its what you believe and are happy with with all your heart
ryan hernandez
Se muori SAPERE nel tuo cuore questo è vero o quello che credete allora morì nel tuo cuore con l'amore di essa. E a voi che era vero. Ecco dove credo bugie salvezza. E 'quello che si crede e sono felice con con tutto il cuore
Miracolo eucaristico


Un miracolo eucaristico è secondo la dottrina della Chiesa cattolica un miracolo che coinvolge l'eucaristia. I miracoli eucaristici possono essere di diverso tipo:


Trasformazione dell'ostia consacrata in carne e/o del vino in sangue oppure sanguinamento dell'ostia. Nella maggioranza di questi casi il fatto sarebbe avvenuto mentre celebrava messa un sacerdote che dubitava della realtà della transustanziazione;


Prodigi di vario tipo avvenuti in occasione di eventi che avrebbero messo in pericolo le specie consacrate: profanazioni furti incendi o altro. Tali prodigi avrebbero procurato la salvezza o il ritrovamento delle specie e/o la cattura o il pentimento del profanatore o del ladro;


Prodigi eucaristici di vario genere che sarebbero legati a santi e beati;


Alcune guarigioni di Lourdes che sarebbero avvenute durante la processione pomeridiana con il Santissimo Sacramento;


Mistici che sarebbero vissuti a lungo nutrendosi esclusivamente della comunione quotidiana;


La Chiesa cattolica riconosce ufficialmente come realmente accaduti numerosi episodi di questo tipo la maggior parte dei quali nel Medioevo. La scienza ha invece proposto una possibile spiegazione che coinvolge un diffuso batterio per i miracoli eucaristici di sanguinamento dell'ostia.


Secondo la teologia cattolica questi miracoli rendono visibile il fatto che nell'eucaristia il pane e il vino si trasformano nel corpo e nel sangue di Gesù (transustanziazione). Spesso le specie consacrate oggetto del miracolo sono state poi conservate come reliquie.



Miracoli eucaristici in Italia


Lanciano


Il miracolo eucaristico di Lanciano è il più antico di cui si abbia notizia essendo avvenuto secondo la tradizione intorno all'anno 700.


Le specie eucaristiche si sarebbero mutate in carne e sangue durante una messa celebrata nella chiesa di San Legonziano da un monaco basiliano che dubitava della presenza di Gesù nell'eucaristia.


Le reliquie del miracolo oggi conservate nella basilica di San Francesco sono state sottoposte ad indagine scientifica nell'inverno 1970-71 e nel 1981: gli esami hanno determinato che l'ostia è costituita da vera carne umana precisamente da tessuto miocardico e parimenti il sangue è vero sangue umano di gruppo AB.


Trani


Il miracolo eucaristico di Trani sarebbe avvenuto secondo la tradizione nell'omonima cittadina intorno all'anno mille: una donna ebrea per irridere la fede cristiana dopo aver occultato durante la messa un'ostia consacrata una volta a casa la mise in una padella di olio bollente ma la particola si sarebbe trasformata in carne sanguinando abbondantemente. La reliquia è attualmente custodita in una teca d'argento nella chiesa di Sant'Andrea a Trani.


Ferrara


Il miracolo eucaristico di Ferrara sarebbe avvenuto secondo la tradizione nel 1171 nell'omonima cittadina: mentre un sacerdote celebrava la messa l'ostia consacrata diventata carne avrebbe sanguinato.


Rimini


Il miracolo eucaristico di Rimini detto anche "della mula" o "dell'asina" sarebbe avvenuto secondo la tradizione nell'omonima città nel 1223 ed è attribuito all'intercessione di Sant'Antonio di Padova. Secondo le più antiche biografie del santo episodi analoghi sarebbero avvenuti anche a Tolosa e a Bourges.


Alatri


Il miracolo eucaristico di Alatri risale al 1227: una donna avrebbe rubato un'ostia consacrata su incarico di una fattucchiera che intendeva servirsene per compiere un maleficio ma al momento di toglierla dal nascondiglio in cui l'aveva occultata avrebbe constatato che essa si era tramutata in carne e pentitasi l'avrebbe riconsegnata. La reliquia di questo miracolo custodita nella Cattedrale di San Paolo è nota ai fedeli come la porziuncola.


Firenze


Il miracolo eucaristico di Firenze sarebbe avvenuto nel 1230 in città nella chiesa di Sant'Ambrogio: un anziano sacerdote che durante la messa aveva lasciato inavvertitamente nel calice un po' di vino consacrato vi avrebbe ritrovato il giorno dopo "del sangue vivo raggrumato e incarnato". Nella stessa chiesa nel 1595 si sarebbe verificato un secondo miracolo eucaristico.


Bolsena


Il miracolo eucaristico di Bolsena risale al 1263: esso sarebbe avvenuto come quello di Lanciano mentre celebrava messa un sacerdote che dubitava della transustanziazione. In questo caso dall'ostia divenuta carne sarebbe stillato abbondante sangue che avrebbe macchiato il corporaledi lino usato per la celebrazione. A seguito di questo evento l'anno successivo il papa Urbano IV istituì la festa del Corpus Domini. Le reliquie del miracolo sono conservate nel Duomo di Orvieto.


Offida e Lanciano


Il miracolo eucaristico di Offida secondo la tradizione sarebbe avvenuto in realtà nella città di Lanciano (già nota per il più antico miracolo eucaristico del VII secolo) nel 1273: una donna su invito di una fattucchiera cui si era rivolta gettò un'ostia consacrata sul fuoco ma la particola si sarebbe trasformata in carne da cui sarebbe sgorgato sangue abbondante; la reliquia è stata riconsegnata anni fa alla sua città d'origine Lanciano.


Valvasone e Gruaro


Il miracolo eucaristico di Valvasone e Gruaro secondo la tradizione sarebbe avvenuto in realtà nel 1294 nella cittadina veneta di Gruaro a pochi chilometri dal comune friulano di Valvasone: su di una tovaglia proveniente dalla chiesa di San Giusto sarebbero apparse macchie di sangue prodotte da un'ostia consacrata rimasta tra le pieghe del tessuto.


Cascia


Il miracolo eucaristico di Cascia secondo la tradizione sarebbe avvenuto in realtà a Siena nel 1330: un'ostia consacrata conservata impropriamente da un sacerdote tra le pagine del breviario si sarebbe tramutata in sangue.


Macerata


Il miracolo eucaristico di Macerata sarebbe avvenuto nel 1356 nell'omonima città: mentre un sacerdote che dubitava della reale presenza di Gesù nell'ostia consacrata celebrava la messa durante la consacrazione sarebbe sgorgato del sangue dalla particola bagnando il calice e il lino usato per detergere il calice stesso.


Bagno di Romagna


Il miracolo eucaristico di Bagno di Romagna sarebbe avvenuto secondo la tradizione nel 1412 nell'omonima cittadina: un monaco camaldolese durante la messa all'atto della consacrazione avrebbe visto il vino del calice andare in ebollizione e fuoruscendo macchiare il corporale.


Torino


Il miracolo eucaristico di Torino sarebbe avvenuto nell'omonima città il 9 giugno 1453. Dalla chiesa di Exilles era stato trafugata insieme ad altri oggetti sacri l'ostia consacrata che fu recuperata secondo la tradizione in modo prodigioso a Torino dove era stato portato il materiale sacro rubato. Sul luogo del miracolo è stata eretta la basilica del Corpus Domini.


Asti


Il miracolo eucaristico di Asti sarebbe avvenuto nel 1535 nell'omonima città: mentre un sacerdote celebrava la messa allo spezzare dell'ostia sarebbero stillate gocce di sangue nel calice e sulla patena.


Morrovalle


Il miracolo eucaristico di Morrovalle sarebbe avvenuto secondo la tradizione nel 1560 nell'omonima cittadina: dopo un incendio che aveva devastato la chiesa del convento di San Francesco sarebbe stata rinvenuta intatta la particola del Santissimo Sacramento nonostante si fosse fuso il "vaso d'argento" che la conteneva.


Veroli


Il miracolo eucaristico di veroli sarebbe avvenuto nel 1570 nell'omonima cittadina: nella locale basilica di Sant'Erasmo durante l'esposizione del Santissimo Sacramento si sarebbero verificate delle apparizioni soprannaturali.


Mogoro


Il miracolo eucaristico di Mogoro secondo la tradizione sarebbe avvenuto nell'omonima cittadina nell'anno 1604: due ostie consacrate lasciate cadere sul pavimento da due peccatori durante la celebrazione eucaristica avrebbero lasciato un'impronta indelebile.


Siena


Il miracolo eucaristico di Siena secondo la tradizione sarebbe avvenuto a partire dal 1730: 351 ostie consacrate rubate da ignoti ladri sacrileghi furono successivamente ritrovate integre e si conservano tuttora intatte dopo quasi tre secoli.


Il numero delle ostie è attualmente di 223 essendo le altre andate perse in tutte le ricognizioni controlli ed esami effettuati.


Patierno


Il miracolo eucaristico di Patierno sarebbe avvenuto nel 1772 nel quartiere di Napoli di San Pietro a Patierno: le ostie consacrate furono rubate dall'altare maggiore della chiesa di San Pietro apostolo e sarebbero state ritrovate successivamente in modo miracoloso.


San Mauro La Bruca


Il miracolo eucaristico di San Mauro La Bruca sarebbe avvenuto nell'omonima cittadina in provincia di Salerno il 25 luglio dell'anno 1969.


Sessantatré ostie consacrate rubate da ignoti ladri sacrileghi furono successivamente ritrovate integre e si conservano tuttora intatte dopo più di quarant'anni.

ma il concetto di democrazia è diventato troppo soggettivo per esempio lanciare bombe molotov con le catapulte a Madian Ucraina per fare il Golpe quello era un atteggiamento molto democratico per i nazisti bildenberg.. ] [ Grecia: Atene vietate manifestazioni per Ecofin e Eurogruppo. Il centro della capitale blindato a protezione ministri
31 marzo ATENE 31 MARzo - La polizia ha vietato manifestazioni e raduni nel centro della capitale greca dalle 6 del mattino alle 11 di sera sia domani che mercoledì in coincidenza con la presenza ad Atene dei ministri delle Finanze europei che si riuniscono informalmente per l'Eurogruppo e quindi per l'Ecofin. Dimostrazioni di protesta ma anche semplici assembramenti di folla saranno vietati in gran parte del centro di Atene soprattutto nelle vicinanze dello Zappeion l'edificio in stile neoclassico in cui si svolgeranno le riunioni dei ministri. Nel contempo la polizia dispiegherà migliaia di uomini nelle vie della città e metterà in atto rigide misure di sicurezza come quelle già adottate in passato in occasione di visite ufficiali di responsabili stranieri come avvenuto per la Cancelliera tedesca Angela Merkel. Il divieto è stato deciso dopo che diverse organizzazioni avevano espresso l'intenzione di voler effettuare dimostrazioni di protesta contro le politiche di austerity del governo durante la visita dei ministri europei ad Atene. Il sindacato Adedy - che rappresenta i lavoratori del settore pubblico - ha definito il divieto "antidemocratico".

satanisti feccia traditori NATO UE USA bildenberg sono naturali alleati dei satanici sharia nazi islamici perché sono entrambi nazisti... certo le purghe Erdogan le finirà di fare per portare in ARABIA SAUDITA ogni nazione del mondo.. è li la fonte del potere di ogni islamico nazista. ] [ Turchia: Sos leader opposizione ora rischio "caccia streghe". Dopo dichiarazioni Erdogan per cui i "traditori pagheranno" 31 marzo
#ANKARA In Turchia il leader dell'opposizione Kemal Kilicdaroglu ha avverto del rischio che il premier Recep Tayyip Erdogan dopo la vittoria alle elezioni amministrative lanci una "caccia alle streghe" contro chi lo contesta. "Ha chiaramente cominciato a minacciare la democrazia la legge e i gruppi sociali" ha detto di Erdogan il leader del Chp (28% nel voto di ieri contro il 45% al partito islamico Akp del premier). Erdogan ha aggiunto "non tollera alcuna opposizione". In un discorso pronunciato davanti alla sede dell'Akp ad Ankara dopo il successo elettorale Erdogan ha affermato che i "traditori" della nazione ora "la pagheranno". Kilicdaroglu ha più volte denunciato durante la campagna elettorale il premier accusato di corruzione e autoritarismo come il "Primo Ladro" e un "dittatore" e lo ha invitato a dimettersi o a lasciare la Turchia.


my JHWH -- tutto quello che io dico è diventato importante ma questo è perché i governi e le religioni a motivo della perdita della sovranità monetaria che Rothschild ha rubato attraverso la massoneria sono diventati illegittimi e cattivi una minaccia per i popoli o nel cso migliore hanno perso la loro rilevanza.. e poiché satanisti Bush 322 Kerry voglio dominare sul mondo con il NWO Gmos ecc.. io ridarò la autonomia anche alle regioni e frantumerò i grandi organismi sovranazionali!


HolyJHWHsanto
1 secondo fa

cosa stai facendo? tu stai distruggendo il tuo organismo eterno.. la legge universale parla di amore e di gratuità.. essa ci permette di vivere eternamente se impariamo a donare qualcosa di noi gratuitamente per la protezione e la felicit degli altri.. perché tutto viene dal bene e tutto al bene dovrà ritornare!
==========================
Andrea Migliore. Ieri alle ore 04:08
aiutami sono indemoniato sono gadareno aiuto...mio DIO
HolyJHWHsanto
Ieri alle ore 06:18
===========================
[cap 17] [1]Così parlò Gesù. Quindi alzati gli occhi al cielo disse:
«Padre è giunta l'ora glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te.
[2]Poiché tu gli hai dato potere sopra ogni essere umano perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato.
[3]Questa è la vita eterna: che conoscano te l'unico vero Dio e colui che hai mandato Gesù Cristo.
[4]Io ti ho glorificato sopra la terra compiendo l'opera che mi hai dato da fare.
[5]E ora Padre glorificami davanti a te con quella gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse.
[6]Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me ed essi hanno osservato la tua parola.
[7]Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te
[8]perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro; essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato.
[9]Io prego per loro; non prego per il mondo ma per coloro che mi hai dato perché sono tuoi.
[10]Tutte le cose mie sono tue e tutte le cose tue sono mie e io sono glorificato in loro.
[11]Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo e io vengo a te. Padre santo custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato perché siano una cosa sola come noi.
[12]Quand'ero con loro io conservavo nel tuo nome coloro che mi hai dato e li ho custoditi; nessuno di loro è andato perduto tranne il figlio della perdizione perché si adempisse la Scrittura. [13]Ma ora io vengo a te e dico queste cose mentre sono ancora nel mondo perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia.
[14]Io ho dato a loro la tua parola e il mondo li ha odiati perché essi non sono del mondo come io non sono del mondo.
[15]Non chiedo che tu li tolga dal mondo ma che li custodisca dal maligno.
[16]Essi non sono del mondo come io non sono del mondo.
[17]Consacrali nella verità. La tua parola è verità.
[18]Come tu mi hai mandato nel mondo anch'io li ho mandati nel mondo;
[19]per loro io consacro me stesso perché siano anch'essi consacrati nella verità.
[20]Non prego solo per questi ma anche per quelli che per la loro parola crederanno in me;
[21]perché tutti siano una sola cosa. Come tu Padre sei in me e io in te siano anch'essi in noi una cosa sola perché il mondo creda che tu mi hai mandato.
[22]E la gloria che tu hai dato a me io l'ho data a loro perché siano come noi una cosa sola.
[23]Io in loro e tu in me perché siano perfetti nell'unità e il mondo sappia che tu mi hai mandato e li hai amati come hai amato me.
[24]Padre voglio che anche quelli che mi hai dato siano con me dove sono io perché contemplino la mia gloria quella che mi hai dato; poiché tu mi hai amato prima della creazione del mondo.
[25]Padre giusto il mondo non ti ha conosciuto ma io ti ho conosciuto; questi sanno che tu mi hai mandato.
[26]E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere perché l'amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».


è curioso considerare come il banchiere fariseo come l'islamista entrambi hanno detto a me: "tu puoi denunciare i nostri crimini parlare fin quanto vuoi tanto non servirà a niente!" come a dire noi abbiamo il potere e tu vieni a toglierlo a noi se tu sei capace. [ ma questa la mia verità: "io sono Unius REI e non ho neanche bisogno di parlare perché la LEGGE NATURALE è stata messa da Dio nel cuore di ogni uomo quindi coloro che sono predestinati all'inferno non sono i miei amici e questo loro sanno di esserlo"

la Sharia ucciderà Israele ed il mondo.. ma noi non abbiamo fretta con chi vuole morire velocemente quello che noi vogliamo è un documento legale dove i contraenti sono reciprocamente riconosciuti giuridicamente! ] [ Kerry returning to Israel amid push to extend talks US secretary of state will land Monday night and meet with Netanyahu Abbas By AFP and Times of Israel staff March 31 2014
Read more: Kerry returning to Israel amid push to extend talks | The Times of Israel http://www.timesofisrael.com/kerry-returning-to-israel-to-push-negotiations
US Secretary of State John Kerry will return to Israel late Monday to meet with Israeli and Palestinian leaders in a bid to resuscitate stagnant peace talks a US official said.
Get The Times of Israel's Daily Edition by email. and never miss our top stories. Free Sign up! Kerry who held talks on the Ukraine crisis in Paris with Russian counterpart Sergei Lavrov over the weekend will possibly also hold meetings in Jerusalem and Ramallah over Monday and Tuesday a senior US official said in France.  Kerry will land in Tel Aviv and meet with Prime Minister Benjamin Netanyahu on Monday and PA President Mahmoud Abbas on Tuesday the official said. Kerry spoke Monday with leaders from both sides as well as with the White House before deciding to go an official said. "Our negotiating team has been working with both parties on the ground to help them agree on a path forward and Secretary Kerry has kept in close touch with his counterparts by phone" State Department spokeswoman Jen Psaki said.
"After consulting with his team Secretary Kerry decided it would be productive to return to the region" she said. "Over the course of the last eight months the Israelis and Palestinians have both made tough choices and as we work with them to determine the next steps it is important they remember that only peace will bring the Israeli and Palestinian people both the security and economic prosperity they all deserve" Psaki added. Kerry will presumably be trying to bridge the gaps between the two sides over the conditions for extending talks past the impending April 29 deadline agreed to at the outset. Earlier Palestinian Authority spokesman Nabil Abu Rudeineh seemingly put to rest fears that the PA would walk away from peace talks by announcing that they intended to continue negotiations until April 29 the deadline agreed to at the outset of the talks. The continuation of negotiations had come into question after Israel failed to go through with a previously agreed-upon prisoner release over the weekend and indicated that it has no plans to do so without a deal to extend the deadline. However even if the sides can strike a deal several members of Netanyahu's ruling coalition including the Jewish Home party have said that they will quit the government if the prime minister agrees to release any more prisoners. Kerry met with Abbas and Jordan's King Abdullah in Amman last week to discuss Palestinian demands for extending talks.
Read more: Kerry returning to Israel amid push to extend talks | The Times of Israel http://www.timesofisrael.com/kerry-returning-to-israel-to-push-negotiations/#ixzz2xbccg7zw
Follow us: @timesofisrael on Twitter | timesofisrael on Facebook

open letter. PLEASE [ qualcuno mi dovrebbe spegare perché persone pacifiche che pregano possono diventare un qualche problema in una qualsiasi parte del mondo! ]
Iranian chief rabbi Yousef Hamadani Cohen dies Jewish leader maintained close ties with the Islamic Republic's leaders hosted president Khatami at Tehran shul in 2003
By Marissa Newman March 30 2014 9:54 pm Updated: March 30 2014 An Iranian Jew prays in a synagogue in Shiraz Iran. (photo credit: public domain)
Rabbi Yousef Hamadani Cohen chief rabbi of Iran since 1994 passed away over the weekend and was laid to rest on Sunday. Get The Times of Israel's Daily Edition by email and never miss our top stories Free Sign up! Hamadani Cohen was known for his ties with the political leadership and made headlines in February 2003 when he hosted then-Iranian President Mohammad Khatami in his Tehran Yusef Abad Synagogue. That visit marked the first presidential visit to a Jewish center since the 1979 revolution.
Three years earlier Hamadani Cohen met Khatami along with other Jewish leaders. Hamadani Cohen is also said to have met with President Mahmoud Ahmadinejad.
"He didn't suffer from the Iranian people they respected him" Hamadani Cohen's nephew residing in Israel told the ultra-Orthodox Kikar HaShabat website.
According to the late chief rabbi's nephew who shares a name with his uncle Rabbi Yousef Hamadani Cohen was ill for the past few years. "He suffered he didn't leave the house until sadly he died" he said.
Rabbi Yousef Hamadani Cohen. Regarding the future of Iranian Jewry now that they have lost their spiritual leader the young Hamadani Cohen said: "I don't believe the community will fall apart because of his death. There are young men there who learn Torah. They are receiving assistance but there are problems."
Iran is home to the largest Jewish community in the Middle East outside Israel — estimated at under 9000 according to a 2012 census. There were some 150000 Jews in the country in 1948 when Israel was established and while some 70000 immigrated to Israel in the next 30 years some 80000 remained at the time of the 1979 Islamic Revolution. That number collapsed in the years since with some 20000 leaving within months of the rise of the Islamic Republic in the wake of the revolution.
Times of Israel staff contributed to this report.
Read more: Iranian chief rabbi Yousef Hamadani Cohen dies | The Times of Israel http://www.timesofisrael.com/iranian-chief-rabbi-yousef-hamadani-cohen-dies/#ixzz2xbdwTojV
Follow us: @timesofisrael o


NON SI PUò PER UN SOLO ERRORE DISTRUGGERE COME UNA SPUGNA ANNI DI SACRIFICI FATTI PER LA NAZIONE ECCO PERCHé L'ORGANISMO POLITICO DEVE AVERE IL POTERE DI ANNULLARE ANCHE LA SENTENZA DI UN TRIBUNALE..  [ quindi è la politica che ha il sopravvento su tutti gli altri organismi dello Stato.. ] [ da noi in Italia uomini politici prendevano tangenti per il partito.. quindi il problema sulle sentenze per personalità dello Stato è sempre un problema politico prima che essere un semplice fatto giudiziario! ] In Olmert's fall signs of an easy culture of corruption. The 'old ways of doing business' may still be disconcertingly endemic to Israel's political system. By Haviv Rettig Gur April 1 2014 Former Israeli prime minister Ehud Olmert speaks at a panel at the Hebrew University in Jerusalem on January 6 2014. (Photo credit: Yonatan Sindel/Flash90). Former Israeli prime minister Ehud Olmert speaks at a panel at the Hebrew University in Jerusalem on January 6 2014. (Photo credit: Yonatan Sindel/Flash90). Haviv Rettig Gur Haviv Rettig Gur is The Times of Israel's political correspondent. It is hard to exaggerate the depth of former prime minister Ehud Olmert's fall from grace. From a high point in May 2006 when he was sworn in as Israel's 12th prime minister the former Jerusalem mayor faced public excoriation for his handling of the Second Lebanon War saw his favorability ratings drop into the single digits slogged through a seemingly endless string of scandals and corruption indictments resigned from the premiership in 2009 to defend himself in a series of trials and finally on Monday morning received a devastating conviction for bribery one that could conceivably carry a 20-year prison sentence. Get The Times of Israel's Daily Edition by email. and never miss our top stories Free Sign up!
Though an appeal may still reach the Supreme Court Olmert will now go down in history as the first Israeli prime minister ever convicted of corruption.
Pundits immediately turned to the political ramifications of the conviction. Prime Minister Benjamin Netanyahu faces few convincing opponents and now sees a potential future contender for the premiership almost certainly removed from the running.
Olmert's removal may also strengthen the position of leaders seeking to claim the centrist crown he once held at the helm of Kadima including his former deputy Justice Minister Tzipi Livni (Hatnua) and former communications minister Moshe Kahlon who is gathering allies for a new centrist party.
Did our Creator "encode" a cancer cure. on the 859th page of an ancient Bible?
Oncologists stunned! "Untreatable" late-stage cancers disappear in weeks... ZERO painful side effects... [Verified by independent research from leading medical centers and university scientists...]

democrazia COME usurocrazia

Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump ] Donald Trump può sembrare imperfetto, ma non dobbiamo dimenticare che è questo il modo con cui si manifestano gli esseri umani! Massoni, satanisti loro invece sono perfetti e non dicono mai cose spiacevoli, perché sono totalmente ipocriti! oppure come OBAMA sono dei pervertiti ideologici, oppure come Bush hanno sputato sulla Costituzione ed hanno venduto il popolo alle banche degli ebrei!

tutto il NUOVO ORDINE MONDIALE: SPA ROTHSCHILD FMI FED BCE: BANCHE CENTRALI DEI SACERDOTI FARISEI CANNIBALI DI CIA SATANA NATO? è di Elisabetta GEZABELE II DI INGHILTERRA! E TUTTI VOI STATE PER MORIRE, IN UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE SENZA SPERANZA, TUTTI PER QUESTO!
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump. Islam CRIMINALE ABOMINIO NAZISTA E ASSASSINO FINIRà, QUESTO VIOLATORE RAZZISTA DI TUTTI I DIRITTI UMANI: FINIRà PER SOFFOCARE IL GENERE UMANO! il nuvo ordine mondiale sta tirando la corda per rendere lo sterminio di tutti i musulmani inevitabile!
QUALE orientamento sessuale? libertinaggio? adulterio? pornografia? AVETE CAPITo BENE: NOI ABBIAMO IL DOVERE DI EDUCARE OGNI ELEMENTO ANTROPICO PERCHé IL PECCATO HA CORROTTO OgNI COSA: ed ogni cosa deve essere sottomessa ad un retto progetto culturale ebraico cristiano! ma nessuno di voi avrebbe dovuto fare il crimine della ideologia del GENDER DARWIN! meglio per voi sarebbe stato, che voi non foste mai nati!
OK! SOSTENIAMO LA ELEGIBILITà DI Donald Trump. Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump.
OBAMA E MERKEL SONO L'ANTICRISTO! OBAMA DI CRISTIANI COME TE? è PIENO L'INFERNO!
regime massonico usurocratico satanico occidentale Spa Banca Mondiale ] OBAMA TU SEI UNA FACCIA DI CULO GENDER: TU SEI UN ANTICRISTO DI TRADITORE!
NEW YORK, 19 SETtembre - "Barack Obama è un americano FALSO, eD è un ISLAMICO MANGIATORE DI CRISTIANI MARTIRI" TRA IRAQ E SIRIA LUI HA STERMINATO TUTTI I CRISTIANI 3,2 MILIONI DI PERSONE!. "Barack Obama è un americano e un cristiano". Così Jeb Bush risponde alla decisione di Donald Trump di non correggere un sostenitore il quale ha detto che il presidente è un musulmano e "non è nemmeno un americano". "Il suo problema è che è un liberale progressista che demolisce chi non è d'accordo con lui" OK, ALLORA, LUI VENISSE IN YOUTUBE A DEMOLIRE UNIUS REI!
perché oggi si è persa la volontà di divenire eretici! CHI OGGI VUOLE FARE L'ERETICO gender darwin DI: ORANGO EVOLUTO, LUI confluisce nel sincretismo della NEW AGE o naturalismo, paranornale esoterico.. ma, tutti coloro che sono CONTRO IL NUOVO ORDINE MONDIALE della usura mondiale delle BANCHE CENTRALI: teosofia satanica, loro ricercheranno la vera ispirazione religiosa: rifiutando le contaminazioni abominevoli presenti nel talmud e nel corano!
LA DEPRAVAZIONE DI TUTTI I POPOLI: PORNOGRAFIA è OGGI, UNA IDEOLOGIA DI STATO LENONE BISGAZZIERE massonico DARWIN GENDER: GLI USURAI BANCHE CENTRALI!
Prime Minister Benjamin Netanyahu [ è per questi motivi di alto tradimento! ] che tu risponderai, davanti al mio tribunale, per la vita di tutti gli israeliani che sono periti a causa del terrorismo! PERCHé, TU AVEVI IL DOVERE DI SRADICARE IL TERRORISMO NELLE SUE RADICI: IRANIANE, SAUDITE E TURCHE E NON LO HAI FATTO!
Prime Minister Benjamin Netanyahu [ è alto tradimento! ] e cosa noi diremo? che: 1. ONU ha dato alla LEGA ARABA il diritto di essere: maniaci religiosi, assassini seriali, nazisti e razzisti, ovvero tutti sharia! 2. e che, in particolare, a Turchia ed ARABIA SAUDITA ha dato il diritto internazionale, di invadere le nazioni con i terroristi che, hanno fatto le autobombe! 3. e che i palestinesi hanno il diritto internazionale di lanciare missili balistici in ISRAELE! IN QUESTO MODO SI LEGITTIMA LO ISLAM A FARE IL TERRORISMO LEGALMENTE CONTRO TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO! non reagire a questo complotto internazionale massonico Bildenberg, SpA FMI, NWO USA UE GENDER, di: BANCHE CENTRALI, che utorizza islamici a fare il genocidio: è alto tradimento!
Prime Minister Benjamin Netanyahu, SE, TI MANCA IL FEGATO? IO HO IL DIRITTO LEGALE DI MASSACRARLI, PERCHé I SALAFITI ISLAMICI FARISEI MASSONI BILDENBERG HANNO FATTO FARE UNA MATTANZA DI CRISTIANI IN SIRIA E IRAQ.
Prime Minister Benjamin Netanyahu, SE, TU RICEVI IL SOSTEGNO DI CINA E RUSSIA, TU NON MI DELUDERE: NON FARE IL PAVIDO: 1. INVADI LA SIRIA E IRAQ; 2. IMPEDISCI ALLA TURCHIA OGNI BOMBARDAMENTO CONTRO I CURDI! 3. DEPORTA TUTTI I PALESTINESI!
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump.
Prime Minister Benjamin Netanyahu io dico che, tu dovresti salvare la vita alla RUSSIA, così come la RUSSIA, evitando tutte le provocazioni per una GUERRA MONDIALE ha già salvato più volte la tua vita! I NAZISTI ISLAMICI SOLTANTO TU LI PUOI AMMAZZARE BENE! SOLTANTO TU PUOI SALVARE IL GENERE UMANO ED IMPEDIRE A TUTTI LA GUERRA MONDIALE!
Prime Minister Benjamin Netanyahu ma QUESTA è UNA STORIA VECCHIA, per ogni ulteriore, OGNI ennesima ATTESA PER QUESTO SCONTRO INEVITABILE? IL PEGGIO è sempre TUO! Oppure, tu pensi che per ISRAELE sarebbe meglio vivere una TERZA GUERRA MONDIALE NUCLEARE, piuttosto, che scontrarsi militarmente con mezza LEGA ARABA?
666 regno NWO Unito Gezabele
Prime Minister Benjamin Netanyahu, ALMENO un 70% di tutta la LEGA ARABA, con questi missili balistici palestinesi, ti stanno dicendo: "chi sei tu? e chi sono io?" e per gli USA anglo americani farisei, tra perdere Israele, oppure, tra perdere la LEGA ARABA sharia i nazisti ONU, loro hanno già deciso di perdere ISRAELE!
666 regno NWO Unito Gezabele
18 settembre 2015. Prime Minister Benjamin Netanyahu, io non permetto a nessuno, neanche a te, di fare violare la mia sovranità territoriale! ADESSO, TU DEVI DEPORTARE IN SIRIA TUTTI I PALESTINESI! Un razzo lanciato da Gaza è caduto a Sderot nel sud di Israele vicino la Striscia. Lo dicono i media secondo cui il razzo è caduto in un'area aperta di una zona residenziale. Secondo le prime informazioni della polizia non ci sono vittime ma sarebbe stato danneggiato un bus.
666 regno NWO Unito Gezabele
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump.
quel traditore di Tsipras, non si chiederà mai: "dove è finita la nostra costituzionale sovranità monetaria?" Tsipras a piazza Syntagma, recita il mantra del popolo greco trasformato in grasso per i cannoni! tutto il teatrino della politica rothschild delle menzogne al popolo pecora indebitato e venduto e tradito: "cambiamo la Grecia del futuro". L'ultimo comizio prima del voto di domenica: "Tracciamo una linea che metta fine alla corruzione del passato. Il governo della sinistra non è stata una piccola parentesi"
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump.

eih vecchio tappo di fogna dell'inferno segretario di Stato americano, John Kerry, era un bel po, che, non ci si vedeva tra di noi, dove sei stato? cosa hai fatto? che istruzioni ti hanno dato: Rothschild e laVey Antony?
666 regno NWO Unito Gezabele
CHE C'è SHARIA CULTO KERRY 322 VECCHIO SACERDOTE DI SATANA ALLAH AKBAR, TU VUOI ESSERE SICURO CHE QUALCHE CRISTIANO NASCOSTO E SOPRAVVISSUTO, perché, lui FINGE DI ESSERE UN MUSULMANO IN SIRIA, LUI VENGA UCCISO ANCHE? ] [ LONDRA, 18 SET - Gli Usa vogliono condurre colloqui diretti con la Russia sul suo coinvolgimento militare in Siria. Lo ha detto il segretario di Stato americano, John Kerry, che si trova a Londra. Si tratta, ha aggiunto Kerry, di un passo importante per cercare di risolvere la crisi nel Paese del Medio Oriente. Kerry ha detto che il presidente Obama spera che i colloqui possano tenersi "molto presto".

QUESTE DECISIONI NON VENGONO PRESE A TOKYO, NO! MA, NEL BOSCHETTO DI BUSH 322 BAAL MADRE GUFO GEZABELE ELISABETTA AL BOHEMIAN GROVE! ORMAI, DELLA DEMOCRAZIA I FARISEI E LE LORO BANCHE CENTRALI SPA HANNO FATTO SCEMPIO! E SE QUALCUNO AVEVA DEI DUBBI CIRCA LA TERZA GUERRA MONDIALE IMMINENTE? ORA NE HA AVUTO LA CERTEZZA! 18 SET - La Camera Alta approva le contestate norme sulla sicurezza superando nella notte l'ostruzionismo delle opposizioni: il via libera segue quello della Camera Bassa di luglio e trasforma in legge il progetto voluto dal premier Shinzo Abe. Il Giappone, tra le proteste, accantona il pacifismo degli ultimi 70 anni per il ruolo proattivo delle forze armate.

Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump ] SIAMO AMMINISTRATI DALLA POLITICA, MA, SIAMO GOVERNATI DELLE BANCHE CENTRALI! E TUTTO QUESTO è ALTO TRADIMENTO!
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump ] TALMUD E CORANO HANNO DIMOSTRATO DI ESSERE NAZISMO, RAZZISMO E TERRORE: UN SOLO SATANISMO IL REGNO DI SATANA E DELLA CIA SPA NWO FMI SISTEMA MASSONICO BILDENBERG
Ok! WE SUPPORT The Eligibility Of Donald Trump ] massone infiltrato nelle nostre istituzioni? QUESTO è ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE! infatti nessuna Costituzione può cedere la sovranità monetaria e può riconocere associazioni segrete per fare del popolo, un popolo di schiavi! IO PRETENDO LA LEGGE MARZIALE! SALUTIAMO TUTTI I CANNIBALI DELLA CIA NATO: IL REGIME MASSONICO BILDENBERG: "HAIL SATANA"
[ oh ISRAEL ] I miei ebrei devono abbattere il sistema massonico, MINACCIARE IL COLLASSO DI BANCA MONDIALE E FMI, e si devono far mettere sotto inchiesta! QUINDI DEVONO PRETENDERE DI ESSERE ESPULSI! OPPURE, Israele e tutto il genere umano andrà perduto! OVVIAMENTE, SI DOVRà TROVARE UNA SOLUZIONE POLITICA E NON GIUDIZIARIA A QUESTA CRISI ISTITUZIONALE! nessuno si farà del male, perché, io non sono un violento! NIENTE PANICO! io ho le giustificazioni giuridiche, perché non può essere la attuale generazione la responsabile del sistema istituzionale mondiale!
MUORI PER VIVERE: una nuova vita di pace fratellanza, progresso e prosperità! RISORGI A NUOVA VITA NEL MIO REGNO DI PALESTINA E DELLE 12 TRIBù DI ISRAELE! nessun abitante di questo pianeta si senta escluso da questo invito! IO VI ATTEDO TUTTI IN ARABIA SAUDITA, dal mio fratello maggiore primogenito SALMAN!
SALMAN SAUDI ARABIA ] TU HAI UNA SOLUZIONE POLITICA DIVERSA DALLA MIA? IMPOSSIBILE! E CERTO TU NON VORRAI ANDARE FELICE AD UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE?


Jezebel II 666 IMF-NWO
scusate se io non sono capace di essere ipocrita! Binyamin Netanyahu -- Unius REI non ha mai una considerazione quantitativa dei nemici perché i miei occhi li vedono sempre come letame! ] Gender a scuola: le prime reazioni della Chiesa italiana. [ a chi piace prenderlo nel culo? lui è felice che Rothschild Bildenberg abbia rubato la nostra sovranità monetaria! ] Una lunga disamina delle "controiniziative" che i vescovi italiani stanno avviando per contrastare la valanga ideologica sponsorizzata dall'Unar. Giuseppe Rusconi 05.03.2014 ©Daniele COLARIETI/CPP/CIRIC. Giornalmente ormai la nota lobby ci propone svariati tentativi di introdursi in ogni ambito sociale per diffondere il suo verbo che se applicato comporterà guasti sociali enormi di cui saranno vittime le nuove generazioni la cui identità personale verrà resa insicura. Tale propaganda socialmente irresponsabile (almeno per chi è abituato ad agire secondo ragione e buon senso) ha ormai incominciato ad aggredire la scuola già a partire dall'asilo creando – laddove ha allungato i suoi tentacoli - prevedibili turbamenti nei pargoli e forti tensioni tra scuola e famiglia. E' di questi giorni poi la notizia che la nota lobby tenta di utilizzare uno sport popolare come il calcio per lanciare i suoi messaggi devastanti con il pretesto consueto della 'lotta all'omofobia': ai calciatori è stato chiesto da un sito di scommesse (ma guarda guarda…) da Arcigay Arcilesbica e Fondazione Cannavò (!) di 'colorare' gli scarpini di lacci arcobaleno. Manco a dirlo il presidente della Federazione gioco calcio ha già annunciato l'adesione alla campagna che dovrebbe coinvolgere anche la Serie A e addirittura la nazionale azzurra guidata dal commissario tecnico più politicamente corretto della storia calcistica tricolore. Si può prevedere che non tutti gradiranno calciatori e in particolar modo le curve così che sarà fatalmente introdotto anche il 'reato calcistico' di discriminazione sessuale con conseguenti squalifiche a pioggia nell'Italia intera. Tutti ormai ai piedi della nota lobby? Fortunatamente no. Gli attacchi portati nel settore dell'educazione scolastica stanno provocando una diffusa presa di coscienza tra molti genitori - fin qui assopiti- spaventati e indignati dal vedersi arrivare in casa con i pargoli anche opuscoli con storie di due papà o due principi azzurri. Si incomincia a organizzare in quelle parti d'Italia - come in Umbria in Veneto in Toscana in Lombardia in cui la propaganda è in netto crescendo - la resistenza da parte dei genitori coadiuvati da associazioni laiche spontanee come la Manif pour tous o le Sentinelle in piedi o laiche istituzionali come il Forum delle Famiglie. Dalle segnalazioni ai dirigenti scolastici alle lettere di diffida dalle manifestazioni di piazza alla prospettata obiezione di coscienza (tenere i figli a casa quando la nota lobby imperversa) è tutto un fiorire di iniziative  tese a bloccare la degenerazione antropologica imposta ad allievi studenti ed insegnanti. Un po' nel solco di quanto è successo e sta succedendo in Francia dove la grande mobilitazione popolare contro la legge del 'mariage pour tous' e sviluppi successivi ha già indotto il presidente Hollande a rinviare di un anno la discussione su una nuova legge riguardante la famiglia. "Si deve resistere continuiamo a resistere" – ci ha detto battagliero a tal proposito l'arcivescovo di Lione cardinale Philippe Barbarin all'uscita del Concistoro di sabato 22 febbraio. In Italia è 'Avvenire' tra i quotidiani nazionali a condurre con tenacia e fermezza la battaglia chè di battaglia si tratta sia pure combattuta con le armi della ragione e del buon senso così da cercare di risvegliare gli assopiti e di instillare qualche dubbio serio in tante menti 'politicamente corrette'. IL VICARIATO DI ROMA: "RIVOLUZIONE CULTURALE MA LE FAMIGLIE NON NE AVVERTONO IL BISOGNO" Dicevamo di Avvenire che la domenica ha nella capitale un inserto particolare Roma sette il settimanale della diocesi di Roma. Domenica 23 febbraio la prima pagina era quasi tutta dedicata all' "operazione ideologica" del "gender in classe" voluta sia dal noto Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) che dal noto Campidoglio targato Marino (uno che toglie alle famiglie numerose e promuove anche finanziariamente i programmi scolastici di 'educazione' gay). Sicuramente la pagina è apparsa sotto l'impulso del cardinale Vicario Agostino Vallini che già qualche tempo fa aveva diramato una nota (giustamente) molto dura contro i gai maneggi del noto Marino in materia di registro delle 'unioni civili'. Nell'editoriale firmato da don Filippo Morlacchi sacerdote tanto colto quanto pacato e direttore dell'Ufficio pastorale scolastica si legge tra l'altro riferendosi ai programmi di gaio indottrinamento che hanno ormai preso il via in diverse scuole (d'ogni ordine e grado) della capitale della Cristianità: "La priorità emergente il pensiero dominante sembra già nella prima infanzia la proposta dell'ideologia gender ossia la dottrina secondo cui il dato biologico originario del dimorfismo sessuale è marginale rispetto alla costruzione dell'identità di genere". E' evidente che "si vuole così avviare una vera rivoluzione culturale di cui la maggioranza delle famiglie italiane impegnata ad affrontare tanti problemi educativi con i figli non sembra proprio sentire il bisogno. Tutto questo si noti già con bambini molto piccoli". Sono programmi di "educazione alla diversità" come è noto: "Peccato però che almeno una di queste diversità cioè quella assolutamente originaria quella che ogni bambino coglie al volo quella tra maschietti e femminucce quella tra mamma e papà in breve la differenza sessuale venga invece trascurata fluidificata e perfino contestata come obsoleto stereotipo culturale". Constata la "tristezza" di tale situazione don Morlacchi annota infine: "Anche in altri Paesi europei (ad esempio la Francia) la potente minoranza favorevole al gender ha dettato l'agenda degli impegni scolastici; ma le associazioni di genitori hanno alzato la voce e prodotto agili pubblicazioni per avvertire le famiglie del fenomeno. Forse è tempo che anche in Italia non solo i cattolici ma tutti gli uomini convinti della bontà della famiglia naturale si esprimano pubblicamente". Un invito quello di don Morlacchi in nome della diocesi di Roma fatto con il suo garbo naturale ma non per questo meno tranchant (per dirla nella lingua di un Paese il cui popolo in maggioranza si è risvegliato in nome prima di tutto del buon senso e della coscienza di corresponsabilità sociale). A cura del direttore Angelo Zema appare poi a tutta pagina un'intervista al professor Tonino Cantelmi (psicoterapeuta) e a Elisa Manna (sociologa del Censis) i quali si occupano delle recenti devastanti iniziative capitoline. "Colpo di mano ideologico" le definisce Cantelmi autore tra l'altro (insieme con il collega Marco Scicchitano) del libro "Educare al maschile e al femminile" (presentazione venerdì 28 febbraio alle 20.30 presso la Chiesa Nuova). "Il sindaco Marino – rileva Cantelmi – è accecato dall'ideologia. (…) I progetti educativi del Comune sono terribili perché con la motivazione di combattere il bullismo propongono una visione confusa dell'uomo". Per Elisa Manna un fondamento è incontrovertibile: "Gli esseri umani nascono dall'incontro tra un maschio e una femmina e la società sopravvive grazie a quest'incontro (…) Bisogna rifuggire dagli stereotipi ma è innegabile che esista uno specifico maschile e uno femminile e che l'educazione ne debba tener conto". Nel taglio basso troviamo un articolo (a sigla r.s.) sui famigerati opuscoli dell'Unar (preparati dal noto Istituto Beck di Roma) in cui si legge tra l'altro un'affermazione gravissima oltre che offensiva come quella che segue: "I tratti caratteriali sociali e culturali come il grado di religiosità costituiscono fattori importanti da tenere in considerazione nel delineare il ritratto di un individuo omofobo". Completa la pagina un 'box' sulla dinamica dei progetti capitolini da "Le cosecambiano@Roma" a"Bulli e pupe ragazzi che faticano a crescere" del Circolo omosessuale Mario Mieli (il 'filosofo' che in "Elementi di critica omosessuale" del 1977 scriveva tra l'altro: "Noi sì possiamo amare i bambini. Possiamo desiderarli eroticamente rispondendo alla loro voglia di Eros possiamo cogliere a viso e a braccia aperte la sensualità inebriante che profondono possiamo fare l'amore con loro"). Da notare che quest'ultimo progetto è in collaborazione con la Asl Roma E e finanziato dalla Regione Lazio quella di Zingaretti. IL CARD. BAGNASCO I VESCOVI DEL TRIVENETO I VESCOVI DELLA TOSCANA. Cardinal Bagnasco: "Nel torbido il male opera meglio". Se allarghiamo lo sguardo all'Italia constatiamo che incominciano a levarsi diverse voci di vescovi responsabili e coraggiosi che non temono di essere etichettati come sappiamo. Ribadendo con forza quanto già detto nelle sue prolusioni da presidente della Cei il cardinale Angelo Bagnasco il 15 febbraio ha parlato chiaro a Genova: "E' in atto una strategia persecutoria un attacco per destrutturare la persona e quindi destrutturare la società mettendola in balia di chi è più forte e ha tutto l'interesse a che la gente sia smarrita". Perché "nel torbido il male opera meglio". I vescovi del Triveneto: utilizzare pubblicamente i termini padre madre moglie marito e l'espressione 'famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna'
In precedenza per la Giornata della Vita del 2 febbraio la Conferenza episcopale del Triveneto aveva approvato una "Nota su alcune urgenti questioni di carattere antropologico ed educativo". Un documento nitido essenziale inequivocabile stimolato dal patriarca di Venezia Francesco Moraglia e redatto in un "momento grave  per il bene delle persone e della società". A causa del dilagare dell'imposizione dell'ideologia gender che comporta una "vera emergenza educativa" i vescovi triveneti si sentono "sollecitati" a una risposta proprio da alcune parole di papa Francesco che nell'Evangelii gaudium (n. 182) scrive: "I Pastori (…) hanno il diritto di emettere opinioni su tutto ciò che riguarda la vita delle persone dal momento che il compito dell'evangelizzazione implica ed esige una promozione integrale di ogni essere umano. Non si può affermare che la religione deve limitarsi nell'ambito del privato".
Sottolineano i vescovi triveneti "il grave pericolo che deriva per la nostra civiltà dal disattendere o stravolgere i fondamentali fatti e principi di natura che riguardano i beni della vita della famiglia e dell'educazione confondendo gli elementi obiettivi con quelli soggettivi veicolati da discutibili concezioni ideologiche della persona che non conducono al vero bene né dei singoli né della società". Evidenziano poi: "Siamo consapevoli che la differenza dei sessi è elemento portante di ogni essere umano ed espressione chiara del suo essere 'in relazione'; senza la comune salvaguardia delle 'grandi differenze' vi è un grave e concreto rischio per la realizzazione di un autentico e pieno sviluppo della vita delle persone e della società". Perciò ribadiscono "il rifiuto di un'ideologia del gender che neghi di fatto il fondamento oggettivo della differenza e complementarietà dei sessi divenendo anche fonte di confusione sul piano giuridico". Non solo: i vescovi del Triveneto invitano "a non avere paura e a non nutrire ingiustificati pudori o ritrosie nel continuare ad utilizzare anche nel contesto pubblico le parole tra le più dolci e vere che ci sia mai dato di poter pronunciare: padre madre marito moglie famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna". I presuli difendono e promuovono poi "il carattere decisivo – oggi più che mai – della libertà di educazione dei figli che spetta di diritto al padre e alla madre aiutati di volta in volta da soggetti istituzionali chiamati a coadiuvarli". E rigettano "ogni tentativo ideologico che porterebbe ad omologare tutto e tutti in una sorta di deviante e mortificante 'pensiero unico' sempre più spesso veicolato da iniziative delle pubbliche istituzioni". Importante anche ciò che segue: i vescovi sostengono e incoraggiano "l'impegno e lo sforzo di quanti a vari livelli e su più ambiti affrontano ogni giorno anche nel contesto pubblico e nella prospettiva di una vera e positiva 'laicità' tutte le più importanti questioni antropologiche ed educative del nostro tempo e che segnatamente riguardano: la difesa della vita dal concepimento al suo naturale spegnersi la famiglia il matrimonio e la differenza sessuale la libertà religiosa e di educazione". Una 'Nota' quella dei vescovi del Triveneto (tra cui si annovera l'arcivescovo di Trieste Giampaolo Crepaldi lottatore indomito per la dottrina sociale della Chiesa contestato duramente l'anno scorso da gruppi appartenenti alla nota lobby) che si potrebbe definire anche con un aggettivo solo: esemplare. I vescovi della Toscana:  preoccupazione per il grave rischio. La Conferenza episcopale toscana su forte spinta del suo presidente cardinale Giuseppe Betori ha emesso il 12 febbraio (dopo la riunione all'eremo fiorentino di Lecceto) una 'Nota' in cui si fa riferimento in primo luogo alla propaganda della nota lobby in diverse scuole toscane. I vescovi si dicono "preoccupati per i tentativi di introdurre il tema della 'valorizzazione delle differenze di genere' nei percorsi formativi dei docenti e degli studenti secondo modalità ispirate alla cosiddetta teoria del gender". Grave "il rischio che per motivi ideologici venga propagata nelle scuole una concezione della famiglia lontana da quella della famiglia naturale subordinando la stessa identità sessuale biologica a quella culturale perdipiù soggettivamente determinata". Ribadita poi la "dignità culturale di una visione antropologica fondata sulla differenza e complementarietà tra i sessi".
Da tempo poi la Conferenza episcopale dell'Emilia-Romagna stimolata dal cardinale arcivescovo di Bologna Carlo Caffarra insiste sulla difesa e il promuovimento dei 'valori non negoziabili'. Anche singoli presuli – ad esempio per quanto ci è noto l'arcivescovo Luigi Negri a Ferrara il vescovo Massimo Camisasca a Reggio-Emilia l'arcivescovo di Crotone Domenico Graziani (vedi l'articolo in questo stesso sito sulla manifestazione anti legge 'contro l'omofobia' nella città calabrese) il già citato monsignor Gianpaolo Crepaldi a Trieste – promuovono con ammirevole continuità una riflessione critica sull'avanzata delle tesi della nota lobby. Tra le reazioni laiche segnaliamo in particolare – oltre a quelle della 'Manif pour tous –Italia' e delle 'Sentinelle in piedi' – vari convegni tenutisi nella Penisola (in particolare quello di Roma svoltosi dopo molte peripezie in Campidoglio e di cui abbiamo riferito ampiamente) e l'attivismo responsabile dei "Giuristi per la vita". Ripetuti gli interventi del 'Forum delle famiglie' che in Umbria per bocca del suo presidente Simone Pillon ha invitato all'obiezione di coscienza dei genitori (un po' come è accaduto in Spagna e sta accadendo in Francia) nel caso in cui le autorità scolastiche proseguano nell'indottrinamento venefico di bambini ragazzi e studenti. Per i genitori sfortunatamente coinvolti nella trista questione segnaliamo il 'dodecalogo' dello stesso Forum delle famiglie dell'Umbria  "dodici strumenti di autodifesa dalla 'teoria del gender' per genitori con figli da 0 a 18 anni" (www.forumfamiglieumbria.org ).
Gli insulti al vescovo di Cremona Dante Lafranconi. Il vescovo di Cremona Dante Lafranconi è stato uno dei primi in Italia ad istituire un gruppo di accompagnamento pastorale degli omosessuali cristiani. Ciò non gli ha però risparmiato un attacco violentissimo da parte dell'eurodeputata Sonia Alfano (gruppo dei cosiddetti democratici e liberali) per aver osato inviare una mail in cui il 31 gennaio chiedeva di non votare il famigerato rapporto Lunacek intitolato "Tabella di marcia contro l'omofobia e la discriminazione legata all'orientamento sessuale e all'identità di genere". Ricordiamo che il 4 febbraio l'Europarlamento ha votato il rapporto con 394 sì 176 no e 72 astensioni (tra i favorevoli oltre alla sinistra ai verdi e a una minoranza 'illuminata' del PPE anche deputati del centrodestra come Licia Ronzulli Barbara Matera e Aldo Patriciello mentre tra gli astenuti troviamo – secondo l'agenzia Ansa – addirittura il popolare Ciriaco De Mita). Ebbene Sonia Alfano ha dichiarato a proposito dell'invito del vescovo Lafranconi: "E' gravissimo che il vescovo di Cremona con una mail inviata alla mia casella di posta elettronica mi chieda di votare contro la relazione sui diritti degli omosessuali della collega europarlamentare Ulrike Lunacek. (…) Se votassi come mi chiede il vescovo Lafranconi avallerei una discriminazione che non condivido e che non fa parte della mia storia politica. Dico questo anche alla luce della presa di posizione di Papa Francesco che a proposito dell'omosessualità ha detto: "Se una persona omosessuale è di buona volontà ed è in cerca di Dio io non sono nessuno per giudicarla. Anche perché 'Dio ci ha reso liberi'. Da un esponente della Chiesa ci aspetteremmo ben altre indicazioni che non quelle della discriminazione". Dopo Sonia Alfano gli esponenti lombardi e nazionali dell'Arcigay hanno fatto a gara nel lapidare monsignor Lafranconi. E pensare che la famigerata legge 'contro l'omofobia' ancora non è stata approvata! Qui l'originale. sources: Rossoporpora

Jezebel II 666 IMF-NWO
my JHWH -- la voce dei miei amici a volte come questa mattina  ore5:00 sembra più debole di quella dei miei nemici ma quando inizio a scrivere i miei articoli? poi la situazione si ribalta!

Jezebel II 666 IMF-NWO
1.Onu? semplicemente una banda di criminali bildenberg 2. sharia iperialismo per rovinare il genere umano? i nuovi diritti umani! 3. Rothschild ha disperato bisogno della sua guerra mondiale. 4. i diritti umani di ONU?sono nel buco del culo di satana gender! ]
La prostituzione non è un lavoro ma uno stupro remunerato. Donne riscattate dalla prostituzione criticano i tentativi di ONU e Amnesty International di depenalizzare la prostituzione. Alvaro Real. 25.03.2014 ©Public Domain. "Quando (il personale dell'ONU) lavorerà in un bordello allora ascolterò le sue argomentazioni" ha detto una donna che è stata una prostituta riferendosi alla nuova entità creata dalle Nazioni Unite che porta il nome di UN Women (ONU Donne). Alcune donne riscattate dalla prostituzione hanno criticato gli organismi dell'ONU e di Amnesty International perché a loro avviso puntando a depenalizzare e legalizzare la prostituzione non farebbero altro che incentivare il traffico di un maggior numero di bambine trasformando i protettori in onesti imprenditori. "Che diavolo si è messa in testa [Amnesty International]?" ha affermato Rachel Moran una donna che è stata vittima della prostituzione in Irlanda e autrice del libro "Paid for: my journey through prostitution" ("Sono stata pagata: il mio viaggio nella prostituzione"). Le dichiarazioni sono giorno all'indomani di una bozza di documento dell'ONU e di Amnesty International a difesa della legalizzazione del "lavoro sessuale".
Le donne riscattate criticano la creazione di un "diritto degli uomini ad acquistare un servizio sessuale" e nel panel "Prostituzione o lavoro sessuale" organizzato dalla The Coalition Against Trafficking in Women hanno spiegato che la definizione di "lavoro sessuale" è stata creata da protettori che operano negli Stati Uniti per legalizzare la prostituzione. La prostituzione non è un lavoro sostengono ma uno stupro remunerato e impiegare questa definizione ostacola gli sforzi a porvi fine. Nel panel hanno anche denunciato che gli ultimi rapporti ONU "fanno intendere che le donne prostitute 'lavorano' per decisione propria" affermazione a cui rispondono dicendo che "più del 95% vuole uscirne ma ha bisogno di aiuto". Allo stesso modo hanno anche criticato l'insinuazione dell'ONU che la legalizzazione porterebbe protezione alle donne che si prostituiscono. "Gli uomini che pagano per il sesso sono dei tossici che usano il corpo femminile come droga" ha detto una ex vittima affermando che "gli uomini credono che il tempo che comprano per stare con una donna li investa del comando assoluto. Non si può imporre il rispetto di leggi che esigono l'uso del preservativo". Durante la conferenza è stato reso pubblico un messaggio di posta elettronica che rivelava il sostegno alla depenalizzazione da parte dell'ONU. Donne e pubblico hanno chiesto alle Nazioni Unite di ritirare il sostegno alla depenalizzazione e che la prostituzione venga considerata violenza di genere. [Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti] sources: ALETEIA

Jezebel II 666 IMF-NWO
[CEDERE alle minaccie dei terroristi e la Sharia è il terrorismo della LEGA ARABA è un puro suicidio! chi ha permesso a questi assassini seriali di alzare la testa in questo modo nello ONU nazi? ] Binyamin Netanyahu Told Kerry: Prisoner Release Could Topple the Gov't. Al-Hayyat says prime minister told US Secretary of State John Kerry that releasing more terrorists could doom his coalition. By Uzi Baruch. First Publish: 3/29/2014 The pan-Arab London-based newspaper Al-Hayat has reported that Prime Minister Binyamin Netanyahu told US Secretary of State John Kerry that his governing coalition may fall apart if Israel goes ahead with the fourth planned tranche in the terrorist release that it agreed to as a "goodwill gesture" toward the Palestinian Authority.
Al-Hayat said that Kerry has asked PA chairman Mahmoud Abbas to extend negotiations even if Israel fails to release additional terrorists. Abbas for his part told Kerry he would not discuss continuing negotiations until the terrorists are freed including 14 Israeli Arabs. According to another report Prime Minister Binyamin Netanyahu refuses to release any more terrorists until the PA recognizes Israel as a Jewish state.
The leadership of Hamas said that Israel's refusal to carry out the fourth tranche is "a ringing slap in the cheek" to the PA. Hamas said that the way to free terrorist prisoners is by abducting Israeli soldiers – and not in a deal that involves a PA commitment not to take action against Israel in the UN. Minister of Transport Yisrael Katz (Likud-Beytenu) noted with satisfaction Saturday night that the date set for freeing the fourth and final tranche of Palestinian Arab terrorist prisoners has passed without them having been released. "We passed the set date yesterday and no terrorist wasd freed" he said. "Not [Marwan] Bargouti not the Israeli terrorists and not the rest of the terrorist murderers.
"Jew-killers belong between the crosshairs of a gun and if not that – then in jail" he stated. The PA said Friday that Israel would regret its decision not to go through with the release of the fourth batch of terrorists it undertook to release as a "gesture" to the PA.
Fatah official Hazem Abu Shanab told the PA-based Ma'an news agency that the release of the final group of terrorists would be pivotal in determining the future of Israeli-PA relations. He added that the international community will be inclined to hold Israel responsible for hindering the peace process.

Jezebel II 666 IMF-NWO


emilio valoti Ieri alle ore 16:37.  "putin merda"... me lo argomenti? son curioso [ANSWER] marko nofear è un troll pagato da Rothschild ti farà soltanto perdere del tempo! lui non si rende conto che sta uccidendo il genere umano e che ha distrutto la sua anima nell'inferno per soldi!

30 marzo [ non siamo estremisti ma non siamo nemmeno i traditori che come voi avete rubato la sovranità monetaria ed avete fatto le lobby massoniche segrete.. voi avete assassinato la democrazia! ] L'Europa e l'incubo dell'ondata di euroscettici
In attesa voto Francia crescono i timori in vista delle europee

666GiudaicoMassonica


king Saudi Arabia -- io so che tu sei arrabbiato contro di me ma io penso che quei 300 cristiani innocenti martiri che tu fai uccidere ogni giorno sotto egida ONU per espandere la tua nazi Sharia sono molto più arrabbiati di te! .. in ogni modo anche tu sarai arrabbiato parecchio quando ti vedrai morto insieme a 6miliardi di persone di questo pianeta.. quindi io credo che tu sei in errore. se tu pensi a me come un nemico.. il fatto che io odio il tuo Islam questo non vuol dire che io odio l'Islam.. non puoi dire: "insieme a me può morire il genere umano.. tu questo non lo puoi dire!"
666 Obama -  le guerre giuste per voi sono quelle dove ci sono cristiani da sterminare soltanto] Corea Nord minaccia nuovo test nucleare
Mondo. Sarebbe un 'nuovo tipo' di test dopo la condanna Onu sul lancio missili  [ le guerre giuste per voi sono quelle dove ci sono cristiani da sterminare soltanto]

KingxKingdom Unius REI
Putin si prende la Crimea? Sì ma c'è anche un'altra invasione: «Dagli anni 90 la Nato si espande verso la Russia» marzo 30 2014 [ USA Bildenberg NATO UE quale sovranità? di chi FMI 666? ] Leggi di Più: Crimea e Ucraina. «Dagli anni 90 la Nato come un Pac-man» | Tempi.it
Follow us:@Tempi_it on Ha cominciato Stephen Cohen docente emerito delle università di Princeton e New York e consigliere per gli affari sovietici al tempo del presidente G. Bush. Mai avaro di commenti sulla recente crisi ha spiegato a Newsweek: «Quando negli anni Novanta Clinton ha cominciato ad allargare la Nato in direzione della Russia ho ammonito che quella politica avrebbe portato a una situazione come quella che stiamo vivendo. Ho scritto sul Washington Post e nei miei libri che se continuavamo in quel modo saremmo stati come un Pac-man occidentale che si mangia tutto finché arriva al confine con la Russia. Abbiamo raggiunto i confini della Russia al tempo della presidenza Bush quando le repubbliche baltiche sono diventate membri della Nato. Poi c'è stato l'episodio della Georgia nel 2008: lì abbiamo oltrepassato la linea rossa. Poi l'abbiamo fatto di nuovo in Ucraina. Non comprendo come la gente faccia a non capire che se per vent'anni espandi un'alleanza militare con le sue componenti politiche – comprendente una difesa missilistica Ong che sono finanziate dai nostri governi e che si coinvolgono nella politica russa rivoluzioni nei paesi che confinano con questa alleanza – alla fine vai a sbattere contro una linea rossa che diversamente da quello che fa Obama con le sue linee rosse "gli altri" faranno rispettare. L'Ucraina è sempre stata il premio del torneo per questa gente. Era quello che volevano ma così facendo si sono spinti troppo in là. Qualunque leader russo dotato di legittimità avrebbe fatto qualcosa di simile a quello che Putin sta facendo. Qualunque leader avrebbe reagito».
Cohen ne ha anche per l'Unione Europea. Ha scritto in un articolo su The Nation: «Lo scontro eccezionalmente pericoloso fra le due Ucraine (quella filo-occidentale e quella filo-russa ndr) non è stato acceso dalla doppiezza negoziale di Yanukovich o da Putin ma dall'imprudente ultimatum dell'Unione Europea in novembre quando si è voluto imporre al presidente di un paese profondamente diviso in se stesso di scegliere fra l'Europa e la Russia. La proposta di Putin per un accordo tripartito quasi mai menzionata nei media è stata risolutamente respinta dai dirigenti americani ed europei. Che la persistente politica di espansione verso Est di Washington e di Bruxelles sia saggia o imprudente è comunque essa a essere ingannevole e non l'offerta finanziaria di Putin in dicembre per salvare l'economia ucraina dal collasso. La proposta "di civiltà" dell'Unione Europea per esempio comprende clausole di "politica di sicurezza" quasi mai menzionate che renderebbero evidentemente subalterna alla Nato l'Ucraina».
Leggi di Più: Crimea e Ucraina. «Dagli anni 90 la Nato come un Pac-man» | Tempi.it

L'illusione europea. Il tema della sovranità è ciò che oggi maggiormente separa l'Unione Europea dalla Russia. L'illusione tutta europea che il mondo intero sia entrato nell'era della post-sovranità spiega la noncuranza incosciente con cui l'Unione si è spinta verso Est senza mai porsi nessun interrogativo di tipo geopolitico. «Il fattore geopolitico oggi più importante in assoluto è il ritorno della Russia a fattore di potenza in Europa. Sul piano globale la competizione/cooperazione è già multipolare ma senza un polo europeo. L'Unione Europea è troppo eterogenea per aspirarvi. Soprattutto non è né vuole diventare Stato. Influenti ideologi veterocontinentali ne fanno un vanto. Fulminando i "nostalgici di Vestfalia" che non capiscono come la storia abbia condannato lo Stato nazionale. Sarà. A nessuna delle potenze che contano o che aspirano a farlo è però mai passata per la testa una simile idea. Non agli americani non ai cinesi. Meno ancora ai russi. I quali osservano meravigliati il ripudio della sovranità da parte del continente che l'ha inventata. Putin acido: "Io raccomando di riflettere sulla democrazia sovrana. È un concetto che potrebbe interessare l'Unione Europea e ciascun paese europeo". Sovranità è per Putin come per qualsiasi leader non europeo (e per gli europei insensibili al politicamente corretto) sinonimo di indipendenza. Da cui sola può scaturire l'interdipendenza in quanto relazione fra soggetti sovrani. Mentre fra attori e non-attori non si dà rapporto».

Leggi di Più: Crimea e Ucraina. «Dagli anni 90 la Nato come un Pac-man» | Tempi.it
Follow us:@Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

Obama voleva chiacchierare della «povertà nel mondo» papa Francesco lo ha «incastrato sul suo laicismo». [ LAICITà SI LAICISMO NO. ma questi si sono mangiati la Costituzione sovranità monetaria e ci hanno fatti diventare gli schivi di Rothschild hanno fatto lobby segrete e ci fanno pagare anche le riunioni dei Bildenberg che nessuno ha votato!  ] marzo 28 2014 Redazione. Come era prevedibile l'operazione simpatia del presidente Usa verso i cattolici nell'anno delle elezioni mid term è fallita: il Pontefice ha voluto parlare dei suoi attacchi alla libertà religiosa altro che "sperequazione" Obama e papa Francesco? Nello storico incontro di ieri in Vaticano il Pontefice "ha incastrato Obama sul laicismo altro che sperequazione". In un articolo che compare sotto questo efficace titolo Mattia Ferraresi conferma sul Foglio quello che abbiamo anticipato ieri ovvero che l'operazione "alleanza Usa-Chiesa per la lotta alla povertà" studiata e annunciata strumentalmente dal presidente degli Stati Uniti per riavvicinare i cattolici nell'anno delle elezioni di metà mandato è fallita. ACCORDO MANCATO. «Il comunicato diffuso ieri dalla Sala stampa vaticana dopo l'incontro» spiega Ferraresi «non contiene riferimenti ai temi su cui Obama e i suoi spin doctor intendevano virare la conversazione: non compaiono la "sperequazione" e la "giustizia sociale"» e neanche «si fa riferimento ai "poveri"». Insomma non sono mai citate le «parole chiave che Obama aveva affidato a Massimo Gaggi del Corriere in una intervista che doveva servire ad accordare gli strumenti fra la Casa Bianca e il Vaticano in tempi di aperte dissonanze su vita famiglia e libertà religiosa». Il presidente americano sottolinea il Foglio «si aspettava una scampagnata nelle periferie esistenziali» con papa Francesco «il leader più amato del mondo» ma purtroppo per lui «il suo proposito è stato frustrato». LA NOTA STONATA. A testimoniare questa delusione è proprio la nota della Sala stampa vaticana dove si legge quanto segue: «Nel contesto delle relazioni bilaterali e della collaborazione tra la Chiesa e lo Stato ci si è soffermati su questioni di speciale rilevanza per la Chiesa nel Paese come l'esercizio dei diritti alla libertà religiosa alla vita e all'obiezione di coscienza nonché il tema della riforma migratoria». Si tratta guarda caso degli stessi temi uno per uno che «hanno esacerbato le relazioni tra la Conferenza episcopale americana e la Casa Bianca» osserva il giornalista. Che poi concede: «La "riforma migratoria" è forse il solo punto dell'agenda che al presidente americano non dispiace trattare». IL NODO DELLA LIBERTÀ RELIGIOSA. Del resto come ricorda sempre il Foglio i cattolici americani vivono la riforma sanitaria di Obama ribattezzata Obamacare come un vero e proprio attacco alla libertà religiosa dal momento che nel suo ambito il governo Usa ha introdotto anche il cosiddetto "contraception mandate" ovvero l'obbligo di fornire gratuitamente coperture assicurative per contraccettivi e farmaci abortivi. Un obbligo che vige anche per i cristiani nessuna obiezione di coscienza contemplata tranne che per i luoghi di culto. «I precetti della Chiesa insomma – commenta Ferraresi – vengono rispettati dallo Stato nella misura in cui la chiesa accetta di rinchiudersi nella dimensione privata e liturgica di diventare socialmente e politicamente irrilevante». Poteva scivolare via liscia anche questa?
Leggi di Più: Obama-Papa. A tema non la poverta ma la libertà religiosa | Tempi.it
Follow us:@Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

«Si fermi il rumore delle armi». Appello contro l'intervento militare in Siria
STOP AGLI JIHADISTI SHARIA IMPERIALISMO DELLA LEGA ARABA E A TUTTO IL LORO TEATRINO DI BUGIE SOTTO EGIDA ONU CHE HA TRADITO TUTTI I DIRITTI UMANI! agosto 27 2013 Redazione
Sottoscrivete l'appello di Tempi Ora pro Siria Samizdat on line e Cultura Cattolica contro l'intervento militare in Siria. Il testo con le firme sarà inviato ai parlamentari italiani e al ministro degli Esteri Emma Bonino
Grazie per aver firmato la lista firme. Un email è stata inviata all'indirizzo specificato per confermare la firma.
Leggi di Più: Appello contro la guerra in Siria | Tempi.it
Follow us:@Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

emilio valoti ti ha menzionato in un commento sul post di marko nofear.
+holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH mi basta il suo silenzio anche perchè (leggendo le boiate che scrive) parla di yanuchovich come "filorusso o filoputiano" probabilmente dimentica che è stato regolarmente eletto democraticamente e prendendo pure il 52% dei consensi... ed è stato rovesciato con la violenza e le armi (dei rifle snipes in dotazione all'esercito israeliano e non dalla polizia ukraina) tanto per buttarla lì
KingxKingdom Unius REI
/user/rrmbgpym/discussion -- ovviamente l'Islam ha avuto un grande successo per due motivi: 1). il pene felice molto felice; 2). apostasia blasfemia taglia la testa di ogni infedele fatwa e non discutere!  ..[ answer ]. ecco perché io demolirò Cupola della Roccia  قبة الصخرة Qubbat al-Ṣakhra

CreationReal - friend. Maometto angelo veniva soltanto quando il falso profeta era in mezzo al grembo della moglie più giovane.. che l'Islam è diventato una blasfemia apostasia totalmente criminale assassino seriale sharia imperialismo senza reciprocità nazi senza libertà di religione sotto egida ONU che ha distrutto tutti i i diritti umani perché farisei 322 Bush Kerry Gmos Spa satanisti hanno il controllo di USA FMI UE NATO e presto distruggeranno Israele.
/user/rrmbgpym/discussion -- ovviamente l'Islam ha avuto un grande successo per due motivi: 1). il pene felice molto felice; 2). apostasia blasfemia taglia la testa di ogni infedele fatwa e non discutere!  ..[ answer ]. ecco perché io demolirò Cupola della Roccia  قبة الصخرة Qubbat al-Ṣakhra

0 ore fa

/user/rrmbgpym/discussion -- friend. Maometto angelo veniva soltanto quando il falso profeta era in mezzo al grembo della moglie più giovane.. che l'Islam è diventato una blasfemia apostasia totalmente criminale assassino seriale sharia imperialismo senza reciprocità nazi senza libertà di religione sotto egida ONU che ha distrutto tutti i i diritti umani perché farisei 322 Bush Kerry Gmos Spa satanisti hanno il controllo di USA FMI UE NATO e presto distruggeranno Israele.

CreationReal
Category Archives: Religious Liberty [ in criminal ONU Bildenberg gender sharia]
In Pakistan: A Christian Sentenced to Death for Blasphemy
According to the U.K. Telegraph a Pakistani Christian has been sentenced to death for blasphemy. Apparently the imposition of such a penalty for such an offense is not the only problem.  According to the Telegraph: Masih a cleaner was accused of insulting the Prophet Mohammed during a conversation with a Muslim friend in the eastern [...]
Three Rival Versions of Moral Enquiry?
Below are 9 statements about the Hobby Lobby and Conestoga Woods cases which were argued earlier this week in front of the Supreme Court.  Try to guess which statement(s) are from (a) Sandra Fluke in the Washington Post (b) Solicitor General Verrilli's briefing or (c) Notre Dame Associate Professor of Political Science Patrick Deneen writing [...]
Hobby Lobby and Religious Liberty: One Analyst Predicts Victory
The Supreme Court heard oral arguments this week in the Hobby Lobby case in which that corporation which is owned by Christians is challenging some of the HHS insurance mandates.  Hobby Lobby claims the mandates force it to provide contraceptive coverage that includes drugs that induce abortion and that this is contrary to their religious [...]
Pray on March 25 for Religious Liberty!
Do business owners have religious freedom? Can 'free citizens' be forced to pay for child-killing drugs? On Tuesday March 25 the United States Supreme Court will hear arguments in two cases (Hobby Lobby and Conestoga Wood) that could dramatically alter the future of religious liberty in America. That's why we have launched our National Prayer [...]
Banned in Boston?
All is not well in Beantown. The South Boston St. Patrick's Day parade is the latest target in the LGBT bullying campaign to destroy freedom of expression. The Allied War Veterans of South Boston have sponsored a parade since 1901 celebrating the Feast of St. Patrick and the British Evacuation of Boston during the Revolutionary [...]
Is the ghetto all we have left? Thoughts on the showdown in Arizona
I'll be honest: It was difficult to watch the goings-on in the state of Arizona this past week. On second thought "difficult" probably isn't the right word for it. In fact I know it isn't. There really isn't a single term that can describe how disgusted I felt when I learned that corporate interests the mainstream [...]
Arizona: Losing Our Religion
This week we got our first real preview of what a post-gay marriage America could look like. What began as a straightforward attempt to protect religious freedom and conscience rights ended with yet another defeat when Governor Jan Brewer vetoed SB 1062. But this defeat reveals a great deal about the kind of battle we [...]
True Colors
With the successful campaign to smear and intimidate the supporters of Arizona Senate Bill 1062 into silence we have seen the true colors of modern liberalism: it is a totalitarian movement which seeks to destroy religious expression. This is bad enough but sadly this is only a symptom of the much larger problem of radical [...]
Religious freedom is a constitutional right not a "tax exempt status"
I don't mean to pick on my friend Matt Lewis who wrote a splendid article called When 'leave us alone' became 'bake us a cake!" He's talking about proposed legislation in Arizona which would allow bakers and florists the ability to refuse to participate in same-sex 'marriage' ceremonies. Lewis noted: The reason conservative Christians are [...]
Vatican II: A Great Gift to the Church
  I'm not a Vatican II scholar (I know you're shocked) but I've always had the notion that the Second Vatican Council was all in all a good thing. And I still do but I don't articulate why it was a good thing nearly as well as some other people do. I missed this article by George [...]


Hobby Lobby and Religious Liberty: One Analyst Predicts Victory
By Carson Holloway
The Supreme Court heard oral arguments this week in the Hobby Lobby case in which that corporation which is owned by Christians is challenging some of the HHS insurance mandates.  Hobby Lobby claims the mandates force it to provide contraceptive coverage that includes drugs that induce abortion and that this is contrary to their religious convictions.
One astute observer the estimable Matthew Frank reviews one of the exchanges among the justices here.  He ventures the prediction that Hobby Lobby–and a good version of religious liberty–will prevail.  Let's pray that he is correct.
5 thoughts on "Hobby Lobby and Religious Liberty: One Analyst Predicts Victory"
Joe Reich says:
March 28 2014 at 10:33 pm
This is what happens when government mucks around with religion.
Will says:
March 28 2014 at 12:26 pm
I did not realize until I read about it this week that Hobby Lobby is okay with some forms of contraception.
morganB says:
March 27 2014 at 6:35 pm
After all is said and done one family's fortune will be assured. The Green family. The evangelists have a proud marketing success with Hobby Lobby. They and society should make every effort to protect their freedom to believe what they wish. However I believe a for profit business must be run with no religious restrictions and no exclusion of employees who differ. As usual the extreme right has blamed Obama's Affordable Health Care program. Now the central issue.
I struggle with the statement "Losing ones Religious Liberty". We live in a pluralized society where we enjoy many freedoms. I believe that a person expresses religious freedom a for profit business should not. The religious influence of the HL owners should not affect how the business is run.
The extreme right wing of the Republican Party and the Catholic Church have unfortunately made this a politically polarizing debacle. No matter how the Supreme Court decides we will awake tomorrow to the same pluralistic society.
Sean Argir says:
March 27 2014 at 4:24 pm
From what arguments I have read about this situation I would have to say that I hope Hobby Lobby does not win.
RFP Berkley Center says:
March 27 2014 at 12:18 pm
Thanks for this great piece. We're also following the Hobby Lobby case on our blog at http://berkleycenter.georgetown.edu/rfp/blog


[ COME ONU ha potuto distruggere i diritti umani per sostenere la sharia nazi? ] Three Rival Versions of Moral Enquiry? By Michael Fragoso. Below are 9 statements about the Hobby Lobby and Conestoga Woods cases which were argued earlier this week in front of the Supreme Court.  Try to guess which statement(s) are from (a) Sandra Fluke in the Washington Post (b) Solicitor General Verrilli's briefing or (c) Notre Dame Associate Professor of Political Science Patrick Deneen writing on the day of the argument.  Ready?  Go.
1. "While the Greens are persons who exercise religion there is a critical separation between the Greens and the corporation they have elected to create."
2. "But while [Hobby Lobby and Conestoga Wood are] often characterized as 'family-owned businesses' each is a national business with hundreds of employees and multi-state operations."
3. "Hobby Lobby—like every chain store of its kind—participates in an economy that is no longer 'religious' or even 'moral.'"
4. "If religious rights are extended to corporations it puts us on a slippery slope where any private company could argue that religious beliefs prevent it from offering vital employee protections."
5. "[The Religious Freedom Restoration Act] incorporates the longstanding and common-sense distinction between religious organizations which sometimes have been accorded accommodations … in recognition of their accepted religious character and for-profit corporations organized to do business in the commercial world."
6. "Even as [Hobby Lobby] is a Christian-themed brand it operates in a decisively 'secular' economic world."
7. "[The Supreme Court] has never permitted a secular employer to obtain a religious accommodation that comes at the expense of employees."
8. The case is not "about whether [the Hahns] have strongly held religious beliefs worthy of protection—they do.  It is instead about whether those beliefs override the determination by Congress concerning the benefits and burdens that accrue to employees of a for-profit corporation that operates in a stream of commerce."
9. "But we should not deceive ourselves for a minute that what we are seeing is the contestation between a religious corporation and a secular State."
It's not easy.
Michael Fragoso used to live just down the road from "as profane imaginable a place on earth."

come fa Obama a ridere sempre con tutti i cristiani innocenti dai suoi amici LEGA ARABA sotto egida ONU? perché vengono uccisi ogni giorno. quindi io lo terrorizzerò! ] CatholicVote.org Endorses Ben Sasse for Senate. By CatholicVote FOR IMMEDIATE RELEASE: March 29 2014 Contact: Joshua Mercer mercer@catholicvote.org
CatholicVote.org Endorses Ben Sasse for Senate
Nebraskans should send 'Obamacare's Nemesis' to the Senate
CHICAGO — Brian Burch President of CatholicVote.org issued the following statement: "We are proud to announce our endorsement of Ben Sasse in his bid for the United States Senate seat in Nebraska. Obamacare is not only failing to provide affordable and accessible health care it is a grave threat to human life and religious liberty. Getting 51 votes to repeal Obamacare is an important first step in true health care reform but we need to do more than that. We need Ben Sasse in the Senate to help us replace Obamacare with a system that will unleash the power of freedom to lower costs and increase access for everyone while respecting privacy conscience and the dignity of human life. "From his experience as Assistant Secretary of Health and Human Services to his successful tenure turning around Midland University Ben Sasse has a record of leadership which will serve him well in the United States Senate. "We encourage Catholics and all Nebraskans to support Ben Sasse in the May 13 primary." CatholicVote.org is the largest Catholic grassroots organization in the country with 600000 members including 3500 members in Nebraska.

[ come fa Obama a ridere sempre con tutti i cristiani innocenti che vengono uccisi ogni giorno? quindi io lo terrorizzerò! ] Vatican Shocker: Despite US Ambassador's Statement POTUS-Pope Summit Focused on Religious Liberty… By John Shimek
It has been less than 24 hours since Air Force 1 touched down at Rome's Fiumicino Airport in advance of this morning's state visit between the leader of the free world and the head of the universal Catholic Church. But the high-profile meeting is already a trending news story. The much anticipated meeting between the first African American President and the first Latin American Pope came in the wake of US Supreme Court cases concerning conflicts between presidential health care mandates and religious freedom and on the eve of congressional mid-term elections. As the press gaggle prepared to get into place two issues were on the minds of American Catholics. Those favorable to the President's economic agenda expected the Vatican to underscore points of contact between Obama's domestic politics and Francis' social magisterium. But those concerned about the fate of religious freedom in America hoped that subject would surface during the two leaders' talks behind closed doors. As the encounter drew closer Vaticanistas projected the Pope would stick to issues he holds in common with the President eschewing sustained discussion about religious liberty issues.
The United States Ambassador to the Holy See Ken Hackett predicted that "the president will say that we have principled differences on many issues … But let's focus on where we find convergences areas of agreement." If he did say that Pope Francis didn't take the bait. Just a few hours after the audience the Holy See Press Office stunned Vatican watchers when it confirmed that freedom of religion stood front and center during discussions about domestic affairs while social justice issues seemingly took a back seat to the conversation. That news signaled a surprising switch in papal priorities. But let's take a closer look at how the issue shook out at the POTUS-Pope summit. It's a topic that is expected to affect Vatican-US relations and impact the narrative of the Obama presidency in the weeks and months ahead. To hear Americans tell it President Obama's Vatican visit came at an ominous moment for the future of his presidential politics.
On March 23 Nate Silver told readers of FiveThirtyEight that he and his team "think the Republicans are now slight favorites to win at least six seats and capture the [Senate]." He noted that "The Democrats' position has deteriorated somewhat since last summer with President Obama's approval ratings down to 42 or 43 percent from an average of about 45 percent before." Silver is considered a sort of oracle. Back in 2012 he and his team anticipated the electoral results of all 50 states. Now the folks at FiveThirtyEight believe there is a 60% chance the GOP will take back the Senate. Inside Washington Democratic leadership received the news with shock. A Huffington Post headline read: "Nate Silver Predicts GOP Senate Win [and] Democrats Promptly Freak Out." While HuffPo's Jack Mirkinson said the results could deliver "a big blow to the final two years of the Obama presidency" Silver and his team cautioned that their estimate "only makes the GOP 'slightly favored' to win." Mirkinson observed that "there are still very many months to go until November."
But Silver hasn't been the sole source of menacing news for the Democrats. A recent Wall Street Journal/NBC News poll reported that "economic unease has risen in recent months among women generally; college-educated women in particularly; those with lower incomes; Latinos; and most sharply African-Americans" according to the Washington Wire. In 2008 and 2012 each of those groups helped Obama secure the 270 electoral votes needed for election. But those constituencies are important for Obama's allies as well. The Wall Street Journal blog called voter unease a "downside for Democrats" noting that "discouraged voters can easily turn into non-voters in a midterm election." The March 5-9 poll reported that "Among Republicans 55% expressed high interest in November's elections; [while] among Democrats the number was just 43%."
The Wall Street Journal/NBC News research reflects a wider set of data however. Just this week RealClearPolitics polls projected depressions in presidential approval ratings at home and abroad. On the eve of the Vatican stopover a Fox News poll showed that Obama's approval ratings have hit their lowest point since he took office. As an old maxim has it numbers don't lie. And at the moment they're pointing toward a truth that must be hard for both the Obama team and the DNC to stomach. Bottom line: The GOP stands to take back congressional leadership at mid-term. If it does so the ensuing transformation of the political power grid would shut down the remainder of President Obama's tenure ending it in tight gridlock. That would prove perilous for his presidential profile. Historians would assess his executive management skills as either ineffective at best or incompetent at worst. To avoid their harsh judgment Obama needs to kick start DNC campaign efforts on the home front or boost his standing around the globe.
The first route isn't viable. Unlike in 2008 Democratic candidates seem bent on driving up distance between Obama and themselves. Instead of spotlighting campaign events across America he has been orbiting Europe attending the Nuclear Security Summit at the Hague and the "G7" meeting in Brussels Belgium. Those excursions are just the most recent episodes of an on-going narrative however. This week the National Taxpayer Union Foundation reported that he has spent more time abroad in half a decade than all other presidents of the modern era. Instead of supporting the campaigns of his political allies back home President Obama is wrapping up the week meeting the Pope at the Vatican the Italian President and Prime Minister in Rome and the king of Saudi Arabia. The first of those four meetings stands out from the others given certain executive policies conflicting with the consciences of Catholics which reached a judicial crescendo this week. (More on that later.) But the visit might send the clearest signal of presidential desperation.
When President Obama's approval ratings were riding high Vatican appointments never got onto his list of priorities. That was a marked contrast from his predecessor's tenure in office which saw six papal encounters – three each during the pontificates of Blessed Pope John Paul II and Pope Benedict XVI. Obama met with Francis' predecessor just once back in the summer of 2009.
Viewed from the outside associations with a pontificate mired in sexual abuse crises and Vatileak scandals seemed more like liabilities than assets
to the President's political ambitions. But the narrative has changed now. Since his election to the Chair of St Peter in Rome on the night of March 13 Pope Francis has been breathing new life into an ancient institution seizing the world's attention and commanding international headlines in the process. And so the President wants back in at the Vatican.
To be sure Pope Francis has accomplished the near impossible: In his first twelve months in office he has circumvented his predecessor's public perception problem in the midst of the aftershocks of crises and scandals; he has exceeded almost all sitting politicians' polling numbers; and he has re-directed the bark of Peter while managing to keep it on its traditional course. Those successes have been met with much recognition.
At mid-summer Vanity Fair named him its "Person of the Year" several months ahead of schedule. Both Time and The Advocate followed suit in December. In the winter Argentina's National Congress nominated him for the Nobel Peace Prize. And recent months have seen the release of new studies from the Pew Research Center and Zogby Analytics. Pew found the Pope's approval ratings among American Catholics stand at 85%. 71% think the election of Cardinal Jorge Mario Bergoglio represents a major change for the Church. Zogby learned that Pope Francis has affected charitable donations among US Catholics and Latino-American Catholics in particular. As I reported last week giving practices among some 1003 poll respondents increased over the last twelve months owing in large part to Pope Francis' message and example of compassion for the poor. Last Thursday CNNMoney's Fortune magazine chose him to lead its short list of the World's 50 Greatest Leaders. As the Boston Globe's Associate Editor John L. Allen noted "Polling in various parts of the world show approval ratings that would be the envy of any politician or celebrity." He added that "In terms of public opinion Francis is already on the cusp of achieving the iconic status of Nelson Mandela a figure of unquestioned moral authority."
It is within this context that Air Force 1 touched down at Rome's Fiumicino Airport during the earliest stateside hours. As the executive aircraft descended President Obama might have been hoping that the newfound papal stardust would brush off on his embattled presidency effecting change back home.
To be sure Obama's photo-op with the world's most popular pastor could revitalize his profile on these shores. But although the first meeting between the two men was historic for Vatican-US relations – marking three decades of diplomatic ties between the US and the Holy See – President Obama might be praying that the images of the event will prove salvific for his presidential future.
At last count Catholics constituted the single largest religious group in 33 of the 50 states of the union. Democrats in each one of those states will face a referendum on President Obama in November. Of those Catholics the lion's share of them under the age of 35 is Latino. Both the Latino and the Catholic vote not to mention the youth vote were instrumental in cementing Democratic electoral success in the last two presidential campaigns. In 2008 53% of the Catholic vote went to then-Senator Obama. But that number fell behind a little bit in 2012 when 50% of the Catholic bloc went to him. Images of the President glad-handing the Latin American pontiff could ameliorate uneasiness about the Democratic agenda among Latino and Catholic voters and reinvigorate campaign efforts in advance of November. If that happens President Obama will have shored up the support of an essential baseline constituency.
But to be sure the President will need to do much more than signal strong relations with the Pope once he returns to Washington. He'll have to address – read relieve – mounting tensions between his administration and American Catholics. On the eve of the President's arrival at the Vatican the United States Supreme Court heard oral arguments in two landmark cases affecting the free exercise of religion. The core issue in both cases was the constitutionality of an executive mandate impinging on the consciences of employers. Despite the mandates's connection to the civil liberty issue of women's access to birth control the executive policy elicited the outcry of liberal Catholics as well as conservative ones. Writing for the left-of-center National Catholic Reporter Michael Sean Winters registered outrage with the executive directive when he said that "The issue of conscience protections is so foundational I do not see how I ever could in good conscience vote for this man [i.e. President Obama] again." And even MSNBC's Chris Matthews said that it is "frightening when the state tells the Church what to do." However the mandate's most vocal opposition came from the Vatican's highest-ranking American prelate. Cardinal Raymond Burke is the Prefect of the Supreme Tribunal of the Apostolic Signatura. That makes him the rough equivalent of the Catholic Church's chief justice and one of the most significant figures in the Roman Curia. In recent weeks he has been outspoken about his concern about the direction President Obama has been taking back home. In an interview with Poland's Polonia Christiana magazine Cardinal Burke said that
"It is true that the policies of the President of the United States of America have become progressively more hostile toward Christian civilization. He appears to be a totally secularized man who aggressively promotes anti-life and anti-family policies." The cardinal added that "Now he wants to restrict the exercise of the freedom of worship; that is he holds that one is free to act according to his conscience within the confines of his place of worship but that once the person leaves the place of worship the government can constrain him to act against his rightly-formed conscience even in the most serious of moral questions."
He concluded that "Such policies would have been unimaginable in the United States even 40 years ago. It is true that many faithful Catholics with strong and clear leadership from their Bishops and priests are reacting against the ever-growing religious persecution in the U.S."
A more moderate Cardinal Timothy Dolan of the Archdiocese of New York sent the same message when he sat down with NBC's David Gregory on 'Meet the Press.' In a fifteen minute interview televised on March 9 America's Bishop told the NBC anchor that he has growing concerns about the President's policies. When Gregory asked Dolan whether he sensed an imbalance between civil liberties and religious freedom in America he responded saying that "yes I'm afraid there may be. We may be coming to that. … I would have to admit a certain amount of … trepidation that perhaps we're now moving in that direction."
In effect then both the liberal and the conservative/moderate wings of the Church have been communicating the same talking points: Obama's HHS mandate is an affront to Catholics and it will affect his connections with a core constituency. Even the Vatican received the memo which is informative since the Roman Curia has not always been quick to lend an ear to American bishops.
Less than 24 hours before Obama arrived at the Apostolic Palace the Vatican situated the meeting within the context of tension. Vatican Radio announced that the two leaders will meet "in the context of a complex phase of the [Obama] administration's relations with the Church of the United States marked in particular by controversy on the implementation of health care reform (the 'Patient Protection and Affordable Care Act' commonly known as 'Obamacare') having to do with rules on mandatory health care coverage of sterilization contraception and abortion." Just hours after the 52-minute POTUS-Pope summit concluded the Holy See Press Office issued an official comunicato on the audience. In part the communique stated that "In the context of bilateral relations and cooperation between Church and State there was a discussion on questions of particular relevance for the Church in that country such as the exercise of the rights to religious freedom life and conscientious objection."
As President Obama headed out of the Vatican at the conclusion of his visit with the Pope the stateliness of his surroundings – contrasting with the media's perception of a simple and unassuming parish priest from the streets of Buenos Aires – might have given him pause to wonder. Are the mandates of his executive office able to keep pace with the ancient order of the Catholic Church? Is the perceived political payoff of the HHS mandate well worth the risk of injuring his ties with one of the nation's single largest religious constituencies? Given the depths to which his polling numbers have dipped can he afford to affront the consciences of Catholics and impede their free exercise of religion? To be certain Obama might need to rethink his political game plan. Whether he will have the humility to do so remains to be seen. Time will tell. But there's a clue to be discovered amidst the papal pageantry. Just before parting President Obama extended a gift of seeds to the Pope. (A sign of a relationship reborn?) And Pope Francis imparted a copy of his recent Apostolic Exhortation Evangelii Gaudium (Joy of the Gospel) to the President. In that magisterial text the Pope linked economic issues to the Church's Gospel of Life proposing that a sound economic agenda must be based on respect for the inviolable right to life of every human person from conception until natural death. In a pointed comment in that document the Pope states that "It is not 'progressive' to try to resolve problems by eliminating a human life."
nazi ONU nazi ] In Pakistan: A Christian Sentenced to Death for Blasphemy. By Carson Holloway. According to the U.K. Telegraph a Pakistani Christian has been sentenced to death for blasphemy. Apparently the imposition of such a penalty for such an offense is not the only problem.  According to the Telegraph: Masih a cleaner was accused of insulting the Prophet Mohammed during a conversation with a Muslim friend in the eastern city of Lahore. Within hours about 3000 protesters had set light to Christian homes and churches in an area known as Joseph Colony. The convicted man contends that the accusation itself was part of a plot to drive Christians out of the neighborhood: "They hatched a conspiracy to push out the residents of the colony" said Masih in a statement after sentence was passed. "They contrived a case and got it filed by a person who was close to me. I am innocent."
Held 710 days. Umid Gojayev. Arrested April 2012 in Turkmenistan In early 2012 29-year-old Umid Gojayev of Turkmenistan had an argument with four neighbors over access to a well where they live in Dashoguz. In the scuffle Umid defended himself and hit one of the men on the head with a brick causing injury. The man filed a complaint against Umid with local police. Several days later he and his family reconciled with the man he injured and paid for his hospital expenses. They agreed to withdraw their complaint. However when police learned that Umid was a Christian they insisted on bringing the case to court though the victim refused to press charges. Umid was sentenced to four years in prison on charges of hooliganism. None of the other men involved in the melee were prosecuted. According to Forum 18 one of the investigators told Umid's relative that because he is a believer the court will not forgive him. After nearly two years in prison there have been four general amnesties in which prisoners charged under the same law as Umid have been released but Umid remains in prison. According to Forum 18 "Umid was told in the labor camp he is not being included in the amnesties because he reads the Bible." As a result of his imprisonment Umid's wife Malahat was forced to leave her job and care for their three young children. They are struggling to make ends meet without their primary breadwinner.
ll Prisoners by criminal country
Umid Gojayev Turkmenistan
In early 2012 29-year-old Umid Gojayev of Turkmenistan had an argument with four neighbors over ... more
Wenxi Li China
A Christian bookstore employee Wenxi Li and another man associated with the bookstore Lacheng ... more
Lacheng Ren
China Lacheng Ren a Christian sponsoring a new Christian bookstore in Taiyuan and Wenxi Li a Christian ... more
Chhedar Bhote
Nepal Pastor Chhedar Bhote Lhomi was arrested for eating beef and sentenced to 12 years in prison. The ... more
Alireza Seyyedian
Iran (Islamic Republic of)
Alireza Seyyedian is a 37-year-old former Muslim who has been a Christian since 2006. Last year ... more
Farshid Fathi
Iran (Islamic Republic of)
Farshid Fathi was arrested on Dec. 26 2010 in a wave of arrests of believers in Tehran and other ... more
Nguyen Van Ly
Vietnam
On Feb. 19 2007 Father Nguyen Van Ly was arrested in Hue Vietnam for distributing material ... more
Behnam Irani
Iran (Islamic Republic of)
Behnam Irani a 41-year-old pastor from Karaj Iran was convicted of crimes against national ... more
Tohar Haydarov
Uzbekistan
On March 9 2010 a criminal court in Uzbekistan sentenced 27-year-old Tohar Haydarov to 10 years ... more
Imran Ghafur
Pakistan
On Jan. 11 2010 Imran Ghafur Masih was sentenced to life in prison and fined 100000 rupees ... more
Yang Rongli
China
On Nov. 25 2009 Pastor Yang Rongli and four other Linfen-Fushan church leaders from Shanxi ... more
Asia Bibi
Pakistan
Asia Bibi a 37-year-old Pakistani woman from the village of Ittanwali was arrested by police on ... more
Gao Zhisheng
China
Since 2005 Gao has been repeatedly arrested imprisoned and severely tortured by Chinese ... more
Alimujiang Yimiti
China
In September 2007 Chinese government officials closed Alimujiang Yimiti's business and accused ... more
Dr. Kiflu Gebremeskel
Eritrea
Dr. Kiflu Gebremeskel a leading figure of Full Gospel Church of Eritrea founder and senior pastor ... more
Kidane Weldou
Eritrea
Pastor Kidane Weldou disappeared and is presumably detained by Eritrean security forces. His ... more
Haile Nayzgi
Eritrea
During the early morning hours of May 23 2004 Haile Nayzgi was arrested and taken to Police ... more
View by Country Criminal
China (5)
Eritrea (3)
Iran (Islamic Republic of) (3)
Nepal (1)
Pakistan (2)
Turkmenistan (1)
Uzbekistan (1)
Vietnam (1)
View All Prisoners (17)
Released Prisoners
Prisoners [ innocent people ] by Country
5China
3Eritrea
3Iran (Islamic Republic of)
1Nepal
2Pakistan
1Turkmenistan
1Uzbekistan
1Vietnam
View All Countries Released Prisoners
Global Response
Users of PrisonerAlert have sent encouraging letters to prisoners and petitioned officials at an amazing rate.
94371 Government Officials Emailed
296396 Encouraging Letters Written
Sponsors
PrisonerAlert is a ministry of The Voice of the Martyrs. Find out more about VOM at Persecution.com.
Primo libro di Samuele 161-13. [ su chi Unius REI oggi si è posato lo Spirito Santo? ] [ la pietra che i costruttori hanno scartato è diventata pietra angolare! ] In quei giorni il Signore disse a Samuele: "Riempi di olio il tuo corno e parti. Ti ordino di andare da Iesse il Betlemmita perché tra i suoi figli mi sono scelto un re". Samuele fece quello che il Signore gli aveva comandato. Quando Iesse e i suoi figli gli furono davanti egli osservò Eliab e chiese: "È forse davanti al Signore il suo consacrato?". Il Signore rispose a Samuele: "Non guardare al suo aspetto né all'imponenza della sua statura. Io l'ho scartato perché io non guardo ciò che guarda l'uomo. L'uomo guarda l'apparenza il Signore guarda il cuore". Iesse presentò a Samuele i suoi sette figli e Samuele ripetè a Iesse: "Il Signore non ha scelto nessuno di questi". Samuele chiese a Iesse: "Sono qui tutti i giovani?". Rispose Iesse: "Rimane ancora il più piccolo che ora sta a pascolare il gregge". Samuele ordinò a Iesse: "Manda a prenderlo perché non ci metteremo a tavola prima che egli sia venuto qui". Quegli mandò a chiamarlo e lo fece venire. Era fulvo con begli occhi e gentile di aspetto. Disse il Signore: "Alzati e ungilo: è lui!". Samuele prese il corno dell'olio e lo consacrò con l'unzione in mezzo ai suoi fratelli e lo spirito del Signore si posò su Davide da quel giorno in poi.
Lettera di san Paolo apostolo agli Efesini 58-14. [ il frutto della luce consiste in ogni bontà giustizia e verità. ma i criminali sharia nello ONU non si vergognano dei loro crimini perché Obama Rotschild FMI che è un cannibale lo ha permesso! ]
Fratelli un tempo eravate tenebra ora siete luce nel Signore. Comportatevi perciò come i figli della luce; il frutto della luce consiste in ogni bontà giustizia e verità.
Cercate ciò che è gradito al Signore e non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre ma piuttosto condannatele apertamente
poiché di quanto viene fatto da costoro in segreto è vergognoso perfino parlare.
Tutte queste cose che vengono apertamente condannate sono rivelate dalla luce perché tutto quello che si manifesta è luce.
Per questo sta scritto: "Svègliati o tu che dormi dèstati dai morti e Cristo ti illuminerà".
Globalist talmud Masonic Corporations bildenberg LOBBY
in this your comment
living@live.it
Benjamin Netanyahu --- perché nell'Islam nazi Sharia ONU tagliano la testa per blasfemia apostasia ed invece tu non uccidi i terroristi? in questo modo tu metti in pericolo il mondo!
Terror victims' Families and Supporters Protest Next Stage of Terrorist Release
Benjamin Netanyahu --- for criminals Sharia nazi ONU Bildenberg? i am Unius REI to be big terrorist in the World lol.
Benjamin Netanyahu --- cosa vuoi fare amico mio hanno una bocca e devono parlare.. ma nessuno di quei codardi ONU Sharia Bildenberg osano parlare con me!
Iulia Timoshenko criminale si è candidata presidente dal suo partito! [ pensare alla Ucraina mi fa una grande tristezza loro sono caduti dalla padella (comunismo Stalin) nella brace (farisei bildenberg Troika IMF Spa Merkel ) ] poverini sono dei ragazzi sempre sfortunati
se quelli che sono arrabbiati contro di me loro non si sentono troppo criminali poi potrebbero anche venire a dialogare con me.. invece di fare i vigliacchi che si nascondono dietro al computer!
Venezuela Miss Universo contro il governo. America Latina. [ non sempre la bellezza indica la sapienza! non sempre indica la virtù! ] Estefania Fernandez trionfò nel 2009 tra la più belle del mondo